12 aprile 2017

Buona Pasqua

Gli auguri del presidente nazionale Vittorio Bosio

Serenità e pace a tutti gli amici, alle loro famiglie, alle loro comunità
Buona Pasqua

Penso alla Pasqua che ci prepariamo a celebrare: la festività più significativa per i cristiani poiché segna nella storia umana la vittoria definitiva del bene sul male, della vita sulla morte. E’ in questa drammatica contrapposizione che si fa luce la grandezza della Pasqua, l’evento più dirompente nella storia dell’uomo che incontra il Figlio di Dio, lo mette a morte tramite crocifissione (la pena riservata ai peggiori malfattori) ma ne deve poi testimoniare la potenza divina dedicata alla redenzione: la risurrezione e il ritorno al Padre. Dio trionfa ma nella sofferenza e attraverso il dolore. La Pasqua è gioia, bellezza, felicità che germogliano da sacrificio, solitudine, sopportazione.

Alla luce di questo profondo significato della Pasqua desidero rivolgere i più sentiti auguri alla bellissima famiglia del Csi in Italia. Una famiglia con tanti dirigenti, tanti educatori, tanti allenatori, tanti arbitri, tanti giudici di gara. E un oceano senza confini di atleti: dai più piccoli ai più grandi, dai bambini ai ragazzi fino agli adulti e agli anziani.

Mi rendo perfettamente conto che non per tutti è la stessa festa, non per forza tutti i praticanti attività sportive con il Csi sono all’interno di un percorso di fede sinceramente vissuto ed intenso. Questo però non porta ad escludere; al contrario conduce all’abbraccio a far sentire ancora più prossimo chi sta nella nostra Associazione semplicemente perché ci si trova bene, perché propone e concretizza lo sport come tanti lo desiderano.

I miei auguri sono pertanto rivolti a tutti, a chi opera nei Comitati e nelle società sportive, ai presidenti e a chi contribuisce nelle varie Commissioni, Gruppi di lavoro, luoghi di elaborazione di progetti e di studio per la promozione di percorsi sempre più vicini alla gente, con la gente e per la gente.

Vorrei che mi sentissero particolarmente vicino negli auguri tutti coloro che offrono il servizio al Csi nelle incombenze più umili e meno riconosciute. Mi piace pensare che la Pasqua sia l’occasione per condividere la bellezza dello stare insieme facendo sport in modo allegro, giocoso, sinceramente fraterno.

Uno speciale augurio di buona Pasqua lo voglio riservare ai nostri amici che sono in difficoltà: a chi sta attraversando momenti bui per la malattia o per i disastri provocati dal terremoto oppure per i guai devastanti conseguenti alla più grave crisi economica degli ultimi due secoli. Auguro buona Pasqua nonostante le atrocità del terrorismo e la follia di chi continua a parlare di pace ma pensa a fare la guerra. Dobbiamo pensare che un mondo migliore e possibile e noi dobbiamo contribuire a realizzarlo.

Buona Pasqua amiche e amici tutti, che anche nelle vostre case si faccia strada la luce della speranza e la voglia di fare il bene prevalga sulla visione egoistica della vita.

 

Vittorio Bosio

Presidente Csi