I valori dello sport e nello sport: l’intenzionalità educativa, le regole, l’impegno sociale

I valori dello sport e nello sport: l’intenzionalità educativa, le regole, l’impegno sociale

Quando parliamo di educazione intendiamo promuovere un processo di crescita nel quale un ragazzo apprende gradualmente a diventare padrone di sè, con quanto ne consegue in termini di responsabilità, relazioni, impegno, libertà, affettività.

E' l'invito a trarre fuori da ciascuno il meglio, un talento da disseppellire e mettere a frutto con coraggio. Educare è ascoltare, cioè saper interpretare ciò che sta nascosto nel cuore di ogni ragazzo. 

E' suscitare, sollecitare le energie di mente, cuore, sensibilità, desiderio di ciascuno. L'educatore propone, accompagna, sostiene ma nel rispetto della libertà, che può anche diventare un limite dell'azione educativa. C'è vera educazione quando un ragazzo incontra educatori veri che sanno suscitare in lui il desiderio di essere se stesso. 

E' introdurre nella realtà, nella vita, nella società. E' insegnare a muovere i primi passi fino al giorno in cui sarà possibile camminare da soli senza esitazione e in maniera autonoma. Per essere meno poveri in questa avventura bisogna attingere a un patrimonio di valori, di idee, di cultura, di fede che l'educatore, la famiglia, l'ambiente in cui si vive ha accumulato come proposta che sollecita, convince, aiuta il ragazzo a vedere che cosa lui può diventare. 

Anche lo sport può svolgere un ruolo fondamentale nell'educazione delle giovani generazioni. E' necessario riscoprire il suo valore educativo e il suo potenziale che non può essere ridotto a semplice educazione motoria o ad una proposta finalizzata solo al risultato e all'affermazione di sè. 

L'educazione attraverso lo sport non avviene tramite la semplice trasmissione di nozioni, ma attraverso la “pratica sportiva”, vero richiamo alla partecipazione dei ragazzi perché fonte di piacere e di libertà. Lo sport si propone come attività concreta che richiede un forte impegno, attraverso il quale è possibile apprendere condotte utili non solo per il risultato sportivo ma anche per la propria crescita personale.

(A.A.)