4 ottobre 2016

Papa Francesco accoglie in Vaticano il mondo dello sport e quello della fede per promuovere un’azione comune

Presentata alla sala stampa Vaticana "Sport at the service of the umanity", la prima conferenza globale su Fede e Sport. La cerimonia di apertura, nel pomeriggio di mercoledì 5 ottobre 2016, presso l’Aula Paolo VI in Vaticano, sarà presieduta da Papa Francesco, con il Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki – moon, e il Presidente del Comitato Olimpico Internazionale Thomas Bach presenti come ospiti d’eccezione
Papa Francesco accoglie in Vaticano il mondo dello sport e quello della fede per promuovere un’azione comune

Con l’incoraggiamento di Sua Santità Papa Francesco, il Pontificio Consiglio per la Cultura ospita SPORT AT THE SERVICE OF HUMANITY, la prima conferenza globale su Fede e Sport.

La Conferenza, presentata oggi presso la Sala Stampa della Santa Sede, si terrà in Vaticano dal 5 al 7 Ottobre 2016.

La cerimonia di apertura, nel pomeriggio di mercoledì 5 Ottobre 2016, presso l’Aula Paolo VI in Vaticano, sarà presieduta da Sua Santità Papa Francesco, con il Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki – moon, e il Presidente del Comitato Olimpico Internazionale Thomas Bach presenti come ospiti d’eccezione.

Saranno presenti anche tanti atleti internazionali, tra i quali i campioni olimpici e paralimpici nella scherma Daniele Garozzo e Bebe Vio, la judoka israeliana Yael Arad, la nuotatrice dello Zimbabwe Kirsty Coventry e l’ex calciatore Alessandro Del Piero

Allianz è il partner fondatore di SPORT AT THE SERVICE OF HUMANITY.
Le Nazioni Unite e il Comitato Olimpico Internazionale sono special supporter dell’evento.

 

SPORT AT THE SERVICE OF HUMANITY

VISIONE COMUNE E PRINCIPI

“METTETEVI IN GIOCO, NELLA VITA COME NELLO SPORT”. Questo forte messaggio ispiratore di Papa Francesco è il punto di partenza per SPORT AT THE SERVICE OF HUMANITY e per la sua visione d’intenti: riunire leader globali e influencer di fedi diverse e provenienti dai mondi dello Sport e del settore economico per avere un impatto positivo e concreto sulla società.

Per raggiungere questo risultato, SPORT AT THE SERVICE OF HUMANITY lancia un Movimento per sviluppare - attraverso lo Sport - le potenzialità umane, il carattere, i valori e l’arricchimento della vita, esortando organizzazioni e individui a vivere ispirati da sei Principi:

 

COMPASSIONE, RISPETTO, AMORE, ISPIRAZIONE, EQUILIBRIO E GIOIA.

Partendo da questi sei Principi, gli Ambasciatori dello Sport, i Leader Religiosi e altri influencer intraprenderanno il loro percorso comune.

La Conferenza è organizzata dal Pontificio Consiglio della Cultura con la guida del Cardinale Gianfranco Ravasi, e ospiterà Leaders delle più importanti tradizioni religiose.

“Lo Sport autentico è l’espressione di una categoria fondamentale della persona umana”, ha dichiarato il Cardinale Ravasi. “E’ una manifestazione di creatività, fantasia e potenzialità. Questa nobile attività può degenerare attraverso ben noti elementi devastanti. Ma lo Sport, dalle sue origini fino al giorno d’oggi, è parte della paideia, quel processo di crescita ed evoluzione educativa e personale che può portare all’euritmia tra corpo e anima”. “Lo Sport aiuta i giovani a trovare coraggio, resilienza e ispirazione, e a sconfiggere le barriere, favorendo l’inclusione sociale”, ha dichiarato Oliver Bäte, CEO di Allianz. “E’ per questo che sosteniamo fortemente questa Conferenza e la missione dello HUMANITY SPORTS CLUB, che promuoverà in tutto il mondo il potere dello Sport di trasformare in meglio la realtà”.

 

PROGRAMMA

Il 5 Ottobre, la Cerimonia d’Apertura con Papa Francesco sarà ospitata nell’Aula Paolo VI alle ore 15.30.

Lo stesso giorno, uno speciale concerto del pianista Lang Lang, uno dei più talentuosi e celebrati musicisti al mondo, sarà ospitato in Vaticano.

Il 6 Ottobre, una Sessione Plenaria iniziale partirà dall’intuizione che anima la Conferenza: Perché Fede e Sport? Seguiranno i lavori su tre temi principali, e cioè ISPIRAZIONE: come lo Sport può favorire cambiamenti positivi, promuovere rispetto, amore e tolleranza; INCLUSIONE : l’importanza di promuovere la diversità e la responsabilità sociale; COINVOLGIMENTO : come organizzazioni e individui possono tradurre i principi in azioni concrete.

Venerdì 7 Ottobre, una seconda Sessione Plenaria sarà seguita da una Discussione Aperta, e da un Piano di Azione conclusivo.

 

HUMANITY SPORTS CLUB

I sei Principi del Comportamento Sportivo hanno già ispirato un Movimento, formato da giovani, grandi atleti, club sportivi e organizzazioni.

Il primo passo per entrare a far parte di questo team, e poter cambiare in meglio lo Sport, le nostre vite e il mondo è visitare la pagina Facebook dello Humanity Sports Club.

 

TWITTER

Sport at the Service of Humanity è anche su Twitter, sul profilo @SPORT4HUMANITY

 

Papa Francesco accoglie in Vaticano il mondo dello sport e quello della fede per promuovere un’azione comune

Entra anche tu nel social CSI e commenta con

#sport4humanity