Centro Sportivo Italiano - Presidenza Nazionale - Notizie http://www.csi-net.it Feed RSS Notizie della Presidenza Nazionale del CSI <![CDATA[ Finali Campionati Nazionali Top Junior / Open ]]> http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4200 http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4200

Dal 12 al 14 luglio Chianciano Terme ospita le finali dei Campionati nazionali degli sport di squadra (calcio a 5, calcio a 7, calcio a 11, pallacanestro, pallavolo) delle categorie Top Junior e Open del Centro Sportivo Italiano ]]>

Dal 12 al 14 luglio Chianciano Terme ospita le finali dei Campionati nazionali degli sport di squadra (calcio a 5, calcio a 7, calcio a 11, pallacanestro, pallavolo) delle categorie Top Junior e Open del Centro Sportivo Italiano

Dal 12 al 14 luglio Chianciano Terme ospita le finali dei Campionati nazionali degli sport di squadra (calcio a 5, calcio a 7, calcio a 11, pallacanestro, pallavolo) delle categorie Top Junior e Open del Centro Sportivo Italiano. 

In allegato alla notizia, sono disponibili la circolare, il programma e le note organizzative.

]]>
<![CDATA[ 9° Campionato nazionale di Ciclismo ]]> http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4199 http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4199

San Leo (RN) 19-21 luglio 2019 ]]>

San Leo (RN) 19-21 luglio 2019

Dal 19 al 21 luglio 2019 si svolgerà a San Leo (RN) il 9° Campionato nazionale di ciclismo CSI per le specialità strada, crono e mountain bike.

In allegato alla notizia sono disponibili la circolare, il programma e le note organizzative.

 

]]>
<![CDATA[ Vieni a sentire il vento! ]]> http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4198 http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4198

La Scuola Nazionale Tecnici del CSI, in collaborazione con il Circolo Velico Lucano, organizza una settimana per imparare le manovre e le andature veliche ]]>

La Scuola Nazionale Tecnici del CSI, in collaborazione con il Circolo Velico Lucano, organizza una settimana per imparare le manovre e le andature veliche

Dopo la positiva esperienza dello scorso anno, prosegue a “gonfie vele” il progetto Vela targato CSI. Quest’estate la Scuola Nazionale Tecnici del CSI, in collaborazione con il Circolo Velico Lucano di Policoro, organizza due corsi formativi per “Tecnico Young” e “Istruttori di Vela”.

]]>
<![CDATA[ Sport & Go! Che Potenza! ]]> http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4197 http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4197

Concluse a Pineto le finali nazionali di Sport & Go! Dieci miniscudetti assegnati. Messina, Perugia e Modena tre volte sul podio. Grande accoglienza nella località abruzzese. Formazione e riflessione con l’assistente ecclesiastico nazionale. Don Albertini: “Il gioco di squadra in campo e nella vita, insieme si vince e si ottengono risultati importanti”. ]]>

Concluse a Pineto le finali nazionali di Sport & Go! Dieci miniscudetti assegnati. Messina, Perugia e Modena tre volte sul podio. Grande accoglienza nella località abruzzese. Formazione e riflessione con l’assistente ecclesiastico nazionale. Don Albertini: “Il gioco di squadra in campo e nella vita, insieme si vince e si ottengono risultati importanti”.

Un weekend allungato che ha lasciato il segno. È calato il sipario sui Campionati Nazionali Sport & GO! 2019 riservati alle categorie under 10 e under 12 delle squadre Csi. Archiviate le gare conclusive domenica mattina che hanno assegnato gli scudetti in palio nelle varie discipline, è tempo di bilanci per la prima finale nazionale Csi in Abruzzo, tenutasi dal 12 al 16 giugno. Un boom di pubblico e di entusiasmo, come ha confermato anche il sindaco della cittadina rivierasca Robert Verrocchio subito dopo la cerimonia di chiusura: “Con la loro passione, gli atleti arancio-blu hanno conquistato i miei concittadini, che dal canto loro hanno contraccambiato con l’ospitalità e la cortesia proprie del nostro territorio. Il popolo abruzzese ha confermato di essere “forte e gentile” e di avere tutte le carte in regola per ospitare eventi di simile portata”. Molto soddisfatto anche il Coordinatore Nazionale dell’Attività Sportiva del CSI, Renato Picciolo: “Abbiamo assistito a incontri belli e agonisticamente combattuti, come è giusto che sia. Ma nonostante tutto non sono mancati momenti di sportività e di amicizia tra le squadre. Questi gesti di fair-play e di integrazione devono avere la giusta cassa di risonanza perché riscattano l’immagine dello sport che a volte - a livello professionistico - è macchiata da situazioni ed episodi poco piacevoli”. Un ulteriore spunto lo ha offerto anche don Alessio Albertini. Durante l’Omelia pronunciata nel corso della Santa Messa, l’Assistente Ecclesiastico Nazionale ha lanciato un appello ai giovani atleti arancio-blu: “In questa manifestazione avete fatto un percorso sportivo con il gioco di squadra. Solo quando si collabora insieme, si vince e si raggiungono risultati importanti. Mettete in primo piano la parola Noi, non la parola Io. Date più importanza alla moltiplicazione e alla sottrazione: moltiplicate i vostri sforzi e sottraete un po’ del vostro tempo per il bene comune. Questa è la strada che conduce alla vittoria”. Il presidente del CSI Abruzzo Angelo De Marcellis, a dimostrazione della buona riuscita complessiva dell’evento, ha infine dichiarato: “2000 arrivi e 6500 presenze con 40 strutture ricettive gremite. Presto la nostra regione sarà di nuovo protagonista degli eventi arancio-blu. Dal 5 all'8 settembre, presso la rinnovata pista dello stadio Adriatico di Pescara, si terranno infatti i Campionati Nazionali di Atletica Leggera del Csi”.

