Welfare
3 marzo 2017

In Francia il calcio d'inizio del progetto MENSKIL

L'1 e il 2 marzo, a Parigi, il CSI ha partecipato al 1° kick off meeting del progetto europeo MENSKIL - Preventing threats to sport integrity among young high level athletes through development of mental skills
In Francia il calcio d'inizio del progetto MENSKIL

Il CSI ha partecipato, l'1 e il 2 marzo a Parigi, al 1° meeting del progetto europeo MENSKIL. Il progetto, della durata di 18 mesi (da gennaio 2017 fino a giugno 2018) si svilupperà attraverso due principali fasi di lavoro:

  • 1^ fase: prevede la condivisione tra i partner, di un'analisi sul concetto di abilità mentale, di programmi di formazione e una comprensione circa le minacce all'integrità dello sport;
  • 2^ fase: prevede la formulazione di consigli attraverso l'analisi dei modelli comuni delle buone pratiche.

La prima fase progettuale avrà una durata di 12 mesi e sarà coordinata dal capofila (WP Leader) francese, CREPS.

Durante la due giorni francese i partner si sono conosciuti condividendo il lavoro che ognuno di loro svolge all'interno della propria associazione. Si è poi passati allo studio delle regole amministrative e finanziarie da seguire ai fini di una corretta rendicontazione, oltre alla discussione sulla realizzazione di tutti Step (WP) successivi. L'obiettivo, infatti, è di creare una linea di azione condivisa da tutti. 

 

Franck Durivaux, membro del CREPS, ha presentato il programma di allenamento degli atleti di ciclismo su pista, facendo emergere le abilità mentali necessarie durante i singoli momenti della competizione e che influiscono sulla qualità della performance dell'atleta.

 

Infine il partner scozzese SCA ha presentato il funzionamento del modello sportivo inglese, soffermandosi in particolare su quello scozzese e su come quest'ultimo influisce positivamente sull'intero sistema sportivo del Regno Unito. 

 

Al CSI il compito di curare l'attività di disseminazione coadiuvando gli altri partner al raggiungimento dell'obiettivo progettuale.

 

I partner si ritroveranno nel mese di giugno in Scozia per discutere circa l'avanzamento dei lavori e la pianificazione dei futuri step progettuali.