11 ottobre 2019

Concluso il progetto #ReSport

Online le linee guida delle attività sportive per la riabilitazione e la partecipazione delle persone con disabilità
Concluso il progetto #ReSport

È giunto alla conclusione, dopo 3 anni, il progetto europeo ReSport (European sports network for rehabilitation of persons with disabilities) il cui obiettivo è quello di sviluppare una serie di nuove attività, con un approccio innovativo alle strategie educative e sportive che includano anche le persone con disabilità nello sport. La partnership è costituita da Italia, Slovenia, Croazia, Portogallo, Regno Unito, Turchia, Ungheria e Francia.

Resport ha riunito organizzazioni, professionisti, persone con disabilità e loro familiari e chiunque condivida l’obiettivo delle pari opportunità. Le linee guida contengono una serie di indicazioni ed esempi di buone pratiche che aiuteranno tutti i lettori, terapisti, trainer, persone con disabilità, loro familiari e membri della società coinvolti, a definire e preparare programmi di attività sportive adatte e integrate per le persone con disabilità.

Sono indicati consigli su come condurre agevolmente programmi sportivi e ricreativi attraverso azioni appropriate e come monitorare gli utenti in varie attività sportive adattate, come identificare e prevenire possibili complicazioni durante le attività.

Le linee guida, consultabili in allegato, sono il risultato del lavoro di gruppo del team interdisciplinare di tutti i partner. Per il CSI hanno dato il loro contributo Michele Lepori (allenatore paralimpico CSI) referente del progetto, Alessandro Munarini (referente nazionale attività disabili CSI), Silvia Noci (commissione tecnica nazionale per disabili CSI) e Paolo Zarzana (allenatore nazionale CSI e CT nazionale italiana calcio amputati).