23 marzo 2015

Diavolina Cup. Bergamo è il Superteam

Sulle nevi camune vanno forte gli atleti arancioblu lombardi che conquistano 9 titoli nazionali nel 17° Campionato nazionale di Sci. Tra le regioni esulta anche il Piemonte, il Veneto e il Friuli Venezia Giulia.
Diavolina Cup. Bergamo è il Superteam

Si è conclusa lo scorso week end a Ponte di Legno (Bs) la “Diavolina Cup”, il 17° campionato nazionale di sci, primo appuntamento del circuito delle finali nazionali 2015 arancioblu. Sulle nevi camune erano 463 gli atleti del Csi (312 uomini e 151 donne) presenti sulle piste del Tonale per conquistare il titolo di campione nazionale. Al via atleti di 13 comitati, provenienti da 7 regioni, in rappresentanza di 36 sci club. Nella speciale classifica Superteam, riservata ai Comitati, Bergamo si è confermato al primo posto, davanti agli sciatori locali della Vallecamonica e da Reggio Emilia. Sul gradino più alto del podio ben 4 regioni. Tra i 12 campioni nazionali ci sono infatti 9 lombardi (la regione con più partecipanti al via), un piemontese, un veneto ed un friulano.

Ecco i 12 campioni nazionali nelle rispettive categorie:

 

Trofeo Runners

 

Categoria

Nome

Cognome

Società sportiva

Comitato Csi

Disabili-Lw11

Aldo

Baudino

P.A.S.S.O.

Cuneo

Ragazze

Giulia

Vaerini

Sci Club Free Mountain

Vallecamonica

Ragazzi

Michele

Piantoni

Scalve Ski Moving

Bergamo

Allieve

Beatrice

Gianati

Sci Club Ski College Veneto

Feltre

Allievi

Nicolò

Caldarelli

Sci Club Free Mountain

Vallecamonica

Juniores

Isacco

Carrara

Alpini Sovere

Bergamo

Veterani A

Sergio

Migliorati

Sci Club Presolana

Bergamo

Seniores Adulte Master Femminile

Cristina

Capitanio

Sci Club Ponte Nossa

Bergamo

Juniores Criterium Femminile

Simona

Strada

Sci Club Colere Valdiscalve

Bergamo

Master Maschile

Simone

Bignotti

Montorfano Ski Team

Brescia

Adulti Maschile

Gianluca

De Prophetis

Sci Club Val Pesarina

Udine

Criterium Seniores Maschile

Mario

Pizio

Sci Club Schilpario

Bergamo

 

Clima allegro nelle Festa delle Regioni e tanta partecipazione anche alla Messa celebrata dal consulente ecclesiastico nazionale Csi Don Alessio Albertini, insieme a Don Battista Dassa, parroco a Ponte di Legno e consulente ecclesiastico del Csi camuno. Traendo spunto dal Vangelo del “chicco di grano fruttifero” Don Alessio ha posto l’accento, nel corso dell’omelia, sul valore del dare frutto. «Ci sono momenti in cui si è soli… e vanno prese delle decisioni importanti». Citando l’esempio di Eugenio Monti, il bobbista azzurro che regalando un bullone ad un avversario seppe rinunciare a un oro per amore dello sport, Don Alessio ha proseguito «Le scelte a volte costano, ma vanno prese e certe volte si viene anche ripagati». 

In allegato le classifiche finali.