27 settembre 2010

A Pistoia ripartenza sprint per Casa Comitato

Pistoia ha ospitato il 27 settembre la ripartenza del tour associativo di Casa Comitato, la serie di incontri lungo lo Stivale che la Presidenza nazionale dedica all’ascolto del territorio. La tappa toscana ha visto intervenire numerosi e qualificati relatori. Presenti delegati del Csi Prato e del Csi Modena, gemellato al comitato di Pistoia.

Lunedì 27 settembre scorso si è tenuta a Pistoia la “tappa” toscana di Casa Comitato, tour della Presidenza Nazionale del CSI , in tutta Italia, presso le sedi periferiche dell'Associazione.
Il presidente nazionale Massimo Achini, accompagnato dai dirigenti del CSI pistoiese, ha per prima cosa visitato la piscina di Montale (PT), impianto gestito dalla COGIS, storico sodalizio natatorio affiliato al Centro Sportivo Italiano, quindi la sede del Comitato di Pistoia.
Achini, nella piacevole cornice fornita dal Centro Congressi dell'Hotel Villa Cappugi ha quindi presenziato insieme al presidente regionale toscano del CSI Pier Paolo Barni, al membro della Presidenza nazionale, Daniele Paoletti ed al consigliere nazionale Carlo Faraci, all'incontro fra i Comitati di Pistoia e Prato, ciascuno dei quali ha illustrato due eventi (uno realizzato ed uno in via di realizzazione) ritenuti particolarmente significativi dell'attività nei rispettivi territori provinciali.
La tappa è proseguita, come da programma, con il convegno “uno sport per la Vita”, dedicato al tema dell'anno arancioblu. A fare gli “onori di casa”, Silvia Noci, presidente provinciale del CSI, Marco Rafanelli, vice presidente vicario, ed il consulente ecclesiastico pistoiese Don Roberto Razzoli. Numerose le autorità presenti, fra cui gli Assessori allo Sport dei Comuni di Montale e Pescia, oltre ad una gradita delegazione del gemellato Comitato di Modena. Il convegno si è aperto con le testimonianze dello schermidore Gabriele Magni, medaglia di bronzo nel fioretto a squadre alle Olimpiadi di Sidney 2000, e di Paolo Boschini, Responsabile della Comunicazione della Facoltà Teologica dell'Emilia Romagna e praticante sportivo a livello puramente dilettantistico. I due testimonial hanno illustrato alla nutrita platea come lo sport, d'eccellenza nel primo caso e di base nel secondo, ha contribuito a migliorare sensibilmente la qualità della loro vita.
Numerosi e qualificati gli interventi successivi, fra i quali quello del Dott. Mauro Ciavardini vice questore di Pistoia e delegato provinciale della Federazione Italiana Rugby, di Renzo Bardelli, Presidente della Sez. “Celina Seghi” dell'Associazione Veterani dello Sport e di Mario Tuci, vice sindaco di Pistoia. 
Al termine del dibattito è stata ricordata la figura di Odoacre Biagi, Presidente del Pescia Nuoto e componente della Commissione Tecnica Nuoto di Pistoia, recentemente scomparso.
Una giornata intensa e piena di significati che certamente resterà a lungo nel cuore di chi vi ha partecipato.