2 gennaio 2020 - 6 gennaio 2020

In Terra Santa sulle tracce del Maestro

Dal 2 al 6 gennaio 2020 il CSI organizza il pellegrinaggio in Terra Santa. Scadenza iscrizioni il 20 giugno 2019 o fino ad esaurimento posti
In Terra Santa sulle tracce del Maestro

«Ripartire da Dio». Così, con questo emblematico slogan, nel cuore della Settimana Santa, il CSI ha ufficializzato il suo ritorno in Terra Santa, con un pellegrinaggio.

Sarà un cammino di fede nella Terra di Gesù, un viaggio per conoscere i luoghi in cui Cristo è cresciuto, ha predicato, ha guarito mali e infermità, dove ha sofferto la Passione, dove è Risorto. Sarà all’alba del nuovo anno, il 2020, dal 2 al 6 gennaio, a conclusione delle celebrazioni del 75° anniversario di nascita del CSI.

Suggestiva l’immagine offerta al “popolo del CSI" dall’assistente ecclesiastico nazionale don Alessio Albertini, che nei cinque giorni nei luoghi santi della nostra salvezza sarà la guida spirituale del gruppo arancioblu: «I pellegrini sono persone con i piedi ben piantati per terra ma con gli occhi rivolti verso il cielo, verso quella meta che continua a dare senso e orizzonte al nostro camminare. La nuova Gerusalemme del cielo, la dimora di Dio con gli uomini».

Nonostante le difficoltà, i cristiani di Terra Santa sono chiamati a ravvivare la coscienza di essere pietre vive della Chiesa in Medio Oriente, perciò occorre favorire condizioni di pace e di giustizia.

Il pellegrinaggio, oltre ad un’esperienza di fede intende mostrare vicinanza ai tanti cristiani che abitano queste terre. Davvero ricco e suggestivo l’itinerario proposto, attraverso i luoghi della cristianità, per riflettere sulla Parola di Dio.

Dopo un primo saluto alla Città Santa dal monte Sopus, la prima tappa è a Betlemme, con visita della Basilica della Natività, tornata dopo i recenti restauri luminosa e regale come non lo era da secoli. Visitando la chiesa originaria del IV secolo d.C. costruita sopra la grotta, sarà possibile ammirare i mosaici dorati di epoca bizantina.

Seconda tappa Gerusalemme, partendo dal Monte degli Ulivi, visitando il luogodell’Ascensione, scendendo il Getzemani. Si partirà poi per Nazaret per una giornata di visita alla cittadina della Sacra Famiglia. Immancabile la visita alla Basilica dell’Annunciazione, quindi il trasferimento al Lago di Tiberiade ed al Monte delle Beatitudini.

Tornati a Gerusalemme Santa Messa festiva domenicale al Santo Sepolcro, quindi Sion Davidico e Cenacolo. L’ultima giornata nella Città Santa, sarà dedicata alla salita alla spianata delle Moschee, alla sosta al Muro del pianto, e la celebrazione al Gallicantu.

Partenze previste da Malpensa e da Fiumicino. 

In allegato, oltre al programma e alle note organizzative, trovate anche il contratto di viaggio da inviare direttamente alla Duomo Viaggi, insieme all’acconto di 250 Euro.

Scadenza iscrizioni il prossimo 20 giugno o fino ad esaurimento posti.