24 giugno 2015

Scola ad Acquatica, il nuovo polo educativo a Milano

Il Cardinale ha incontrato i 4mila ragazzi presenti oggi al parco per l’inaugurazione ufficiale

Al taglio del nastro hanno partecipato il presidente del CSI Massimo Achini, il Direttore della FOM, Don Samuele Marelli, gli assessori Antonio Rossi e Chiara Bisconti e l'ex pallavolista Andrea Lucchetta.
Scola ad Acquatica, il nuovo polo educativo a Milano

Milano, 24 Giugno - Far crescere un nuovo polo educativo a Milano che coniughi divertimento e sport abbinato ad un calendario di eventi ricreativi. E’ questa la nuova sfida del Centro Sportivo Italiano, in collaborazione con la Fondazione Oratori Milanesi (FOM), che ha preso in gestione l’Acquatica Park dove i ragazzi e loro famiglie possono trovare un punto di riferimento quotidiano per trascorre il proprio tempo in modo sano e divertente. A sole poche settimane dall’apertura, il parco acquatico milanese di via Gaetano Airaghi 61 ha registrato ben 60 mila prenotazioni da parte dei ragazzi dell’oratorio estivo mentre sono 150mila gli ingressi previsti nell’arco della stagione.


Oggi al taglio del nastro hanno partecipato: Massimo Achini, Presidente del Centro Sportivo Italiano; Don Samuele Marelli, Direttore della FOM e Responsabile degli Oratori della Lombardia; Giuseppe Valori, Presidente del CSI Milano, gli assessori Antonio Rossi e Chiara Bisconti, l'ex   campione del mondo di pallavolo Andrea Lucchetta.

Per l’occasione Sua Eminenza il Cardinale Angelo Scola ha incontrato i 4mila ragazzi degli oratori estivi in “gita” ad Acquatica Park. Dopo l’inno ufficiale che è anche lo slogan dell’Oratorio estivo 2015 “Tutti a Tavola”, la lettura del Vangelo, in 15 secondi si fa silenzio completo come chiede l’Arcivescovo che spiega: «Potrei essere il bisnonno di molti di voi». «Gesù ci dice oggi che vuole bene a tutti, a ciascuno di noi, ma poiché è una persona concreta, il suo bene si trasforma in atto di amore e di gentilezza, in un gesto pieno di gioia perché vuole che tutti partecipino alla festa e per questo trasforma l’acqua in vino», il riferimento di Scola, all’episodio delle Nozze di Cana. «Cristo è presente tra noi tutte le volte che siamo riuniti in nome suo. “Tutti a tavola” è un modo per capire che, pur venendo in un luogo così bello nel quale ci si diverte, è più importante sapere perché lo facciamo: perché vogliamo essere felici, non di solo pane si vive, ma dell’amicizia tra noi e di quella del Signore con noi». Quindi dopo il viaggio in Kurdisthan un appello alla generosità. «Sono stato nei campi profughi in cui tantissimi nostri amici cristiani sono stati costretti a rifugiarsi dopo che l’Isis li ha costretti a lasciare le case in una sola notte. Lì, portando la solidarietà della nostra Chiesa, ho visto giovani della vostra età, anche mutilati. Nel campo di Erbil c’è un ulteriore, gravissimo problema, perché centomila persone sono senza acqua. E, allora, mi è venuta un’idea, regalare a questi nostri amici due generatori di corrente per potersi lavarsi almeno una volta al giorno. Andando via da Acquatica doniamo qualche euro per questo. Vi lascio due messaggi: volervi bene e aiutare i ragazzi di Erbil in modo che il loro essere nei campi non sia troppo gravoso. Ricordatevi che servire vuol dire condividere»  

Don Samuele Marelli, direttore della FOM: “Abbiamo tutte le premesse per fare diventare questo impianto un vero e proprio polo educativo: del resto, la nostra scommessa è proprio quella di portare l’educazione all’interno di contesti che parlino di libertà, e anche Acquatica si presta in questo senso. Il nostro Vescovo di norma, tutte le estati, sceglie un paio di oratori per una visita ed un saluto alle centinaia di giovani che li affollano. Oggi ha scelto di venire qui ad Acquatica, in un giorno qualunque, per abbracciando migliaia di ragazzi di decine di oratori, vivendo con loro un momento molto semplice, di condivisione e di preghiera”.

Massimo Achini, presidente del CSI: “Abbiamo in mente di aprire Acquatica Park a tutti: dai ragazzi che hanno appena superato gli esami, alle famiglie con iniziative dedicate fino alla settimana dedicata alla mondialità. Acquatica Park deve diventare il punto di riferimento di tutti i milanesi. Ringrazio in particolare Regione e Comune per essere ancora un volta qui con noi perché insieme viviamo e condividiamo la passione per i giovani. Vogliamo costruire un luogo dove ci si possa tuffare in acqua, ma anche, al tempo stesso, nei veri valori della vita».

Antonio Rossi, assessore allo sport Regione Lombardia: “Non posso che esternare la ma felicità per questo progetto e auspicare che si possa lavorare per sviluppare e organizzare tante iniziative. La Regione Lombardia, il mio assessorato, crede fortemente nella valenza educativa della proposta di Acquatica Park, come in quella degli oratori, tanto da aver sostenuto ed approvato il contributo a sostegno della loro attività, perché ci sembrava atto doveroso”.

Chiara Bisconti, assessora allo sport del Comune di Milano: “Il mio ringraziamento verso la Fom e il Csi proviene dal cuore. Confermo in assoluto che siamo molto vicini a queste associazioni in cui crediamo fortemente e in fatto a collaborazione abbiamo le idee molto chiare. Oggi Milano ha mostrato il volto migliore. Con Fom e Csi stiamo lavorando in squadra, questo è l’aspetto più importante. E’ la vera differenza per riuscire a lavorare, insieme e bene, sul territorio, con tutti i cittadini e soprattutto per i giovani”. 

Andrea Lucchetta, ex campione del mondo di pallavolo: “Nella mia vita ho avuto la fortuna di aver respirato l’aria dei Salesiani quindi di conoscere il valore educativo dell’ambiente oratoriano. Educare attraverso il divertimento, il gioco, e lo sport è una missione vera e propria che impegna ciascuno di noi a tirare fuori il meglio da questi ragazzi! Non ultimo, va riconosciuta la capacità organizzativa di aver fatto, di Acquatica Park, un unico oratorio multisportivo”.  

Il "nuovo polo educativo" di Milano vanta oltre   65.000 metri quadrati di parco con attrazioni, scivoli, giochi, animazione, intrattenimento dalla caccia al tesoro alla gara di biglie, e attività sportive varie, tra cui il calcio 3 vs 3 e il green volley fino ad una serie di sport da spiaggia. Un parco che rappresenta anche il contenitore privilegiato di una serie di iniziative e appuntamenti fissi, come l’incontro con il Campione, la serata dedicata ai giovani, la giornata delle associazioni e molte altre ancora. 

L’Acquatica Park, sostenuto da Motta (Main Sponsor), Banca Popolare di Milano e Oscar Mayer (Fiorucci Food Service), sarà aperto fino al 30 agosto ininterrottamente tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 19. 

Nello spirito educativo dell’Acquatica Park hanno creduto Fondazione Cariplo, sostenendo l’attività e i contenuti dell’Oratorio estivo e Gazzetta dello Sport, come Media Partner. Invece Radio Numberone allieterà l’estate dei visitatori in veste di Radio Ufficiale del parco.

 

Scola ad Acquatica, il nuovo polo educativo a Milano