Attività Sportiva
5 giugno 2019

CSI Open Games

Concluso il meeting nazionale in Abruzzo

Dal 31 maggio al 2 giugno le cittadine della costa teramana hanno ospitato il meeting nazionale CSI Open Games
CSI Open Games

Decine di squadre partecipanti da 6 diverse regioni italiane (Abruzzo, Marche, Lazio, Campania, Lombardia e Puglia). Oltre 700 gli atleti e i ballerini e altrettanti gli accompagnatori e gli spettatori che hanno preso parte alle oltre 50 gare previste dall’organizzazione e alle esibizioni della sezione Danza. Sono questi i numeri dell’edizione 2019 del CSI Open Games, la kermesse sportiva, in calendario tra i meeting nazionali del CSI, che dal 31 maggio al 2 giugno ha colorato di arancio-blu le cittadine della costa teramana.

Nel week-end appena concluso Alba Adriatica, Tortoreto, Giulianova e Martinsicuro sono state invase da atleti provenienti da ogni parte dello stivale che hanno così vissuto un’esperienza formativa e fortemente aggregante.

L’Abruzzo grande protagonista nel calcio a 5: le categorie under 10, under 12 e under 16 sono state vinte dalla FC Gran Sasso, mentre nel femminile hanno trionfato Le Ciavattare (Bellante).

La Campania invece è stata trascinata dalla città di Caserta, protagonista nel calcio a 5 under 14, nel calcio a 7 under 14, e nella pallavolo (femminile e under 16).

Hanno invece riportato un trionfo a testa il Lazio (con Borgo Amigò nel calcio a 5 maschile) e le Marche (Puma Volley primo nella pallavolo open mista).

Al termine dei match la cerimonia delle premiazioni ha visto consegnare le coppe in palio e l’omaggio, con un cesto di prodotti tipici locali, alle 9 società di fuori regione (Borgo Amigò, Sant’Anna, Santa Silvia, Promosport 2004 e Santa Gemma – tutte di Roma –, Sportinsieme Sogliano di Lecce, CSI Caserta, Virtus Invicta Pomezia e Puma Volley Macerata) che hanno aderito all’evento.

Nel pomeriggio di domenica, presso il Palasport di Martinsicuro, si è tenuto lo Stage di danza con ballerini di fama nazionale e un concorso Evento Danza coordinato da Alessia Pallottini. Sono intervenuti in qualità di docenti Giacomo Josh Perfetti (Contaminazione, ballerino per Marco Mengoni) e Simone "Spillo" Milani (maestro di hip-hop e professionista del programma “Amici” di Maria De Filippi). In pedana si sono alternati oltre 150 danzatori appartenenti a 9 scuole di ballo abruzzesi, marchigiane e romane: Passi sul Pentagramma Centobuchi (AP), Planet Giulianova, Dance Project Martinsicuro, SPES Martinsicuro, Studio Movimento Grottammare, Scuola di Danza di Elsa Calisti Isola del Gran Sasso, CAM Teramo, Freedom San Nicolò a Tordino, Vertigo Roma. Dopo le premiazioni per tutti i partecipanti, c’è stato l’arrivederci all’edizione 2020 che si annuncia ricca di novità e di spettacolo.

Soddisfatto il Presidente del CSI Abruzzo, Angelo De Marcellis, che ha dichiarato: «La sesta edizione di CSI Open Games ha rispettato le aspettative: festa sportiva e valorizzazione di un territorio particolarmente incline all’accoglienza di eventi. Attitudini che nei prossimi giorni vedranno ulteriori interessanti sviluppi».