21 maggio 2018

Tanta Lombardia in vetta al K2

Kata e Kumite: cinture d’oro per Bergamo e Mantova

A Latisana concluso il 16° campionato nazionale delle due arti marziali. Nel kobudo miglior società è la Pol. Cerro di Verona, nel Karate ancora una volta Karatemantova leader.
Tanta Lombardia in vetta al K2

Bergamo, Mantova, ed a seguire Verona e Bologna. Sono i migliori comitati in Italia quanto a praticanti di Karate e Kobudo nel Csi. Lo ha detto il 16° campionato nazionale di Karate e Kobudo, sabato 19 maggio, disputatosi al Palasport di Latisana. Circa cinquecento cinture si sono avvicendati in gara nei vari kata e kumite individuali, a coppie e a squadre. Otto le coppie laureatesi campioni nel kata a koppia di karate 5 nelle varie categorie di squadre del Jiyu Kumitè. Sui tatami, nei kata individuali Bergamo conta ben 29 kimono d’oro, Mantova 15, ambosessi. Solamente tre campioni scaligeri e uno del comitato di Chiavari hanno saputo interrompere il dominio lombardo. Anche nei kumitè le migliori cinture sono orobiche; sono infatti 21 i neocampioni e le neocampionesse di Bergamo. Dodici invece le medaglie d’oro del comitato virgiliano. Cinque a testa per Bologna e Verona. Nella speciale classifica per società è ancora una volta il Karatemantova a spuntarla davanti al Karate Shotokan Curno (Bg), ed a Okinawa Karate Club Valtellina (Mn). A sfiorare il podio inoltre le palestre del  Taikyoku Karate Shotokan (Bg), Funakoshy Karate (Vr), Basella (Bg) .

I kata del Kobudo hanno sorriso in particolar modo a tre società: il Karatemantova e "The Amazing Ziokick" Mantova e la Pol. Cerro Verona, tre campioni per la prima, due a testa per le altre due palestre, quella veronese, capace di vincere oro argento e bronzo nel Kata a squadre. Nel Kumitè grandi prestazioni dei kimono del Cerro, primi in ben tre categorie proposte in finale, risultati che hanno permesso alla società veronese di staccare le altre due avversarie