Welfare e Promozione Sociale
15 febbraio 2019

A Lisbona il terzo incontro del progetto Elit-In

Il 13 febbraio, presso l’hotel Riviera di Carcavelos, si sono incontrati i partner del progetto europeo Erasmus+ sport, Elit-In.
A Lisbona il terzo incontro del progetto Elit-In

Mercoledì 13 Febbraio, si è svolto a Lisbona il terzo incontro del progetto europeo ELIT-In, che ricordiamo, si propone di facilitare il reinserimento degli atleti di alto livello, nel mondo del lavoro dopo la carriera sportiva.

Prima di iniziare le attività, è stato necessario rivedere l’organigramma del partenariato poiché la Federaciòn Andaluza de Nataciòn ha dovuto lasciare il progetto, al suo posto è subentrata l’Universitat de les illes Balears.

I partner, nonostante le difficoltà riscontrate in questi mesi, si sono impegnati al fine di perseguire gli obiettivi stabiliti dal piano progettuale. Dopo aver prodotto e distribuito dei questionari a più di 250 atleti o ex atleti, al fine di comprendere meglio la situazione e le loro prospettive rispetto al reinserimento lavorativo, sono stati presentati dei documenti per valorizzare e riconoscere le competenze trasversali e le cosiddette Skills degli atleti professionisti di tutti i Paesi coinvolti nel progetto (Spagna, Italia, Portogallo, Inghilterra, Francia, Lituania, Slovenia, Bosnia-Erzegovina).

Tra marzo e giugno, saranno sottoposti agli atleti anche dei moduli per la formazione.

Il CSI continua nel suo lavoro di valutazione e monitoraggio per il corretto svolgimento delle attività e di analisi della situazione italiana rispetto agli obiettivi progettuali.

Tutti i partner sono d’accordo che, per ottenere i risultati dichiarati al Kick Off meeting, ci vorrebbe più tempo, per cui si sta pensando di chiedere un prolungamento rispetto alla durata del progetto dichiarata inizialmente.

Appuntamento agli inizi di Luglio a Vilnius, per il 4° meeting.