18 luglio 2016

Sei ragazzi in Grecia per un camp ONU

Grazie a Save the Dream e Csiperilmondo

Da domenica 24 luglio a domenica 31 cinque ragazzi italiani ed un ragazzo afgano rifugiato nel nostro paese vivranno all’International Olympic Academy Facilities ad Ancient Olympia. L’iniziativa coinvolge i giovani tra 17 e 25 anni provenienti da 15 paesi
Sei ragazzi in Grecia per un camp ONU

I volontari di CSI per il Mondo, in collaborazione con Save the Dream, si preparano per diventare “ambasciatori” di pace. Da domenica 24 luglio a domenica 31, infatti, cinque ragazzi italiani ed un ragazzo afgano rifugiato nel nostro paese voleranno in Grecia per partecipare al secondo “Imagine Peace Youth Camp” ospitato all’ International Olympic Academy Facilities ad Ancient Olympia.

I volontari di CSIperilMondo si ritroveranno con altri 50 coetanei, di età compresa tra i 17 e i 25 anni, provenienti da 15 paesi differenti e tutti insieme parteciperanno ad incontri formativi vivendo un’intensa esperienza nel segno della solidarietà.

Il secondo “Imagine Peace Youth Camp” è organizzato dall’ International Olympic Truce Centre (IOTC) con il supporto delle Nazioni Unite in collaborazione con Save the Dream, Ooredoo, il suo partner teconologico, e il British Council.

L’International Olympic Truce Centre (IOTC) vuole promuovere l’uguaglianza e la pace, grazie a workshop interattivi e attività sportive utili per esplorare il ruolo fondamentale dello sport nella risoluzione pacifica dei conflitti.

CSIperilMONDO, il progetto di Volontariato Sportivo Internazionale del Centro Sportivo Italiano, è sostenuto da ICSS (International Centre for Sport Security) attraverso l’iniziativa Save the Dream, per la promozione dello sport puro, ossia libero da corruzione, violenza e discriminazione.

Save the Dream, progetto internazionale rivolto ai ragazzi con lo scopo di promuovere i valori e l’integrità dello sport, ancora una volta affiancherà il CSI in un programma che vuole portare i giovani a contatto diretto con la pratica sportiva affinché sia priva di disparità e barriere sociali.

Sei ragazzi in Grecia per un camp ONU