 

Per quanto riguarda l’aspetto agonistico, sul podio arancioblu, sono salite 10 regioni. Cinque medaglie su trenta finiscono in Basilicata. Due ori, due argenti e un bronzo per le squadre lucane, del Csi Potenza.

Sei squadre emiliane sul podio, quattro umbre e siciliane, con Modena, Perugia e Messina capaci di calare il tris.

Nel mini basket under 10 Kids ha trionfato il Don Bosco Arese che in finale ha piegato 16-8 il San Pio X. Al terzo posto poi si è piazzata la Nuova Olimpia Mesagne (15-6 all’S.G.Fortitudo, quarta classificata). Nel minibasket under 12 Giovanissimi ha fatto festa il Mybasket Genova (11-9 dopo un tempo supplementare sullo Sport Insieme). Sul gradino più basso del podio è salita l’ASD Gubbio Basket (9-7 all’ASD Polisportiva Osber). Nella disciplina del calcio a 5 Kids il primo posto se lo è aggiudicato un team siciliano, l’USD La Meridiana di Catania. Gli etnei hanno avuto ragione del Planet Likos di stretta misura, 0-1. La finale di consolazione invece è andata ai romani della Disciplina Sportiva Belle Arti, 2-1 su La Cantera Sorso. I potentini del Likos hanno centrato il loro riscatto aggiudicandosi il tricolore nella disciplina del calcio a 5 Giovanissimi (3-0 all’SC Sicilia). Il terzo posto è stato appannaggio di un’altra compagine lucana, il Seventeen Potenza (2-1 ai rigori sull’APD Mottola). Nel calcio a 7 Kids si è registrata la vittoria conclusiva degli emiliani dell’ASD Progetto Aurora (2-0 ai comaschi dell’ASD US Mulini). Terzo posto per il Passepartout Aurora di Bari (2-0 all’ASD San Paolo Apostolo). Nella categoria Giovanissimi hanno alzato le braccia al vento i ragazzi dell’AGA Messina (1-0 ai cugini dell’ASD Fair Play). Sul podio è finita anche il Wonderful Bari che - vincendo lo scontro diretto per 2 a 0 - ha chiuso dinanzi all’ASD San Paolo Apostolo. Nel minivolley under 10 ha vinto il Centro Volley Scuola di Pallavolo di Imperia, dinanzi a School Volley Perugia e PGD Fides. Nel supervolley misto è stata di nuovo protagonista la School Volley Perugia, che ha primeggiato su Polisportiva Pretoria (Potenza) e Pallavolo Soliera (Carpi). Nel supervolley maschile under 12 Giovanissimi hanno trionfato i lucani dell’ASD Lauria Volley, mentre si sono piazzate sul podio i modenesi del Castelnuovo ASD e la School Volley Perugia. Infine c'è il volley 6vs6 under 12 Giovanissimi. In questa categoria ha vinto il Volley Salese, compagine padovana al terzo successo consecutivo di categoria; piegati 2-0 in finale il Neumarkt Volley di Bolzano. Terzo posto per il Serramazzoni di Modena, uscito vincitore dalla finale di consolazione disputata con il PGS Ardor.

L'iniziativa rientra nel progetto CONI 2019 "Let's Play Sports!".

Calcio a 5 U10 Kids - Sport & Go

Sicilia

Catania

Usd La Meridiana

Basilicata

Potenza

Planet Likos

Lazio

Roma

Discipline Sportive Belle Arti S.S.D a R.L.

 

Calcio a 5 U12 Giovanissimi - Sport & Go

Basilicata

Potenza

Likos

Sicilia

Messina

Sc Sicilia

Basilicata

Potenza

Seventeen Potenza

 

 

Calcio a 7 U10 Kids - Sport & Go

Emilia Romagna

Reggio Emilia

ASD Progetto Aurora

Lombardia

Como

ASD US Mulini

Puglia

Bari

ASD Passepartout Aurora

 

 

Calcio a 7 U12 Giovanissimi - Sport & Go

Sicilia

Messina

Aga Messina

Sicilia

Messina

ASD Fair Play

Puglia

Bari

ASD Wonderful

 

 

Minibasket 4 Vs 4 U10 Kids - Sport & Go

Lombardia

Milano

G.S.O. Don Bosco Arese

Lombardia

Mantova

San Pio X

Puglia

Brindisi

A.S.D. Nuova Olimpia Mesagne

 

Minibasket U12 Giovanissimi - Sport & Go

Liguria

Genova

Asd My Basket Genova

Emilia Romagna

Bologna

Sport Insieme

Umbria

Gubbio

A.D. Basket Gubbio

 

Minivolley U10 Kids - Sport & Go

Liguria

Imperia

Centro Volley. – Sdi Pvo

Umbria

Perugia

A.S.D. School Volley Perugia

Emilia Romagna

Modena

P.G.S. Fides

 

Supervolley misto U12 Giovanissimi-Sport & Go

Umbria

Perugia

A.S.D. School Volley Perugia

Basilicata

Potenza

Polisportiva Pretoria A.S.D

Emilia Romagna

Carpi

F.B.Pallavolo Soliera

 

Supervolley maschile U12 Giovanissimi - Sport & Go

Basilicata

Potenza

Asd Lauria Volley

Emilia Romagna

Modena

U.S. Castelnuovo Asd

Umbria

Perugia

A.S.D. School Volley Perugia

 

