Attività Sportiva
11 settembre 2016

A Vicenza festa grande per i Campioni Nazionali dell'Atletica Leggera

Nella speciale classifica generale di società primo posto per gli atleti della Colli Berici di Vicenza, che si aggiudicano anche la classifica maschile e il secondo posto in quella femminile. Trofeo d'argento per i comaschi della Polisportiva Colverde e di bronzo per i milanesi dell'Atletica Cassano d'Adda.
A Vicenza festa grande per i Campioni Nazionali dell'Atletica Leggera

Resterà sicuramente un 19° campionato nazionale di atletica leggere indimenticabile per tutti gli atleti vicentini dell'ASD Colli Berici. Oltre che per le 26 medaglie, di cui 15 d'oro, 5 d'argento e 6 di bronzo, conquistate da altrettanti neo campioni nazionali, la festa vicentina è esplosa per la vittoria nella speciale classifica generale di società ed in quella maschile, ma anche per il secondo posto in quella femminile.

Non sono mancate le emozioni a Rovereto, nell'ultima giornata di gare del campionato nazionale: una breve maratona della pace, partita dalla Campana di Maria Dolens, che, fusa a Trento nel 1924 con i cannoni della prima guerra mondiale, ogni sera con i suoi cento rintocchi risuona come un monito di pace universale, ha chiuso la manifestazione e dato il testimone a Don Alessio Albertini con la celebrazione della S. Messa.

Le premiazioni hanno poi decretato la vittoria della società vicentina, prima anche nella speciale classifica maschile, seguita dall'Atletica Casalguidi di Pistoia e dai milanesi dell'Atletica Ravello.

500 punti invece sono mancati al "triplete": le ragazze dei Colli Berici infatti, nella classifica femminile, hanno dovuto cedere il titolo alle amiche di comitato della Polisportiva Due Ville, portando comunque a Vicenza anche questo trofeo. Gradino più basso del podio per le milanesi del Cassano d'Adda.

E' possibile consultare tutte le classifiche e il medagliere cliccando sul link qui a fianco.

In allegato è possibile leggere e scaricare la riflessione di Don Alessio Albertini, Consulente Ecclesiastico nazionale del CSI, in occasione della riunione tecnica di giovedì 8 settembre a Rovereto.