22 maggio 2017

Csi Fit Games

Conclusa a Genova la prima edizione

Al Crocera Stadium due giorni intensi di sport, formazione e gare ricchi di entusiasmo, energia, musica, sorrisi e tanta voglia di crescere, cui hanno partecipato circa 120 giovani tra operatori, istruttori e atleti, nello spirito del "Fitness di Valori" il nuovo progetto promosso da Csi con ANIF, Eurowellness ed EAA ed European Aquatic Ass.
Csi Fit Games

Si sono conclusi domenica 21 maggio i primi Csi Fit Games. Due giorni intensi di sport, formazione e gare ricchi di entusiasmo, energia, musica, sorrisi e tanta voglia di crescere, ai quali hanno partecipato circa 120 giovani tra operatori, istruttori e atleti, che nello spirito del "Fitness di Valori" - il progetto promosso dal Centro Sportivo Italiano, in collaborazione con ANIF - Eurowellness ed EAA - European Aquatic Ass. ha avuto come obiettivo quello di definire nuovi standard sportivi per la ginnastica propedeutica alla salute ed al fitness, come previsto dalle normative del CONI:

 

Sabato 20 e domenica 21 maggio, presso Crocera Stadium di Genova, ha preso così forma la prima edizione dei "CSI FIT Games", un evento nazionale di formazione e attività competitiva: la prima riservata agli operatori, sia figure direzionali e di segreteria, sia istruttori e figure tecniche (erano 60 gli iscritti da circa 10 città italiane!) che desideravano certificare le proprie competenze secondo i parametri formativi di "1° Livello" del CSI, riconosciuti dal Coni (e validi per i crediti SnaQ), la seconda destinata invece ai "centri" (le palestre asd o ssd che praticano sport sul territorio italiano) che, per una competizione aperta a tutta l'Italia, hanno aderito iscrivendo ben 13 squadre, composte da 4 atleti ciascuna. 

 

Una due giorni carica di energia, guidata da alcuni dei migliori esperti, tra i quali Simona Pergolesi, Luca Verardo, Annalisa Storaci, Simona Lasagna e Mattia Liguori, guidati da Beppe Basso - Direttore Nazionale della Formazione dei tecnici del CSI ed Enrico Carmagnani - Responsabile Nazionale CSI del settore wellness.

Un nuovo format, serio e ben strutturato, come nella migliore tradizione ciessina, che non solo ha voluto misurare attraverso un test finale le competenze professionali degli operatori, ma anche qualificare i centri che, con almeno una figura manageriale ed una tecnica si siano guadagnati la certificazione e l'iscrizione all'albo dedicato.

 

Domenica poi, la parte pratica e le competizioni, a scelta tra 4 gare di ginnastica - sempre nella logica di prevenzione della salute - con attività funzionale e musicali, anche in acqua. I "CSI FIT Games" hanno così formulato nuovi e divertenti proposte per le gare sportive: dedicate agli utenti dei centri sportivi, con o senza piscina, ma all'interno delle recenti e più stringenti normative del Coni: come del resto auspicato negli obiettivi siglati dalla sinergia tra Centro Sportivo Italiano ed i suoi illustri partner, Anif e EAA: una strada verso un'esperienza sportiva riconosciuta.

 

Un modello che sarà presentato ufficialmente al convegno ANIF del 1° Giugno al prossimo Rimini Wellnes - la principale kermesse italiane del settore, da Michele Marchetti - DG del Csi, per poi replicare a breve in Italia. Si sono già candidate alcune città: Roma e Firenze certamente le prossime tappe. In vista di un circuito italiano.

 

Csi Fit Games