21 febbraio 2018

Al via il progetto “Let’s Play” a Lugo e Piangipane

È ai nastri di partenza il progetto “Let’s Play” presentato dal Centro Sportivo Italiano in collaborazione con Scuola Centrale di Formazione (SCF), della durata di 12 mesi, che verrà realizzato nella provincia di Ravenna presso i centri CFP Opera Diocesana Giovanni XXIII di Piangipane e CEFAL di Villa San Martino
Al via il progetto “Let’s Play” a Lugo e Piangipane

Il 21 febbraio il Centro Sportivo Italiano, in collaborazione con la Scuola Centrale di Formazione, ha presentato presso il centro CEFAL di Lugo, il progetto “Let’s Play”, un piano per l’inclusione e l' integrazione di giovani rifugiati e richiedenti asilo.

Il progetto, che si realizzerà presso il comitato di Ravenna, si pone come obiettivo il loro coinvolgimento nella vita delle comunità ospitanti attraverso un processo volto, in primo luogo, a promuovere la conoscenza reciproca tra individui con percorsi culturali e di vita spesso eterogenei.

Let's play avrà più ambiti di azione tenendo conto delle opportunità organizzative, delle fasce d’età, del genere e delle effettive necessità dei partecipanti alle attività.

Il progetto educativo farà perno sull’attività sportiva in quanto promotrice di valori formativi tenendo conto della storia personale di ogni attore coinvolto.

Allenatori, volontari, insegnanti ed operatori sportivi creeranno l’ambiente adatto per la realizzazione degli obiettivi del progetto e per favorire l’aggregazione, l’integrazione, l’intesa nel gruppo e il rispetto delle regole.

Prevista inoltre -  per favorire l’occupazione giovanile interculturale ed il lavoro giovanile che va al di là dello sport - una formazione specifica per operatori sportivi e arbitri: ragazzi e ragazze dai 16 anni in su

“Per noi del CSI – afferma Alessandro Bondi, presidente CSI Ravenna -  il principio fondante è usare lo sport come strumento educativo. Crediamo quindi che anche l’attività sportiva possa favorire la promozione del pluralismo di culture e di etnie, una risorsa preziosa che può rendere una società più ricca e dinamica. Il nostro desiderio è che con questo progetto possano nascere nuove e differenti dinamiche relazionali, incluso un percorso polisportivo che possa al suo interno mettere in luce gli sport nazionali, gli usi e i costumi delle diverse tradizioni per arrivare a risultati concreti di integrazione e di inclusione sportiva”.

Le attività progettuali saranno presentate mercoledi 28 febbraio, presso l'Opera Diocesana Giovanni XXIII (via Piangipane, 429, Piangipane). Inoltre si svolgerà una manifestazione legata al cricket (sport tradizionale dei ragazzi ospiti), con lo scopo di condividerne gli aspetti sportivi ed educativi.

Al via il progetto “Let’s Play” a Lugo e Piangipane