Pastorale dello Sport -
Centri Estivi
12 aprile 2019

Don Albertini: «Guardiamo al crocifisso per cambiare la nostra vita»

Stamane la messa pasquale con la Presidenza nazionale

Don Albertini: «Guardiamo al crocifisso per cambiare la nostra vita»

L'assistente ecclesiastico nazionale don Alessio Albertini questa mattina ha celebrato la messa con la Presidenza Nazionale CSI, i suoi dipendenti ed i collaboratori degli uffici di Via della Conciliazione.

Il primo pensiero è andato al ricordo di Antonio, il papà del vicepresidente nazionale Marco Calogiuri, recentemente scomparso.
Traendo spunto dal Vangelo di Giovanni, don Alessio ha invitato a riflettere, nel corso dell'omelia, al clima di tensione che si respirava a Gerusalemme: «Gesù ha la pretesa di dire “Io sono Dio”. Questa affermazione è una bestemmia che scuote tutta la teologia che i farisei avevano costruito nel tempo. Proprio per questo i giudei vogliono lapidarlo, perché si era sostituito a Dio. Proviamo a domandarci: se Dio è veramente questo, come cambia la nostra vita? Se non fosse vero ciò che affermava Gesù queste sue parole sono destinate a finire, prima o poi. Se Dio perdona i nostri peccati, se Dio accoglie chi ha bisogno, allora anche la mia vita ha una ricchezza per il mondo di oggi».

Infine, l’augurio pasquale di don Alessio è di guardare il crocifisso e domandarsi: «Se Dio è veramente così come cambia la mia vita?».