Volley 6X6 U12 Giovanissimi - Sport & Go

Veneto

Padova

G.S. Volley Salese

Trentino Alto Adige

Bolzano

Neumarkt Volley A.S.D

Emilia Romagna

Modena

S. di P. Serramazzoni S.C.

 

 

 

]]>
<![CDATA[ Monitoraggio Attività Legislativa: ecco il numero di maggio 2019 ]]> http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4196 http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4196

]]>

E' stato pubblicato sul ns. sito il numero di maggio della rivista “Monitoraggio attività legislativa”, a cura dell’Ufficio Affari Legislativi di Sport e Salute SpA. La rivista mensile (11 numeri all’anno), riassume tutti i provvedimenti sottoposti nel mese precedente a presentazione, ad esame e/o ad approvazione da parte del Consiglio dei Ministri, del Parlamento e delle Regioni e/o pubblicati in Gazzetta Ufficiale (ivi compresi i Progetti e i Disegni di Legge presentati in Parlamento da singoli Deputati e Senatori), in materia di sport o materie affini e collaterali ad esso. Insomma, è una sorta di “estratto conto” legislativo e parlamentare che rappresenta tutti i “movimenti” mensili e che ci dà un quadro completo e aggiornato non solo delle ultimissime disposizioni nazionali o locali, ma anche delle discussioni in atto e le possibili future leggi dello Stato sulle materie di nostro diretto o indiretto interesse.

In particolare, su questo numero, la pubblicazione in G.U. del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 30 aprile 2019, che individua le disposizioni necessarie all’attuazione del credito d’imposta denominato “Sport Bonus”. Segnaliamo ancora:

  • la 1^ lettura alla Camera del Progetto di Legge n. 1074 (On, Carla Ruocco - M5S), sulla semplificazione fisacale per le ASD, che propone la presentazione di un’unica dichiarazione attestante il rispetto della franchigia prevista dall’articolo 69, comma 2, del TUIR;
  • Legge Regionale del Piemonte in tema di finanziamenti allo Sport;
  • Legge Regionale della Puglia in tema di sviluppo e diffusione del turismo equestre.

Vi segnaliamo inoltre che a pag. 2 si dà notizia della pubblicazione sul sito della Agenzia delle Entrate della Circolare n. 10 del 15 maggio 2019 con oggetto "Definizione agevolata delle controversie tributarie", che fornisce chiarimenti sul calcolo degli interessi dovuti dalle società e associazioni sportive dilettantistiche per la definizione agevolata delle liti pendenti, ai sensi dell’articolo 7 del c.d. decreto fiscale. Inoltre è stata pubblicata sul sito istituzionale dell’Ufficio per lo Sport la Guida per le ASD/SSD interessate ad aderire alla definizione agevolata delle controversie tributarie prevista nel c.d. decreto fiscale.

La rivista è facilmente “leggibile”, in quanto non contiene gli articolati testi di legge, ma solo un brevissimo e scorrevole sunto del loro contenuto; tuttavia contiene tutti i riferimenti per trovare sui motori di ricerca o sui siti istituzionali il testo integrale di ciascun provvedimento pubblicato, qualora se ne volesse approfondire la conoscenza. La rendiamo disponibile a Comitati CSI ed Associazioni Sportive, come utile servizio formativo nell’ottica di migliorare la cultura e la professionalità degli operatori e dei dirigenti.

La raccolta completa di TUTTI i numeri pubblicati dal gennaio 2016 ad oggi, la si può trovare liberamente scaricabile sul ns. sito nazionale (sezione "Servizi al Territorio"), al link in alto a destra, e comunque anche al link qui a fianco.

]]>
<![CDATA[ Il Csi saluta l'Universiade ]]> http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4195 http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4195

Quattordici tedofori, testimonial dei Giochi universitari partenopei, hanno attraversato Via della Conciliazione fino ad arrivare alla sede storica dell’Associazione. Bosio: «Lo sport è dei giovani e un evento come questo lascerà un segno per Napoli e per tutta l'Italia intera». ]]>

Quattordici tedofori, testimonial dei Giochi universitari partenopei, hanno attraversato Via della Conciliazione fino ad arrivare alla sede storica dell’Associazione. Bosio: «Lo sport è dei giovani e un evento come questo lascerà un segno per Napoli e per tutta l'Italia intera».

La fiaccola delle Universiadi è arrivata a Roma mercoledì 12 giugno e ha ricevuto la benedizione del Papa nel 60esimo anniversario dei primi Giochi universitari organizzati a Torino nel 1959. Il traguardo è Napoli, il 3 luglio, quando inizieranno le Universiadi estive che si concluderanno il 14 dello stesso mese. Partita proprio dalla città della Mole il percorso della fiaccola ha attraversato l’Italia, sconfinando a Losanna, arrivando a Roma dopo aver visitato Assisi. Sono 14 i tedofori che si sono alternati lungo il percorso romano, da Piazza San Pietro, passando per Castel Sant'Angelo e poi al Centro Sportivo Italiano. Correndo in coppia, si sono alternati Davide Tizzano, due volte campione olimpico di canottaggio e membro del Comitato organizzatore, Massimiliano Rosolino, oro a Sydney 2000 e ambassador di Napoli 2019, Valerio Grazini, medaglia d'oro di Tiro a Volo all'Universiade Gwangju 2015, Giancarlo Tazza, oro in Tiro a Volo all'Universiade Shenzen 2011, Lorenzo Porzio, bronzo olimpico di Canottaggio, Dariya Derkach, campionessa europea under 23 di Atletica leggera, Giovanna Giacobbo, pallavolista della Nazionale Italiana e studentessa Luiss, oltre a sette studenti universitari della rete UniSport Roma, tra cui La Sapienza, Lumsa, Campus Bio-Medico, e alcuni seminaristi della Clericus Cup iscritti alle Pontificie Università. L’ultimo tedoforo della tappa capitolino è don Luigi Portarulo, calciatore della Clericus Cup per la squadra Romano-Vaticano: da Castel Sant’Angelo raggiunge la sede nazionale del Csi in via della Conciliazione. «Ho corso come rappresentante delle Università pontificie, frequento la Lateranense, dopo aver studiato in Gregoriana. È bello che il Vaticano sia coinvolto per dire che anche i sacerdoti sono studenti, testimoniano attraverso i valori dello sport, oltre che con il ministero».

