16 luglio 2010 - 18 luglio 2010

GEMELLAGGI CSI: Modena-Pistoia

Si è svolta da venerdì 16 a domenica 18 luglio la seconda edizione della Pedalanatura Biciesseì, che nasce dal gemellaggio tra i Comitati provinciali del Centro Sportivo Italiano di Modena e di Pistoia. Grazie anche al patrocinio della provincia di Modena, undici ciclisti di età compresa tra i 12 e i 51 anni e un meccanico tuttofare hanno attraversato l'Appennino in montain-bike, compiendo un percorso di circa 200 km.

"Pedalanatura Biciesseì 2010": Pistoia in gruppo con Modena

Si è svolta da venerdì 16 a domenica 18 luglio la seconda edizione della Pedalanatura Biciesseì, che nasce dal gemellaggio tra i Comitati provinciali del Centro Sportivo Italiano di Modena e di Pistoia. Grazie anche al patrocinio della provincia di Modena, undici ciclisti di età compresa tra i 12 e i 51 anni e un meccanico tuttofare hanno attraversato l'Appennino in montain-bike, compiendo un percorso di circa 200 km.
L'itinerario è stato disegnato dai responsabili della commissione Ciclo-eco-turismo del CSI modenese, Paolo Boschini e Luca Mattioli. In tre tappe prevalentemente su strade secondarie e forestali, da Pistoia si è saliti al passo delle Piastre e di qui a San Marcello attraverso il passo dell'Oppio, dopo un bagno ristoratore nella bellissima piscina di Maresca. L'indomani il gruppo è risalito lungo la valle del Sestaione fino all'Abetone e di qui a Roccapelago, scendendo lungo il versante fiumalbino del Cimone. L'ultimo giorno ha affrontato la lunga discesa sulla via Vandelli fino a Pavullo e di qui i più temerari sono arrivati a Modena.
Lo sport unisce chi lo pratica: il clima di amicizia ha coinvolto tutti i partecipanti e nessuno è mai entrato in competizione con gli altri. La bicicletta è stata l'occasione per lunghe chiacchierate, anche su temi molto seri e impegnativi. Lo sport fa conoscere il territorio e apprezzare le persone che lo abitano: i ciclisti hanno goduto della splendida ospitalità del CSI di Pistoia e dei suoi dirigenti; ma anche dell'accoglienza del Seminario modenese nella semitappa che si è fermata alla Santona.
Lo sport è l'occasione per aprire gli orizzonti della mente e del cuore: la carovana ha contemplato lo spettacolo della creazione pedalando nella valle del Sestaione, dove si è fermata per una riflessione spirituale guidata da p. Paul Devreux, parroco del luogo.
Infine, lo sport è educazione e politica: nel municipio di San Marcello Pistoiese lo psicologo Gianluca Lippi e l'assessore Buonomini hanno discusso con i partecipanti sul rapporto tra pratica sportiva e devianze giovanili e sull'idea di una città attrezzata per favorire lo sport di tutti, in modo particolare di chi lo fa per gioco e per benessere. Alla fine di questa piacevole faticata, la bicicletta si è rivelata ancora una volta come un ottimo per mezzo per favorire il benessere personale, le relazioni sociali e la conoscenza del territorio.




Leggi in allegato tutte le precendenti iniziative di Gemellaggio svolte dai comitati di Modena e Pistoia:


Gemellaggio Modena-Pistoia: Quadrangolare di calcio a 5 (15 novembre 2009)
Gemellaggio Modena-Pistoia: Pedalanatura. Buona la prima  (24-28 luglio 2009)
Gemellaggio Modena-Pistoia: Pedalando sull'Appennino