Pastorale dello Sport -
Centri Estivi

Pubblicazioni

a cura di Alessio Albertini

Con le scarpe comode. Quattro chiacchiere di corsa con giovani sportivi

Con le scarpe comode. Quattro chiacchiere di corsa con giovani sportivi

La corsa come luogo di incontro e di confronto con se stessi e con i propri limiti, ma anche con i propri talenti. La corsa come relazione che apre all’amore per gli altri che è ad immagine dell’amore di Dio per noi. È proprio dalla corsa che parte don Alessio Albertini per parlare ai giovani. Perché questo libro “non è una conversazione banale, è una ‘chiacchierata’ che affascina, una stupenda sequenza di storie autentiche, trapuntata da parole sincere, contrassegnata da spontaneità e solidità sapienziale. […] Un lungo viaggio in poche e agili pagine che ‘l’autore ha descritto non solo punteggiandolo di grandi attori dello sport, ma ha saputo corredarlo di quelle caratteristiche proprie dell’accompagnatore che ascolta e consiglia, che accetta la provocazione e la sa riversare in risposte chiare, comprensive, accettabili e piene di senso, aderenti alla vita del giovane. Questo accompagnamento permette di toccare temi, suscitare reazioni, esprimere sentimenti, aprire l’anima, la coscienza su tanti problemi della vita che attanagliano i giovani d’oggi. Si parte dal tema dell’amore per sentirsi chiamare per nome, dalle testimonianze al tempo che passa e che sorprende, dal sogno alla finitezza, dal coraggio e dal talento alla resilienza e alle lacrime amare, dal genio femminile al combattente per giungere al traguardo.”

Non accontentatevi di un pareggio mediocre

Non accontentatevi di un pareggio mediocre

Una giornalista chiese alla teologa protestante tedesca Dorothee Sölle: Come spiegherebbe la felicità a un bambino?'. La sua risposta fu sorprendente: 'Non glielo spiegherei, gli darei un pallone per giocare'. Il gioco - come l'arte e la stessa religione - va oltre la cura della mera sopravvivenza fisica e introduce la gratuità, la libertà, l'amore. In modo parallelo alla teologa cristiana di Colonia un pensatore giapponese zen, Kakuzo Okakura, nel suo saggio La cerimonia del tè (1907) affermava che il primo atto veramente "umano" avvenne quando l'uomo primitivo preparò e donò alla sua donna una corolla di fiori. Questo di don Alessio Albertini è un libro esaltante ma anche faticoso che fa sudare e ansimare, proprio come dice la parola stessa 'allenare' che deriva dal verbo 'anelare', con un trasferimento (metatesi) di consonanti. Ma l'anelito ha anche una dimensione più alta, simbolica, di taglio spirituale, è la tensione verso l'alto, verso mete impegnative in un avanzare su sentieri d'altura. Un dinamismo che è anche nelle altre lingue, perché in inglese coach è la vettura che corre, e trainer evoca il train del movimento che trascina. Proprio per attuare questo anelito superiore è necessaria, come scrive don Alessio, 'un'alleanza educativa' tra Chiesa e sport. L'approdo finale è, allora, quello che il profeta Zaccaria sognava per la sua Gerusalemme: "Vecchi e vecchie siederanno nelle piazze di Gerusalemme, ognuno col bastone in mano per la loro longevità.

In gol con papa Francesco. Per una vita da vero fuoriclasse

In gol con papa Francesco. Per una vita da vero fuoriclasse

Queste pagine raccolgono le parole che Papa Francesco ha rivolto in varie circostanze all'uomo d'oggi, spesso, ma non solo, in occasione di manifestazioni ed eventi sportivi. Si tratta di parole molto intense, sempre capaci di mettere in luce i grandi valori che stanno nascosti anche dietro il semplice calciare il pallone. Sono pagine che raccontano testimonianze e gesti di grandi protagonisti del mondo del calcio, perché, come spiega l'autore don Albertini, "lo sport, prima di essere un pensiero, è un'azione". Il volume è poi arricchito da una prefazione firmata da Cesare Prandelli, che riflette sugli insegnamenti di Papa Francesco proprio alla vigilia del grande impegno sportivo con la Nazionale dei Mondiali in Brasile.

Più su. Trenta balzi verso il cielo per uno sportivo al top

Più su. Trenta balzi verso il cielo per uno sportivo al top

È difficile spiegare cosa si prova quando si salta con l'asta, ma è magnifico "dare del tu" al cielo, staccarsi da terra, sospesi in aria, anche se alla fine si è costretti a ricadere. Bisogna essere un po' matti per accettare l'azzardo e condividere la follia di andare un po' più su, verso quel cielo che chiama e affascina. È l'invito contenuto in questo libro: non accontentarsi, ascoltare il richiamo di quel Padre che sta nel cielo ad arrivare lassù, un centimetro alla volta, ad un'altezza della propria vita mai provata ma possibile. Per farlo serve un buon allenamento, giorno dopo giorno, per un mese intero, come fanno i grandi atleti che si preparano alla gara.

Traguardi di gloria. Storie a cinque cerchi

Traguardi di gloria. Storie a cinque cerchi

I Giochi Olimpici sono molto di più una semplice competizione, sono la massima espressione dello sport, lo sport che sa raccontare la vita e lo fa nei modi più inattesi e inaspettati, sotto lo sguardo di tutto ilmondo, con la gioia o le lacrime della sofferenza. Ecco, allora, le storie di uomini che sanno insegnare con la loro vita; vicende esemplari che raccontano della miseria, dellagenerosità, della fatica, del limite, del sogno di diventare migliori al di là delle vittorie e delle sconfitte: da Abebe Bikila a Nadia Comaneci, passando da Carl Lewis, Ben Johnson, Mark Spitz, e l'indimenticato Dorando Pietri. Fare tesoro della loro esperienza è un ottimo punto di partenza per giocare la più importante delle gare: la nostra vita.

Vivere da campione. Giovanni Paolo II parla allo sport

Vivere da campione. Giovanni Paolo II parla allo sport

Un alfabeto sportivo per ogni vero campione, ricco di spunti e di riflessioni indispensabili per ogni atleta e ogni allenatore che vogliano vivere la loro passione con maggior profondità e consapevolezza. L'autore propone queste pagine a partire dalle parole che Giovanni Paolo II, autentico "campione della fede" dei nostri giorni, ha rivolto agli sportivi durante il suo lungo e fruttuoso pontificato. Perché anche essere cristiani, come ci ricorda metaforicamente san Paolo, è questione di allenamento e di impegno atletico.

Storie a cinque cerchi

Storie a cinque cerchi

Don Alessio Albertini, prete di Milano ha curato questa originale “guida” alle Olimpiadiche si svolgeranno a Pechino dall’8 al 24 agosto 2008.Il libro racconta la storia di atleti capaci di insegnare che la verità dellosport non sta solo nei successi ma nel sacrificio richiesto per ottenerli, pergettare il cuore oltre l’ostacolo e saltare verso l’ultimo traguardo, quellodella vita. Partendo dall’8 agosto, giorno di inizio dei Giochi Olimpici, il libropresenta ogni giorno la storia di un'atleta.

Ti potrebbe interessare anche

 


Warning: Unknown: write failed: No space left on device (28) in Unknown on line 0

Warning: Unknown: Failed to write session data (files). Please verify that the current setting of session.save_path is correct () in Unknown on line 0