Al numero uno di Via della Conciliazione c’è il presidente del Csi Vittorio Bosio ad accogliere i tedofori, gli ospiti internazionali e la delegazione campana. «Partecipiamo con i volontari e abbiamo atleti che frequentano le Università con cui collaboriamo in tutta Italia. Queste Universiadi 2019 lasceranno il segno. Lo sport è un’esperienza fondamentale nel mondo universitario. Saremo sempre accanto per diffondere lo sport in modo coerente con i suoi valori educativi e formativi».

L’esperienza con il Papa è stata emozionante per il presidente Fisu (Federazione internazionale sport universitari) Oleg Matytsin «la sua benedizione è uno stimolo aggiuntivo per chi partecipa e per la Fisu. Il vero valore dello sport è unificare e creare i leader di domani. Anche la religione unisce persone di nazionalità, sesso e idee diversi. La responsabilità culturale e il rispetto sono valori portanti. Abbiamo creato qualcosa di eccezionale, di respiro internazionale in una città speciale. Spero apra gli occhi anche qualche politico». A nome del presidente Regione Lazio Nicola Zingaretti, Roberto Tavani, della segreteria politica della presidenza della Regione, sottolinea che «lo sport è un mezzo straordinario per mandare i messaggi di cui c’è bisogno: lealtà, rispetto per il prossimo, abbattimento delle barriere. Porta sviluppo migliorando l’impiantistica sportiva, creando luoghi più accessibili dove si raccoglie la comunità. Ringraziamo il Csi, la Fisu e tutti i soggetti coinvolti per averci voluto insieme. Un pensiero particolare ai volontari: un’esperienza importante per fare dello sport un motore di sviluppo per il Paese». Sono 400 i volontari coinvolti, 200 i tirocinanti delle Università.

C’è anche Massimiliano Rosolino, oro del nuoto a Sydney e Ambassador delle Universiadi di Napoli 2019, al termine della benedizione della fiaccola da parte di Papa Francesco in Vaticano: «Negli anni - riferendosi alla competizione che prenderà il via il 3 luglio con l'arrivo della torcia allo stadio San Paolo di Napoli - ci sono passati anche Mennea e tanti primatisti del mondo. Quest'anno capita nell'anno che anticipa le Olimpiadi e sono sicuro che molti campioni passeranno per Napoli. Per il territorio campano anche se sarà tutto last minute è la dimostrazione che le cose si possono fare»

La Città del Vaticano partecipa per la prima volta. Santiago Pérez De Camino, responsabile della sezione Chiesa e Sport del Pontificio Consiglio per i laici afferma: «In rappresentanza della Santa Sede ringrazio per aver coinvolto la Chiesa. Pio XII nel 1945 disse “Se la Chiesa è interessata dall’essere umano come può non essere interessata allo sport?”. Il Papa di recente ha ribadito: “Bisogna dare il meglio di sé con sacrificio e impegno ma non da soli”. I ragazzi possono imparare tutto questo e donarlo alla società». Il commissario straordinario delle Universiadi Gianluca Basile: «È il secondo evento sportivo per importanza dopo le Olimpiadi. Sono 128 i Paesi iscritti. Le attrezzature sportive resteranno. La Curia di Napoli partecipa con i ragazzi e il cardinale». Per Maurizio Barbieri, portavoce Unisport Roma, questo è «un evento in cui vengono ribadite identità e legalità. Una grande opportunità per i network universitari».

Anna Paola Voto in rappresentanza del presidente della Campania Vincenzo De Luca conclude: «Dove altri hanno rinunciato, la Campania, con le sue criticità, ha accettato. Vogliamo realizzare un grande movimento giovanile, un messaggio di pace e inclusione. La festa dell’integrazione secondo i valori dello sport». Fabio Di Nunno, dell’Ac Napoli, presenta il video. Si alternano gli atleti e immagini significative come la reggia di Caserta, Totò e Peppino, il Cristo velato, il Golfo sotto il Vesuvio, i presepi, Troisi. Il massimo di una città aperta al mare e al mondo. L’incontro si è concluso con lo scambio di doni, tra cui la prima medaglia d’oro che passa dalle mani del presidente Fisu al Commissario delle Universiadi che la consegna a Daniele Pasquini, presidente Csi Roma, per donarla a Papa Francesco.

]]>
<![CDATA[ A Cesenatico arriva il «Promotional Tennis» ]]> http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4194 http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4194

Per le racchette Csi dal 28 al 30 giugno l’importante appuntamento in Romagna con la prima rassegna nazionale sulla terra battuta ]]>

Per le racchette Csi dal 28 al 30 giugno l’importante appuntamento in Romagna con la prima rassegna nazionale sulla terra battuta

Si scalda l’estate del tennis arancioblu. A Cesenatico, l’ultimo weekend del mese di giugno, si svolgerà “Promotional Tennis”, prima edizione sperimentale organizzata sulla terra battuta dal Csi per promuovere nell’associazione questa disciplina e verificarne l’interesse dei comitati territoriali.

