21 gennaio 2020

Sport e detrazioni: da ora solo pagamenti “tracciabili”

Le società sportive non possono più incassare le quote in contanti.

Sport e detrazioni: da ora solo pagamenti “tracciabili”

La Legge di Bilancio 2020 (Legge 27/12/2019 n. 160) cambia le regole previste per il recupero delle spese detraibili (dal pagamento di quanto dovuto ai fini IRPEF), indicate dall’articolo 15 del TUIR e in altre disposizioni normative. Le detrazioni diventano possibili solo se pagate con mezzi tracciabili: vietato l’uso del contante per poter usufruire del risparmio fiscale.

Tra le detrazioni in ambito sportivo che sono interessate da questa normativa, ci sono ad esempio le erogazioni liberali in denaro in favore delle ASD/SSD e le spese, per un importo non superiore a 210 euro, sostenute dalle famiglie italiane per l'iscrizione e la frequenza, per i ragazzi di età compresa tra 5 e 18 anni, ad associazioni sportive, palestre, piscine ed altre strutture ed impianti sportivi destinati alla pratica sportiva dilettantistica.

Ecco tutti i metodi di pagamento consentiti:

Leggi tutto...