31 marzo 2016

A Cesenatico i migliori crosser del Csi

Oltre 1800 atleti in gara nel week end alle finali del 19° Campionato Nazionale di corsa campestre

Il 2 aprile si corre nel Parco di Levante. Domenica al via lo Staffettone delle Regioni. Sono 132 le società finaliste provenienti da 12 regioni italiane. Per tutti i finalisti visita gratuita al Museo della Marineria
A Cesenatico i migliori crosser del Csi

Un evento sportivo che porterà a Cesenatico ben oltre duemila persone, tra atleti in gara ed accompagnatori. Il rinomato centro turistico romagnolo dall’1 al 3 aprile ospita infatti il gran finale di stagione del cross Csi, con il 19° Campionato Nazionale di corsa campestre, evento promosso con il patrocinio del Comune di Cesenatico e la Collaborazione di Eurocamp. 

Come ormai lunga tradizione nel Csi sono due gli appuntamenti agonistici in programma: i titoli individuali si assegneranno sabato 2 aprile, sull’ impegnativo percorso nel cuore “verde” di Cesenatico, tra i pioppi, le    querce, gli ontani e le tamerici del bellissimo parco di Levante; mentre avrà più “sapore di mare” il classico “Staffettone delle Regioni”, dove 5 frazionisti corregionali per squadra correranno, domenica 3 aprile, un giro ciascuno, passandosi il testimone su un tratto del Lungomare della cittadina romagnola. Attesi ben 1882 atleti al via (1099 maschi e 783 femmine), in rappresentanza di 12 regioni italiane, 33 comitati provinciali e 132 società sportive. Circa la metà di loro avrà meno di 15 anni. Sono infatti poco più di un migliaio, tra tutti i finalisti, gli atleti in gara nelle categorie “giovanili” (esordienti, ragazzi e cadetti). Per entrambi i sessi sarà inoltre stilata dalla Direzione Tecnica Nazionale del Csi una speciale graduatoria per società, sommando i migliori piazzamenti nelle diverse categorie in gara per ogni società. Saranno premiate le migliori società sportive della classifica “giovanile” ed “assoluta”, quest’ultima dedicata ai runners dai 16 anni in su. Le finali dei campionati nazionali del Csi vedono da sempre concorrere generazioni a confronto. Non è difficile incontrare assieme, nonni e nipoti, genitori e figli con la stessa tuta uniti anche dalla stessa voglia e passione per la corsa. I due atleti più giovani al via sono il valtellinese Alberto Cazzato (GS Valgerola - Sondrio) e la ligure Anna Crovetto (Atletica Varazze – Csi Savona Albenga), entrambi compiranno dieci anni dopo il prossimo Natale, negli ultimi giorni del 2016, mentre i due più anziani, sono il 73enne trentino Luigi Lucini, canottiera della 5 Stelle Seregnano Trento e la 71enne bellunese Maria Grazia De Colle, in maglia Castionese. L’ordine di partenza vedrà per ogni categoria scattare prima le femmine poi i maschi. In gara esordienti, ragazzi, cadetti, allievi, juniores, seniores, amatori A, amatori B e veterani. Diverse, a seconda dell’età, le distanze da percorrere; si va dal chilometro per i più piccini, ai 3.500 degli allievi, fino ai 5000 previsti dagli juniores agli amatori. Come in tutte le manifestazioni nazionali del Csi, ente che promuove lo sport per tutti, ed all’insegna dell’integrazione, al via, all’intero delle rispettive batterie, vi saranno anche diversi atleti con disabilità. Non mancheranno poi momenti di spiritualità come ad esempio sabato 2 aprile alle ore 21 la Santa Messa celebrata dal consulente ecclesiastico nazionale del Csi, don Alessio Albertini, presso il Circolo del Tennis “Godio”. E momenti di festa come la serata associativa, al termine della celebrazione eucaristica.

Il cronometraggio sarà rilevato attraverso dei microchips, consegnati con i pettorali, nel corso della riunione tecnica prevista alle ore 21:15 presso Sala riunioni del Museo della Marineria. I finalisti del cross ciessino l’1 e il 2 aprile dalle ore 15 alle ore 20 potranno accedere all’unico museo galleggiante esistente in Italia, sintesi di tanti secoli di storia marinara fatta di piccole e grandi vicende legate alle barche, alla pesca e ai traffici marittimi. 

Corridonia -Macerata-chiesa di San Claudio

Pubblicato da Centro Sportivo Italiano su Sabato 2 aprile 2016