Il circuito si articola su due prove (una individuale maschile e femminile e una di doppio) per quattro categorie (under 10, 12, 14 e senior). Previsti due gironi da 4 atleti/e per gli U10 e U12 e quattro gironi da 4 atleti per gli U14 e i senior. I set dei tennisti del Csi avranno luogo presso il Circolo Ten, a Cervia, ed inizieranno venerdì 28 giugno pomeriggio con le qualificazioni dei singoli Under e Senior, per poi proseguire nella giornata di sabato con le qualificazioni nei Doppi Under e Senior (la mattina) e le semifinali singolo e doppio delle due categorie. Domenica mattina sarà il momento dei games delle finali, poi dalle ore 17 le premiazioni di rito per i singoli, i doppi e per le prime tre società classificate.

Dal Csi Brescia già qualificate una ventina di giovani racchette. Possono partecipare gli atleti in regola con il tesseramento CSI 2018/2019 (codice TEN).

C’è tempo per iscriversi fino a domenica 23 giugno, dopodiché saranno stilati i tabelloni del primo Slam “Promotional Tennis” e non resterà che attendere i primi passanti, rovesci, serve and volley del circuito arancioblu. Partendo dai primi fondamentali e dalla tecnica di base nei colpi da effettuare, nell’ottica promozionale caratteristica del Csi, è tanta l’attesa e la voglia di rendere accessibile ed alla portata di tutti questa elegante disciplina di tecnica e di stile.

In allegato alla notizia il programma, il regolamento e le note organizzative.

]]>
<![CDATA[ SPORT&GO: SPECIALE DA PINETO ]]> http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4193 http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4193

]]>

Dal 12 al 16 giugno 2019 si svolgeranno a Pineto (TE) le finali dei campionati nazionali Under 10/12 Sport&Go del CSI. 
Sport&Go è il modello di attività CSI, basato sulla polisportività, in cui oltre alle discipline sportive del calcio a 5 e calcio a 7, della pallacanestro e della pallavolo, i ragazzi sono coinvolti nel triathlon di atletica: corsa veloce 60 metri, salto in lungo e lancio del vortex. 
L'iniziativa rientra nel progetto CONI 2019 "Let's Play Sports!"

In questa sezione del sito è possibile seguire tutti gli aggiornamenti relativi alle classifiche, foto, oltre alla sintesi dei principali momenti della finale arancioblu.

Comunicati ufficiali -> http://bit.ly/2FfEy5N

Fotogallery -> http://bit.ly/2MK1iRj
 

]]>
<![CDATA[ Universiade, il Papa benedice la torcia di Napoli 2019 ]]> http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4192 http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4192

La Torcia partirà per la sua quinta tappa da Piazza San Pietro, percorrendo Via della Conciliazione per arrivare presso la sede nazionale del Centro Sportivo Italiano, dove alle 12.30 il presidente del Csi Vittorio Bosio accoglierà tedofori e autorità del mondo sportivo ed ecclesiastico per i saluti istituzionali ]]>

La Torcia partirà per la sua quinta tappa da Piazza San Pietro, percorrendo Via della Conciliazione per arrivare presso la sede nazionale del Centro Sportivo Italiano, dove alle 12.30 il presidente del Csi Vittorio Bosio accoglierà tedofori e autorità del mondo sportivo ed ecclesiastico per i saluti istituzionali

La Torcia dell’Universiade Napoli 2019 continua il suo percorso. Dopo la tappa di Assisi, domani - mercoledì 12 giugno - sarà la volta di Città del Vaticano.

La Torcia, simbolo di pace, unione e fratellanza, sarà benedetta dal Santo Padre al termine dell’Udienza generale alla presenza del Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, del Presidente della FISU, Oleg Matytsin, del Presidente del Cusi, Lorenzo Lentini, del Commissario Straordinario per l’Universiade, Gianluca Basile, e del Rettore dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, Gaetano Manfredi.

Alle 12 la Torcia partirà per la sua quinta tappa da Piazza San Pietro, percorrendo Via della Conciliazione per arrivare presso la sede nazionale del Centro Sportivo Italiano, dove alle 12.30 il presidente del Csi Vittorio Bosio accoglierà tedofori e autorità del mondo sportivo ed ecclesiastico per i saluti istituzionali.

Quattordici i tedofori che si alterneranno lungo il percorso romano, correndo in coppia: Davide Tizzano, due volte campione olimpico di Canottaggio e membro del Comitato Organizzatore; Massimiliano Rosolino, oro a Sydney 2000 e ambassador di Napoli 2019; Valerio Grazini, medaglia d’oro di Tiro a Volo all’Universiade Gwangju 2015 ; Giancarlo Tazza, oro in Tiro a Volo all’Universiade Shenzen 2011; Lorenzo Porzio, bronzo olimpico di Canottaggio; Dariya Derkach, campionessa europea under 23 di Atletica leggera; Giovanna Giacobbo, pallavolista della Nazionale Italiana, e sette studenti universitari della rete UniSport Roma, tra cui La Sapienza, LUMSA, Campus Bio-Medico, oltre ad alcuni seminaristi della Clericus Cup iscritti alle Pontificie Università.

La tappa di Roma si concluderà con un incontro presso la sede del CONI, alle ore 15, con il Presidente Giovanni Malagò.

