I regolamenti organizzativi: semplificazione possibile?

I regolamenti organizzativi: semplificazione possibile?

Il Regolamento nazionale “Sport in regola” resta il testo unico di riferimento per l’organizzazione dell’attività sportiva che si arricchisce con esperienze, idee e suggerimenti provenienti dal territorio. Lo scopo di questo strumento condiviso è quello di dare omogeneità all’azione realizzativa di campionati, tornei, gare, in una cornice normativa unica e valida su tutto il territorio nazionale, che abbia regole chiare e valide per tutti i soggetti dell’ordinamento sportivo, pur lasciando ampi margini di flessibilità gestionale ai Comitati CSI.

Insieme a “Sport in Regola” viene veicolato il sistema di giustizia sportiva dell’Associazione che presenta pregi ma anche evidenti limiti.

Bisogna certamente considerare l’età di questi strumenti. Venti anni! Che in ambito sportivo rappresentano un periodo di tempo molto più esteso rispetto ad altri settori. In questo arco temporale, la giustizia sportiva ha subito importanti trasformazioni e aggiornamenti continui sia all’esterno che all’interno del CSI, diventando parte integrante fondamentale della gestione dell’attività sportiva di tutti i Comitati CSI e strutturandosi, non sempre efficacemente, per fronteggiare un’esigenza di amministrazione tecnica e organizzativa al passo coi tempi.

(cdp)