Attività Sportiva
18 maggio 2015

Campionati Nazionali di Ginnastica e Nuoto - occasioni per riflettere

Lignano Sabbiadoro ospita i Campionati Naizonali di Ginnatcca Ritmica, Nuoo e Ginnastica Artistica: attesa una carovana dirompente di giovanissimi atleti per dare vita ad una "attività impregnata di umanità"

Quattromila atleti hanno già staccato il biglietto per raggiungere Lignano Sabbiadoro. Sarà la cittadina friulana adagiata sulle sponde dell’alto Adriatico ad accogliere già da Mercoledì prossimo, e fino al 7 Giugno, i finalisti dei campionati nazionali CSI di Ginnastica Ritmica, Nuoto e Ginnastica Artistica.

Quattromila giovanissimi atleti, per l’82% femmine, la maggior parte in tenerissima età, invaderanno il palazzetto dello Sport e la piscina olimpica del Villaggio Getur.

Una carovana dirompente e, nello stesso tempo, pienamente consapevole di partecipare ad una attività sportiva ricca di valori tecnici, agonistici ed educativi che travalica i meri confini dello sport per dar vita ad una “attività impregnata di umanità”.

Quattromila atleti in rappresentanza di oltre cinquantamila coetanei che si sono cimentati, nelle piscine più o meno olimpiche e nei palazzetti più o meno attrezzati di tutta Italia, in decine – forse centinaia – manifestazioni territoriali e regionali che costituiscono i luoghi più autentici della “ferialità “ educativa.

Mi capita spesso, nei consessi istituzionali del CSI, di ascoltare alcuni dirigenti, con ruoli rilevanti, denunciare la mancanza di “ferialità” dalle attività che hanno specificità tecniche, e si articolano in più fasi.

Personalmente sono convinto che le palestre, le piscine e i campi da gioco e le attività che in questi luoghi si realizzano, costituiscano i “presìdi” dove si definisce, nel migliore dei modi, la “dimensione” educativa del Centro Sportivo Italiano.

A questa dimensione facciamo riferimento, quotidianamente, per costruire, con l’apporto di tutti, il Sistema Sportivo Nazionale del CSI.

L'angolo del Direttore Tecnico Nazionale

Campionati Nazionali di Ginnastica e Nuoto - occasioni per riflettere

Renato Picciolo

Direttore Tecnico Nazionale