]]>
<![CDATA[ Abruzzo “a mille” per le finali nazionali Sport&Go! ]]> http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4191 http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4191

Arrivano da tutta Italia gli 823 giovani atleti per il gran finale di stagione negli sport di squadra. Il Triathlon di atletica accanto alle classiche sfide nel calcio, a 5, a 7, e a 11, basket e volley. Ottanta squadre, dieci scudetti, ]]>

Arrivano da tutta Italia gli 823 giovani atleti per il gran finale di stagione negli sport di squadra. Il Triathlon di atletica accanto alle classiche sfide nel calcio, a 5, a 7, e a 11, basket e volley. Ottanta squadre, dieci scudetti,

Pineto (TE), 11 giugno 2019 - Quattro giorni di sport giovanile targato Centro Sportivo Italiano quelli che si vivranno a Pineto (TE), sede inedita per una manifestazione nazionale come le finali di Sport&Go, il progetto multisport organizzato e promosso da diversi anni dal Csi. I finalisti in Abruzzo saranno tutti al di sotto dei 12 anni d’età, divisi rispettivamente nella categoria Kids (Under 10) e in quella Giovanissimi (Under 12). Sono dieci gli scudetti in palio: calcio a 5 (u10 - u12), Calcio a 7 (u10 – u12), Pallavolo (minivolley u10 – supervolley u12 m - supervolley u12 mista – volley 6vs6 u12), Pallacanestro (basket 4vs4 u10 - minibasket u12). La proposta è differente da altre competizioni giovanili preadolescenziali, perché i ragazzi si cimenteranno anche nel Triathlon di atletica (corsa veloce 60 m, lancio del vortex e salto in lungo), comune per tutte le formazioni con classifiche specifiche che si aggiungeranno a quelle delle specialità abituali. Le squadre finaliste sono 80, le società presenti saranno 68, i comitati 37, oltre mille i partecipanti, di cui 823 atleti. Il Nord Italia partecipa con 310 atleti, seguono poi il Sud con 199 e il Centro con 198, e infine le Isole che contano 116 atleti. L’iniziativa è stata presentata questa mattina a Pescara nella sala Corradino D’Ascanio della Regione Abruzzo, in Piazza Unione alla presenza, tra gli altri di: Renato Picciolo (coordinatore attività sportiva nazionale CSI), Angelo De Marcellis (Presidente Regionale CSI Abruzzo), Guido Liris (Assessore allo Sport della Regione Abruzzo) Robert Verrocchio (Sindaco di Pineto) Marco Giampietro (consigliere Comune di Pineto), Pierfrancesco Macera (Assessore allo Sport Comune di Atri), Giancarlo Zappacosta (dirigente servizio sport Regione Abruzzo), Gianmarco Giovannelli (Presidente Federalberghi Abruzzo) e Claudio Ucci (Direttore AbruzzoTravelling).

Sono 15 le regioni rappresentate. La più presente in queste finali è l’Emilia Romagna con 114 atleti, seguita dai padroni di casa dell’Abruzzo (79), dalla Puglia (71), e dalla Liguria (68), mentre la Lombardia e la Campania, contano 67 a testa. Le altre regioni presenti sono nell’ordine di iscritti: Sicilia, Basilicata, Lazio, Sardegna, Umbria, Veneto, Trentino Alto Adige Südtirol, Marche e Piemonte. Le città che hanno più squadre in finale sono invece Modena, Sassari e Milano, seguite da Messina, Potenza, Genova e Teramo.  Sono 7 le squadre abruzzesi in corsa per il titolo, quattro teramane, due teatine ed una del comitato Csi di Lanciano Ortona. Doppia chance per Chieti nel minibasket under 12, con i quintetti della Gio Basket Ortona e della Virtus Basket Don Bosco.

A canestro si farà valere anche la Teramo a Spicchi, impegnata nel basket 4x4 U10. Sottorete difenderanno i colori di Teramo la Fortitudo Volley (Minivolley under 10) e la Nuova Scuola Pallavolo (Supervolley mista under 12). San Michele Arcangelo (calcio a 5 u12) e Football Club Dilettantistico Sporting (calcio a 7 U12) saranno infine protagonisti sui rettangoli verdi.

Quattro giorni di festa e di vera attività sportiva per tutti i partecipanti ciessini, oltre che per Pineto e la sua comunità, certamente calorosa nel suo abbraccio e coinvolta nell’evento.

È il primo cittadino del comune di Pineto, Robert Verrocchio a dare simbolicamente il benvenuto ai finalisti della manifestazione: “Ospitare sul nostro territorio un’iniziativa sportiva così importante e prestigiosa come le finali dei Campionati Nazionali Sport&Go! ci riempie di orgoglio. Saranno tantissimi i ragazzi che con i loro accompagnatori raggiungeranno la nostra città per cinque giorni di sport, divertimento e amicizia, con ovvie positive ricadute anche turistiche. Ringrazio sentitamente il Csi per aver scelto Pineto e le nostre strutture per questa iniziativa che ha come sottotitolo ‘Crescere con lo sport’. Non un mero slogan, ma una efficace descrizione dell’importanza della pratica sportiva, elemento nel quale noi crediamo fermamente e che cerchiamo di valorizzare il più possibile nel nostro agire dotando la città di strutture adeguate, ospitando e organizzando eventi di vario tipo, dando attenzione in particolare ai giovani. Invito ovviamente tutti gli appassionati di sport a partecipare alle iniziative previste, sono certo saranno giornate indimenticabili per i piccoli sportivi e per tutti noi”. 

