16 novembre 2016

Debutto e traguardo Olimpico per la Junior Tim Cup

Il calendario dei pregara di serie A. Battesimo prima di Lazio-Roma

Il portere della S.S. Lazio Marchetti e l'esterno dell’A.S. Roma Emerson Palmieri hanno inaugurato la quinta edizione del torneo di calcio a 7, con protagonisti i giovani under 14 degli oratori, che si gioca nelle 16 città della Serie A TIM
Debutto e traguardo Olimpico per la Junior Tim Cup

E’ stata stata presentata oggi la quinta edizione della “Junior TIM Cup – Il Calcio negli Oratori” allo Stadio Olimpico di Roma, con la partecipazione del portiere della S.S. Lazio Federico Marchetti e il difensore della A.S. Roma Emerson Palmieri.

La Junior TIM Cup, il torneo giovanile di calcio a 7 riservato agli Under 14, verrà disputata nelle 16 città le cui squadre militano nella Serie A TIM 2016-2017 grazie al sostegno di Lega Serie A, TIM e Centro Sportivo Italiano.

I giocatori Federico Marchetti della S.S. Lazio e Emerson Palmieri dell’ A.S. Roma, che daranno vita al prossimo derby della capitale, sono scesi in campo insieme ad alcuni dei ragazzi degli oratori romani per dare il simbolico calcio di inizio alla nuova stagione della Junior TIM Cup 2016-2017.

Il primo appuntamento del torneo è in programma il 4 dicembre, prima del derby tra S.S. Lazio e A.S. Roma. Proprio i due campioni delle due formazioni capitoline hanno estratto i nomi dei due oratori romani che faranno da apripista calcistico al derby: Santa Silvia al Portuense e San Giuseppe Moscati a Cinecittà. Gli stadi del grande calcio della Serie A TIM apriranno le loro porte alle squadre della Junior TIM Cup, che disputeranno un incontro per ciascuna città durante il pre-gara dei match di Serie A TIM. Gli oratori vincitori di ciascun torneo cittadino vivranno una grande esperienza a Roma per contendersi il trofeo allo Stadio Olimpico in occasione della Finale di TIM Cup 2016-2017.

 

I protagonisti della quinta edizione potranno vivere un’altra straordinaria esperienza. Ogni settimana, infatti, sarà l’oratorio ad ospitare i campioni della diverse città, i ragazzi potranno quindi abbracciare i loro idoli e passare un pomeriggio insieme.

Quest’anno il progetto, promosso da Lega Serie A, TIM e Centro Sportivo Italiano, rinnova il suo impegno educativo invitando tutti gli oratori a partecipare anche a “Campioni nella Vita”, un torneo parallelo rispetto a quello calcistico. Le squadre della Junior TIM Cup avranno la possibilità di realizzare, infatti, attività sociali, testimoniate attraverso degli elaborati video o scritti. L’iniziativa ritenuta più interessante e coerente con i valori espressi dalla Junior TIM Cup sarà premiata con un riconoscimento.

Il progetto Junior TIM Cup torna in campo, come per le precedenti edizioni, grazie ad un fondo nel quale confluiranno sia parte delle ammende comminate ai tesserati e alle società di Serie A TIM dal Giudice Sportivo durante il corso della stagione sia il contributo di TIM nel ruolo di title sponsor del torneo.

 

Oltre all’aspetto puramente sportivo, la Junior TIM Cup celebra e promuove un patrimonio di valori, storie e pratiche che costituiscono il riferimento del progetto di TIM “Il calcio è di chi lo ama”. 

 

Alla presentazione sono intervenuti anche Marco Brunelli Direttore Generale della Lega Serie A,  Cristiano Habetswallner Responsabile Sponsorship di TIM, Vittorio Bosio Presidente Nazionale CSI e Don Alessio Albertini Consulente ecclesiastico Nazionale CSI. Presente come ospite Antonio Matarrese che nel 2008 contribuì a porre le basi del progetto Junior TIM Cup con l'obiettivo di avvicinare il mondo del calcio professionistico a quello oratoriale. A moderare è stato Massimo Achini, Presidente CSI Milano.

 

Marco BrunelliDirettore Generale della Lega Serie A"Siamo davvero felici di essere qui oggi ad inaugurare la quinta edizione della Junior TIM Cup nella prestigiosa cornice dello Stadio Olimpico di Roma. In questi anni, grazie alla straordinaria disponibilità delle nostre Società e all’impegno costante di Lega Serie A, TIM e CSI, tanti giovani hanno potuto realizzare il sogno di calcare i palcoscenici del calcio italiano e conoscere i campioni del loro cuore. La Junior TIM Cup quest’anno compie cinque anni e non ha intenzione di fermarsi: la gioia, l’emozione dei ragazzi e i sorrisi sui loro volti sono, infatti, la nostra soddisfazione più grande e rappresentano uno stimolo continuo per proseguire questo bellissimo percorso con grande passione e dedizione”.

