17 marzo 2010

Casa-Comitato in visita a Legnago

Mercoledì 17 marzo 2010 si è svolta la terza tappa dell’evento Casa-Comitato, la Presidenza Nazionale CSI ha raggiunto Legnago per incontrare i comitati di Legnago e Rovigo, per una giornata ricca di momenti significativi.

La terza tappa di Casa Comitato ariva in Veneto, esattamente a Legnago. L’evento si è aperto con l’accoglienza della delegazione della presidenza del CSI Nazionale da parte del sindaco di Legnago Roberto Rettondini, accompagnato dall’assessore allo sport e il vice sindaco, e dal presidente del comitato ospitante, CSI di Legnago, Patrizio Soave e alcuni membri del direttivo. Racconta Soave: "Il nostro è un comitato vivo. Da due anni ne sono al timone e ne ho cercato di modificare il "modus operandi". Più attivo sul fronte ecclesiastico, impegnato nell'organizzare i tornei e proporre nuove discipline quli il kung-fu ed il tiro con l'arco ad esempio. L'11 aprile saremo a Firenze per celebrare il gemellaggio con il comitato fiorentino, in linea con la programmazione associativa".
Il CSI Nazionale e il CSI di Legnago hanno consegnato al sindaco Rettondini una targa ricordo per la visita.  Alle ore 16.00 circa è arrivata la attesissima visita di S.E. Mons. Giuseppe Zenti, Vescovo di Verona, che dopo l’intervento ha ricevuto due targhe da parte del vice presidente nazionale Vittorio Bosio e del presidente del CSI di Legnago Patrizio Soave. L’evento è proseguito con la visita della sede del comitato di Legnago e la visita alla società sportiva A.C. Legnago Salus. Quindi un momento conviviale ha salutato l'arrivo degli esponenti del Csi Rovigo.
Alle ore 21.00 si è tenuto il convegno “Uno Sport Per La Vita” ed erano presenti Osvaldo Bagnoli, Franco Nanni, Patrizio Soave, il consulente ecclesiale nazionale Don Claudio Paganini e il consulente ecclesiasticoe del comitato legnaghese, Don Giorgio Fanelli, che ha aperto il convegno con una preghiera, mentre gli altri ospiti hanno portato le loro esperienze di vita legato allo sport.
In conclusione del convegno, terminati gli interventi, sono stati premiati con una targa ricordo per la visita Osvaldo Bagnoli, Franco Nanni e Don Claudio Paganini, sulla cui targa erano impresse tutte le società del comitato di Legnago. Inoltre sono stati premiati il vice presidente del comitato di Legnago, Giancarlo Brangian, per la sua dedizione al lavoro di segreteria del comitato stesso e il sig. Coltro arbitro rappresentativo del comitato come riconoscenza alle oltre 1500 partite arbitrate.
Anche Rita Zoccatelli, dirigente del CSI Verona e membro della Presidenza Nazionale ha commentato positivamente questa giornata: "Legnago é un comitato giovane del CSI, che sta facendo passi importanti. Nell'organizzare Casa Comitato ha dato il meglio di sé, riuscendo, cosa non da poco in queste zone, ad avere la visita del Vescovo. Sono stati momenti di grande partecipazione assieme al comitato di Rovigo e in serata nell'ambito del convegno con quelli di Padova, Verona e Vicenza".