Mercoledì 12 giugno alle 21 al Parco della Pace di Pineto sono attesi alla cerimonia inaugurale, oltre al sindaco, il vescovo di Teramo, Mons. Lorenzo Leuzzi e il presidente nazionale del Csi, Vittorio Bosio che su queste finali, fiore all’occhiello dell’attività giovanile Csi rilancia: “L'obiettivo di questo progetto polisportivo è quello di tracciare un itinerario sportivo e formativo per la crescita dei giovani e delle società sportive, capace di rilanciare e rivitalizzare l'attività sportiva giovanile del Csi. La finalità educativa alla base del progetto Sport&Go è quella di divertirsi giocando tutti: assicurare a tutti i ragazzi il diritto a prendere parte al gioco, a non essere solo spettatori ma veri protagonisti di una esaltante vittoria quanto di una amara sconfitta”.

Da giovedì 13 fino a domenica 16 giugno si disputeranno le gare, poi sempre nella giornata di domenica le premiazioni di rito del Csi. Previsti anche diversi momenti associativi fuori dal campo. Venerdì 14 giugno alle ore 21 è in programma l’incontro formativo “Genitori – Figli – Allenatori... insieme si può! Strade per possibili alleanze” che vedrà intervenire formatori nazionali CSI e allenatori di alta specializzazione giovanile. Sabato 15 giugno si terrà la Santa Messa celebrata dall’assistente ecclesiastico nazionale del Csi, don Alessio Albertini: A seguire, la serata associativa.

L'iniziativa rientra nel progetto CONI 2019 "Let's Play Sports!".

]]>
<![CDATA[ Due giorni mare ]]> http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4190 http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4190

Dal 7 al 9 giugno, le spiagge di Porto Corsini e Marina Romea hanno ospitato la 41ª edizione del meeting nazionale “Due giorni mare” ]]>

Dal 7 al 9 giugno, le spiagge di Porto Corsini e Marina Romea hanno ospitato la 41ª edizione del meeting nazionale “Due giorni mare”

Nel weekend appena trascorso, i lidi nord ravennati si sono riempiti di sportivi per la ormai tradizionale manifestazione di fine stagione, la "Due Giorni Mare", meeting nazionale CSI.

I partecipanti alla manifestazione di quest’anno, giunta alla 41ª edizione, sono stati 400, appartenenti a 25 società provenienti da 8 regioni, in rappresentanza di 13 province.

Nella spiaggia di Porto Corsini e Marina Romea, dove la pallavolo "sbarcò" 100 anni fa, le oltre 50 squadre si sono sfidate in tornei di pallavolo nelle categorie under 12, under 14, under 16, under 18 nella versione 6x6 e nella nuova formula di sand volley 4x4 per le categorie open.

Se nel passato le attività maggiormente praticate erano gli sport di squadra tradizionali, negli ultimi anni si sta registrando un’apertura verso nuovi sport e dimostrazioni. Oltre ai tornei di dodgeball, quest’anno sono stati organizzati anche due eventi “collaterali”: la passeggiata Nordic Walking organizzata dal gruppo CSI Nordic Walking Bassa Romagna e la Giornata FIT promossa da Gym Academy, dedicata al fitness e al benessere, con corsi adatti a tutti che hanno spaziato dal pilates al funzionale.

A premiare le squadre vincitrici dei 7 titoli in palio, il presidente del CSI Ravenna, Alessandro Bondi, soddisfatto per l'ennesimo successo: «La Due giorni mare da 41 anni porta in spiaggia festa e divertimento, grazie alle squadre che ogni anno rinnovano la loro fiducia ma soprattutto grazie ai nostri volontari, senza i quali non potremmo organizzare eventi del genere».

]]>
<![CDATA[ L’artistica CSI incorona 279 campioni ]]> http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4189 http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4189

Domenica 9 giugno conclusa a Lignano Sabbiadoro la 17^ edizione del Campionato nazionale di Ginnastica Artistica del Centro Sportivo Italiano. Una settimana vissuta tra corpo libero, trave, volteggio, parallele, minitrampolino e sbarra con 2.758 atleti finalisti ]]>

Domenica 9 giugno conclusa a Lignano Sabbiadoro la 17^ edizione del Campionato nazionale di Ginnastica Artistica del Centro Sportivo Italiano. Una settimana vissuta tra corpo libero, trave, volteggio, parallele, minitrampolino e sbarra con 2.758 atleti finalisti

Domenica 9 giugno si è concluso al Palazzetto dello Sport del Bella Italia Village di Lignano Sabbiadoro (Ud) la 17^ edizione del Campionato nazionale di Ginnastica Artistica del Centro Sportivo Italiano.

Sotto lo sguardo attento della giuria, ci sono volute sette intense giornate di gara per valutare tutte le categorie (dalle pulcine alle master) impegnate nei diversi programmi di attività (small, medium, large, super B, super A, top level) e assegnare i titoli nazionali di specialità.

Corpo libero, trave, volteggio, parallele, minitrampolino e sbarra, all’esordio nel programma maschile, sono stati gli attrezzi su cui si sono esibiti la bellezza di 2.758 finalisti del CSI (2.518 femmine e 240 maschi) in rappresentanza di 144 società, 42 comitati territoriali e 14 regioni.

Equilibrio, grazia, velocità, potenza e determinazione. Come sempre sono state le principali caratteristiche messe in mostra nel campionato nazionale. In Friuli i finalisti arancioblu hanno dato il meglio di sé per realizzare il miglior esercizio in gara, in una finale vissuta tra tanti sorrisi, forti emozioni e la giusta tensione e concentrazione.

Sono 279 i nuovi campioni nazionali CSI premiati sul podio di Lignano: 193 nel programma femminile e 86 nel maschile.

