Attività Sportiva
9 ottobre 2012

Linee condivise…

Costruire il “Csi migliore del nostro tempo” è l’obiettivo dichiarato del Csi. Obiettivo ribadito anche sabato 6 ottobre a Roma, nel corso della riunione dei Direttori Tecnici Regionali.
Una riunione “calda” che, con il consueto dibattito e confronto, ci permette di iniziare un nuovo anno, proseguendo nel percorso di collaborazione e di sinergia tra strutture locali, regionali e nazionale e prefiggendoci l’obiettivo di un’attività sempre più di qualità partendo da quanto di buono si è fatto fino ad ora.
Costruire il “Csi migliore del nostro tempo” è l’obiettivo dichiarato del Csi. Obiettivo ribadito anche sabato 6 ottobre a Roma, nel corso della riunione dei Direttori Tecnici Regionali.
Una riunione “calda” che, con il consueto dibattito e confronto, ci permette di iniziare un nuovo anno, proseguendo nel percorso di collaborazione e di sinergia tra strutture locali, regionali e nazionale e prefiggendoci l’obiettivo di un’attività sempre più di qualità partendo da quanto di buono si è fatto fino ad ora.
Diversi gli ambiti discussione emersi: dalle fondamentali novità regolamentari pubblicate nell’ultimo Comunicato Ufficiale della Direzione Tecnica Nazionale e in "Sport in Regola", al calendario per i prossimi Campionati nazionali, passando per una verifica e prospettiva del Doas, alla nuova formula di partecipazione alla Danone Nations Cup, che da quest’anno si integrerà totalmente con i nostri campionati CSI Under 12 e che permetterà così ad una nostra squadra di vivere l’esaltante esperienza della finale internazionale insieme ad altri 39 paesi. Uno sguardo approfondito anche a Gazzetta Cup e al grande impegno che coinvolge i comitati e sul progetto Sport disabili che nel suo primo triennio di vita ha registrato una crescita costante di attività. Illustrato inoltre il bando per l’attività sportiva giovanile (100 mila euro stanziati), rivolto ai Comitati territoriali, con particolare attenzione a quelli delle zone colpite dal terremoto, perché crediamo che l’impegno del CSI debba essere in prima in linea nei confronti dei ragazzi e di chi è più in difficoltà.
Insomma, sono state esplicitate e condivise le linee guida di quello che sarà il nuovo anno sportivo, ribadendo l’impegno di un’attività sportiva davvero di qualità.

L'angolo del Direttore Tecnico Nazionale

Linee condivise…

Renato Picciolo

Direttore Tecnico Nazionale