30 settembre 2010

Casa Comitato, traguardo laziale a Frosinone

Il capoluogo ciociaro ha ospitato il 30 settembre la “tappa” laziale di “Casa Comitato”, il tour promosso dalla Presidenza Nazionale del Csi, attraverso le varie regioni d’Italia. Nella Villa Comunale sono intervenuti Vittorio Bosio, vicepresidente nazionale e Daniele Rosini, presidente Csi Lazio e numerosi dirigenti sportivi locali. Ospiti della serata alcuni calciatori del Frosinone.

Si è tenuta a Frosinone lo scorso 30 settembre la “tappa” laziale di “Casa Comitato”, il tour promosso dalla Presidenza Nazionale del Csi, attraverso le varie regioni d’Italia. Una manifestazione che sta portando i massimi vertici dell’ente di promozione sportiva nazionale a visitare tante sedi periferiche dell'Associazione. Una giornata quella frusinate, iniziata nel primo pomeriggio, quando i membri della Presidenza Nazionale capitanati dal vice presidente nazionale Vittorio Bosio sono stati ricevuti dal presidente provinciale del Csi di Frosinone Gianluca Bastone e dai suoi più stretti collaboratori nei locali della sede cittadina. Un momento di confronto, che ha permesso al comitato frusinate di illustrare i progetti futuri e le iniziative che lo vedono protagonista sul proprio territorio di appartenenza. Successivamente, l’intera comitiva si è spostata nella splendida cornice della Villa Comunale del capoluogo ciociaro, dove lo stesso Bosio ha quindi presenziato insieme al presidente regionale laziale del CSI Daniele Rosini, al membro della Presidenza nazionale, Alessandro Pellas, al consigliere nazionale Daniele Pasquini ed al Consulente Ecclesiastico Nazionale Monsignor Claudio Paganini al convegno “Un’associazione per amico”. A fare gli “onori di casa” naturalmente Gianluca Bastone, presidente provinciale del CSI ed il consulente ecclesiastico frusinate Don Mario Folleca.
Numerose le autorità presenti, fra cui l’Assessore allo Sport della Provincia di Frosinone Massimo Ruspandini, l’Assessore allo sport del Comune di Frosinone Angelo Pizzutelli, il Presidente Provinciale del Coni, Luigi Conte ed i calciatori del Frosinone Calcio Francesco Lodi e Alfredo Cariello, che hanno illustrato alla numerosissima platea come lo sport d’eccellenza, abbia contribuito a migliorare sensibilmente la qualità della loro vita, tenendo sempre in considerazione quelli che sono i valori che da sempre accompagnano quello che è considerato lo sport di base.  Presente naturalmente una gradita delegazione del Comitato di Cassino, rappresentato in modo particolare dal Presidente Mario Scuro. Il convegno si è aperto con i saluti del presidente provinciale Gianluca Bastone e con l’intervento del vice presidente nazionale Vittorio Bosio. Numerosi e qualificati gli interventi successivi, che hanno visto protagonisti praticamente tutti gli ospiti “eccellenti” presenti in sala. Particolarmente piacevole e significativo, il momento che ha visto protagonisti i rappresentanti del Consorzio Parsifal, un ente che da alcuni anni organizza con il CSI frusinate dei tornei di calcio a 5 per ragazzi diversamente abili. Delle slide con le immagini più belle dei tornei hanno accompagnato il momento. Al termine del dibattito, l’intensa serata si è conclusa con l’esibizione del gruppo Marcos Acuan, formato da tanti ragazzi che hanno rallegrato i presenti con i loro tipici brani eseguiti attraverso l’utilizzo di soli tamburi e percussioni e con degli splendidi fuochi pirotecnici.