14 settembre 2015

Italia quarta all’Amp Futbol Cup

A Varsavia la Turchia si riconferma campione nell’importante torneo continentale a 6 nazioni. Tre gol di Emanuele Padoan e Daniel Priami premiato miglior portiere della manifestazione
Italia quarta all’Amp Futbol Cup

La Turchia ha vinto l’Amp Futbol Cup 2015, il torneo europeo organizzato dalla federcalcio amputati polacca, disputatosi il 12 e 13 settembre a Varsavia. L’Italia ha chiuso al quarto posto ma c’è da sorridere per quanto mostrato dagli azzurri in campo e per il premio di miglior portiere del Torneo ottenuto per il secondo anno consecutivo dal livornese Daniel Priami.

Sabato 12 settembre, nella gara di esordio del girone contro i turchi, squadra campione in carica e formata da atleti professionisti, gli azzurri sono passati subito in vantaggio con Padoan, ma alla fine è arrivata un’ampia sconfitta per 9-1. In serata l’Italia si è rifatta qualificandosi per la semifinale, battendo in rimonta 2-1 l’Irlanda. Dopo un primo tempo non troppo convincente, le stampelle azzurre sono tornate in campo con grinta e determinazione, con la doppietta di Padoan, che ha consentito all’Italia di chiudere al secondo posto il girone B e giocarsi così l’accesso in finale contro la vincente del girone A, la Polonia.

Nella mattinata di domenica 13 settembre l’Italia è quindi scesa in campo contro la squadra padrona di casa, ma la grande grinta e determinazione azzurra non è bastata per superare i forti polacchi che hanno prevalso sugli azzurri per 3 a 0.

Nella finale 3°-4° posto l’Italia ha incontrato la Spagna, appena eliminata dalla Turchia. Dopo un avvio di partita molto equilibrato, un autogol allo scadere del primo tempo, ha cambiato le sorti del match portando in vantaggio gli iberici. La flebile reazione azzurra -  complice la fatica e le assenze di due pilastri come Sasso e Starvaggi – non ha portato frutti premiando la Spagna con il risultato finale di 3-0.

Nella finale la Turchia ha superato, con sofferenza, la tenacia polacca, riconfermandosi campione del Torneo.

Soddisfatto al termine del torneo mister Renzo Vergnani: «Buona prestazione dei ragazzi, nonostante le grandi assenze, anche i più giovani si sono comportati bene, anche se hanno pagato un po’ di inesperienza. Migliorato il risultato dello scorso anno, quindi bene». «Ottima prestazione dei giocatori, - aggiunge il mister Paolo Zarzana - partite equilibrate a parte quella contro gli extraterrestri turchi. Onore al nostro Daniel riconfermato miglior saracinesca del torneo». «Siamo soddisfatti della tenuta generale della squadra, – afferma la capodelegazione azzurra Anna Maria Manara - che pur incompleta, ha saputo reagire molto bene impegnandosi al massimo anche di fronte a team importanti. Siamo altrettanto felici – conclude Manara – che i nuovi atleti abbiano avuto l'occasione di poter partecipare ad un torneo internazionale così prestigioso». 
Questi gli atleti che hanno preso parte alla trasferta polacca: Priami, Pighi, Leone, Mariani, Tondi, Sodero, Messori, Padoan, Piana, Bostan, Capasso