7 aprile 2010

Non solo derby sotto la Lanterna. A Genova il primo goal lo segna Casa Comitato.

Nella settimana pre derby, mercoledì 7 aprile a Genova è arrivata Casa Comitato accolta con enorme entusiasmo dal comitato genovese e da quello ligure. Tre i momenti che hanno contrassegnato la tappa ligure: benvenuto in comitato, visita ad un centro sportivo cittadino, e trasferimento a Chiavari con l’incontro con l’altro comitato ligure. Numerose le autorità presenti.

Il primo momento dell’incontro con la presidenza nazionale si è tenuto presso la sede  del CSI. Dopo gli onori di casa fatti da Mons. G. B. Caviglia, si è assistito alla proiezione del video sulla storia del csi genovese e il vice presidente, Lucio Debernardis, ha  illustrato brevemente la crescita dell’ultimo anno sportivo rispetto al programma quadriennale.
Successivamente il Comitato di Genova ha accompagnato il Presidente Achini, Mons. Claudio Paganini e il segretario nazionale, Daniele Pasquini, a far visita al nuovo Centro Sportivo Assarotti,  nel cuore di Genova, dotato di centro fitness e piscina per famiglie. Lì è avvenuto l’incontro con numerose autorità: Angelo Giulio Torti, Assessore provinciale allo sport; Stefano Anzalone, assessore comunale allo sport; De Simone, assessore all’istruzione e alle politiche giovanili; Carlo Antonio Nicali, del CONI provinciale; Guido Garri, presidente FOCL; Giovanni Solenni, presidente MCL Genova; Antonio Sonno, presidente FIGC Liguria; Anjelita Merello, presidente Special Olympics Italia Team Liguria; Marco Barbagelata, CT Nazionale Italiana di Basket Disabili Intellettivi; Giorgio Migone, presidente Panathlon International Genova Levante; Claudio Puppo, presidente Consulta disabili Liguria; De Ferrari, Federazione Italiana Nuoto; padre Fusi, direttore Fondazione Assarotti; Marco Ricchini, coordinatore provinciale educazione fisica; Gianluca Carbone, delegato regionale FISO.
Dopo un saluto da parte del presidente Achini, che ha sottolineato quanto sia stato orgoglioso di visitare un comitato come quello di Genova, ha preso la parola Mons. Paganini, che ha fatto i complimenti al CSI Genova per la sua capacità di far praticare sport nonostante la scarsità degli spazi verdi, caratteristica del territorio ligure.
Subito dopo Casa Comitato si è trasferita a Chiavari dove, dopo l’incontro con il comitato chiavarese, si è tenuto il Convegno “Uno Sport per la vita” presso la sala Ghio Schiffini / Società Economica Chiavarese, con una folta partecipazione di sportivi.
Al convegno sono intervenute diverse autorità: S. E. Alberto Tonasini; Gino Garibaldi, cons. regionale; Roberto Rombolini , vice sindaco di Chiavari; Pierluigi Piombo, Assessorato comunale allo sport; Vittorio Podestà, vice campione del mondo di HandBike.
Interessante è stato l’intervento di S. E. Tonasini che ha sottolineato quanto sia “indubbia l’importanza educativa dello sport, però senza perdere di vista i veri valori della vita dei ragazzi”
Durante la serata diverse società del comitato chiavarese sono state premiate dal Presidente Nazionale Achini e dal Presidente CSI Chiavari Cristiano Simonetti, il quale, insieme al vice presidente CSI Genova, ha dichiarato “Siamo entusiasti di questa bellissima giornata. Ringraziamo la Presidenza Nazionale per aver scelto come tappa di questo importantissimo tour i nostri due comitati. Siamo due comitati “giovani” con grandissima voglia di crescere”.