19 aprile 2015

Il tennistavolo CSI parla bresciano

La polisportiva Centro Giovanile di Brescia conquista il 15° Campionato Nazionale di Tennistavolo, concluso domenica 19 aprile a Lignano Sabbiadoro, vincendo la classifica di società. Secondo posto per i camuni della Polisportiva Oratorio Piancamuno e medaglia di bronzo per il Tennistavolo Senigallia.
Il tennistavolo CSI parla bresciano

Festeggiano, innalzando la loro gigantesca racchetta da ping pong, gli atleti della Polisportiva Centro Giovanile di Brescia che, con solo 6 punti di distacco dai "cugini camuni" della Polisportiva Oratorio Piancamuno, conquistano la classifica di società del 15° Campionato Nazionale di Tennistavolo che si è concluso, domenica 19 aprile, a Lignano Sabbiadoro.

Terzo posto, con 123 punti in classifica, per i pongisti del Tennistavolo Senigallia che hanno sopravanzato due formazioni varesine, il GS Or.Ma e l'Aurora Vedano.

Sono 20 i nuovi campioni nazionali che si cuciranno addosso lo scudetto per un intero anno, premiati dopo la S. Messa celebrata dal consulente ecclesiastico nazionale Don Alessio Albertini.

Tra gli atleti con disabilità nelle due classi, vincono Stefano De Carlo della Loretana ASD Feltre e Nicola Simonelli della Polisportiva Quattro Strade di Pisa. Udinesi, invece, i due giovanissimi campioni dell'ASD LIbertas Latisana Chiara Stefanuto e Lorenzo Rossini. Nell'eccellenza, tra le donne festeggia la polisportiva Virtus Solbiate di Varese con Veleva Nankova Velislava, nella categoria B e l'Astra San Vito di Pordenone con Diego Derganz e nella "A" i veneziani della Bissuola con Babatunde Mayowa Banji

Sul gradino più alto del podio anche le quattro coppie di doppio: per le promesse Riccardo Bozzini e Nicolò Filippetti, per i giovani Davide Lunardon e Andrea Scarton, negli open Ferdinando Carù e Aldo Donda e nell'eccellenza altro oro per Babatunde Banji Mayowa che torna sul podio insieme a Massimiliano Benvegnù.

A fianco tutte le classifiche di singolo, doppio e società  e tutti i tabelloni con i risultati.