15 gennaio 2015
Fondazione Exodus di Milano

Don Antonio Mazzi e la famiglia Gallinari insieme per "Tremenda voglia di vivere…il basket!"

Giovedì 15 gennaio, alla Fondazione Exodus di Milano, avrà luogo la presentazione del progetto rivolto ai giovani che vede la partecipazione del campione Nba Danilo Gallinari. Interverranno Don Antonio Mazzi, Vittorio Gallinari e Massimo Achini. 
Ospite d’eccezione: Dino Meneghin, mito del basket italiano
Don Antonio Mazzi e la famiglia Gallinari insieme per "Tremenda voglia di vivere…il basket!"

Milano, 12 gennaio 2015 - Sarà presentato giovedì 15 gennaio, alle ore 11, nella sede della Fondazione Exodus, in viale Giuseppe Marotta 18, a Milano, il progetto “Tremenda voglia di vivere… il basket!”.

Durante la presentazione, interverranno Don Antonio Mazzi, fondatore dei Centri Giovanili e ideatore del progetto, Vittorio Gallinari, grande giocatore di pallacanestro degli anni ’80 e ’90 e papà del campione Nba dei Denver Nuggets Danilo Gallinari, e Massimo Achini, presidente del Centro Sportivo Italiano, co-organizzatore dell’iniziativa.

Ospite d’eccezione Dino Meneghin, mito del basket nazionale, compagno di Vittorio Gallinari nella leggendaria formazione di Milano che ha vinto tutto negli anni ’80, nonché ex presidente della Federazione Italiana Pallacanestro. Parteciperanno anche alcuni testimonial del mondo del basket.

Tante ed emozionanti le tappe di “Tremenda voglia di vivere… il basket!”, a partire da incontri con i campioni della pallacanestro e un contest social, all’insegna dei valori dello sport, che mette in palio una giornata da trascorrere con Danilo Gallinari.

Il campione Nba, testimonial, insieme alla sua famiglia, del progetto, che non sarà presente giovedì visti i suoi impegni sportivi oltreoceano, non vorrà mancare al primo atto di “Tremenda voglia di vivere… il basket!”: per questo sarà proiettato un suo videomessaggio durante la presentazione.

La manifestazione ha il patrocinio di Coni, Federazione Italiana Pallacanestro, Lega Basket Serie A Beko, Lega Nazionale Pallacanestro-Assist ed è supportata da La Gazzetta dello Sport, Eismann e Bassilichi.