 

Cristiano HabetswallnerResponsabile Sponsorship di TIM"Essere giunti alla V edizione della Junior TIM Cup è motivo di particolare orgoglio per noi e dimostrazione che l'alleanza tra TIM, la Lega Serie A ed il Centro Sportivo Italiano immaginata nell'ormai lontano 2012, ha avuto i risultati che speravamo. Un'alleanza educativa fatta di sport, ma anche di tanti momenti di riflessione. Non soltanto un torneo di calcio, ma anche un lungo momento di incontro in cui rivolgersi a migliaia di giovani ed indicar loro i veri valori della vita. Il segreto del successo della Junior TIM Cup è anche questo".

 

Vittorio Bosio, Presidente Nazionale CSI“Ho ancora negli occhi l’immensa gioia dei ragazzi finalisti qui all’Olimpico un anno fa. Questo incredibile torneo da anni regala sogni a tanti ragazzi e sa esaltare al meglio quei valori dello sport in oratorio da sempre luogo d’incontro, crescita educativa e sportiva oltre che fucina di tanti grandi sportivi. Bello trovare oggi in molte squadre di serie A giovani campioni nati in oratorio e ad esso sempre affezionati. Per questo non posso non ringraziare, a nome di tutto il CSI, Lega Serie A e TIM, autentici amici e compagni di squadra nella Junior TIM Cup”. 

 

Federico Marchetti, portiere della S.S. Lazio: "Vedere oggi questi ragazzi mi fa venire in mente quando ho iniziato a giocare anch'io nell'oratorio del mio paese di 3mila abitanti. Ricordo ancora adesso le emozioni che provavo. Passavo i pomeriggi a giocare con i miei amici, divertendomi e condividendo con loro la passione per il pallone".

 

Emerson Palmieri, difensore dell'A.S. Roma"Sono molto felice di essere qui oggi con i ragazzi degli oratori romani, questi incontri mi fanno tornare bambino. Ricordo con quanto impegno ho cercato sempre di giocare a calcio con la speranza di ripercorrere la strada dei miei idoli senza dimenticare l'impegno per la scuola: non è stato facile ma sicuramente molto importante per la mia crescita di uomo e di calciatore".

Don Alessio Albertini, consulente ecclesiastico nazionale Csi
"Quando nel 1994 Matarrese si abbracciava con Gigi Riva anche io mi abbracciavo in oratorio con i miei ragazzi guardando il mondiale USA sul maxi schermo guardando mio fratello giocare. Prima della sua partenza eravamo a cena io e lui da soli. Io gli dissi che se fosse andato in finale sarei andato a vederlo. Alle 4 del mattino dopo la semifinale mi suona il telefono e Demetrio mi disse che era tutto pronto anche il biglietto per andare a vederlo in finale. Una partita noiosa in un caldo torrido. Il primo rigore lo tira Baresi: alto. Un leader indiscusso della nostra nazionale che sbaglia è qualcosa che taglia le gambe, ma il rigore del Brasile viene parato da Pagliuca. A quel punto vedo battere il rigore di mio fratello, il primo da professionista battuto e segnato. Quella finale l'abbiamo persa e sull'aereo del ritorno gli chiesi cosa avesse provato calciando il rigore. Mi disse che vedeva Taffarel un portiere enorme. Allora voglio dire a voi ragazzi quello che mi disse: “Ale in uno sport di squadra come il calcio fare qualcosa del genere è come caricarsi la squadra sulle spalle assumendosi la responsabilità nel bene e nel male”. Ciascuno allora si prenda le sue responsabilità e sappia trasformare il mondo del calcio e quello che viviamo in un mondo più bello di tutti."
 

Per vivere insieme alla Junior TIM Cup le emozioni della stagione 2016-2017 basterà seguire il sito www.juniortimcup.it o l’hashtag #juniortimcup.

I pregara

Sedici appuntamenti in tutta Italia

Gli oratori della Junior Tim Cup scenderanno in campo in tutti gli stadi di Serie A Tim prima dei match di massimo campionato. Ecco il calendario delle gare aperte dai ragazzi under 14 del Csi:

Lazio–Roma 4 dicembre 2016

Fiorentina–Sassuolo 12 dicembre 2016

Cagliari–Genoa 15 gennaio 2017

Palermo–Inter 22 gennaio 2017

Crotone–Empoli 29 gennaio 2017

Pescara–Lazio 5 febbraio 2017

Napoli–Genoa 12 febbraio 2017

Bologna–Inter 19 febbraio 2017

Sassuolo–Milan 26 febbraio 2017

Udinese–Juventus 5 marzo 2017

Genoa–Sampdoria 12 marzo 2017

Atalanta–Pescara 19 marzo 2017

ChievoVerona–Crotone 2 aprile 2017

Empoli–Pescara 9 aprile 2017

Juventus–Genoa 23 aprile 2017

Inter–Napoli 30 aprile 2017