Tra le donne il medagliere per società ha visto sul gradino più alto del podio la Gymnica 2009 (Mantova) che ha conquistato 43 ori, 25 argenti e 19 bronzi. Dietro di loro la Società Ginnastica Pro Novara 1881, 37 volte sul podio con 17 campioni nazionali, 8 secondi posti e 12 bronzi. A completare il podio femminile Luys Fitness Center (Napoli) che ha collezionato 12 ori, 8 argenti e 9 bronzi.

Nel maschile, invece, è stata la Ginnastica Teramo Libertas la società leader del medagliere societario grazie ai risultati ottenuti dai ginnasti abruzzesi: 11 campioni nazionali, 2 secondi posti e 2 bronzi. Dietro di loro la Ginnastica Trapani (9 ori, 3 argenti, 1 bronzo) e Ginnastica Cabiate (Como), che ha collezionato 6 ori, 1 argento e 4 bronzi.

Complessivamente sono ben 116 le società che tornano a casa con almeno una medaglia al collo.

Come in ogni finale nazionale, sono stati protagonisti in gara anche i ginnasti “special”. Grandi applausi per il loro esercizio, previsto all’interno di un apposito programma tecnico, studiato dalla commissione tecnica nazionale, ed adattato alle differenti tipologie di disabilità.

Domenica, a conclusione del campionato, l'assistente ecclesiastico nazionale del CSI don Alessio Albertini ha celebrato la S. Messa.

]]>
<![CDATA[ Assicurazioni CSI: cosa cambia dal 1° luglio ]]> http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4188 http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4188

]]>

La Presidenza Nazionale del CSI ha esercitato l’opzione di prolungamento di ulteriori 12 mesi della polizza in essere, che scadrà così il 30 giugno 2021. Ciò non solo consente di conservare inalterate le condizioni operative per un anno in più, ma anche di permettere alla futura Presidenza Nazionale di avere tutto il tempo per gestire la nuova gara pubblica di affidamento e di disegnare le politiche assicurative del prossimo quadriennio. In questa seconda metà del quadriennio, sarà sempre UnipolSai ad essere capofila con il 70% del riparto, mentre per il residuo 30% entra Cattolica Assicurazioni che rileva interamente la quota detenuta da Generali.

La stessa UnipolSai, grazie al costante e puntuale lavoro del broker Marsh spa, si è resa disponibile a rivedere in maniera migliorativa la polizza attuale. Infatti, dal 1° luglio la “indennità forfettaria” per gli infortuni indennizzabili ma che restano sotto la franchigia (una novità introdotta con questa polizza che aumenta il numero dei tesserati che hanno ricevuto una liquidazione del danno), aumenterà da 150 a 200 euro (+33%) per gli adulti e addirittura fino a 250 euro (+66%) per i giovani al di sotto dei 18 anni. Questa disponibilità di UnipolSai e Marsh verso tutti i tesserati CSI, ma soprattutto verso i più giovani, si sposa in pieno con le scelte della Presidenza Nazionale a sostegno e tutela dell’attività sportiva nelle fasce giovanili.

In questo senso va interpretato anche l’ampliamento della decorrenza dagli attuali 6 ai futuri 24 mesi per poter effettuare l’intervento chirurgico in caso di lesione ai legamenti: nel caso di giovani atleti, infatti, potrebbe essere opportuno rinviarlo dopo la stabilizzazione dello sviluppo e della crescita del ragazzo; in altri casi, invece, è impossibile svolgerlo nei tempi a causa di lunghe liste d’attesa.

La polizza assicurativa esistente sulle tessere CSI, si conferma così quella di gran lunga più competitiva e tutelante del mercato, a dimostrazione della concreta attenzione della nostra Associazione verso i propri tesserati e una attività sportiva svolta nella massima sicurezza. In una lettera aperta che in questi giorni è in arrivo a tutte le società affiliate, il Presidente Nazionale Vittorio Bosio afferma che "molto spesso non si dà molta importanza a questo aspetto fino a quando non succede 'qualcosa'. Allora si comprende con amarezza che non sempre le promesse sono state mantenute e non sempre, per motivi di mero interesse economico, nelle tessere che gli Enti di Promozione quasi 'regalano', vi sono poi coperture davvero tutelanti. Per il CSI, invece - conclude Bosio - la tutela delle persone è una cosa seria, va fatta concretamente e senza millantare benefici che poi non ci sono. Il risparmio si ottiene creando una economia di scala, non svendendo la sicurezza dei tesserati".

Per maggiori dettagli si può consultare la pagina dedicata alle "Assicurazioni".

]]>
<![CDATA[ CSI Open Games ]]> http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4186 http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4186

Dal 31 maggio al 2 giugno le cittadine della costa teramana hanno ospitato il meeting nazionale CSI Open Games ]]>

Dal 31 maggio al 2 giugno le cittadine della costa teramana hanno ospitato il meeting nazionale CSI Open Games

Decine di squadre partecipanti da 6 diverse regioni italiane (Abruzzo, Marche, Lazio, Campania, Lombardia e Puglia). Oltre 700 gli atleti e i ballerini e altrettanti gli accompagnatori e gli spettatori che hanno preso parte alle oltre 50 gare previste dall’organizzazione e alle esibizioni della sezione Danza. Sono questi i numeri dell’edizione 2019 del CSI Open Games, la kermesse sportiva, in calendario tra i meeting nazionali del CSI, che dal 31 maggio al 2 giugno ha colorato di arancio-blu le cittadine della costa teramana.

Nel week-end appena concluso Alba Adriatica, Tortoreto, Giulianova e Martinsicuro sono state invase da atleti provenienti da ogni parte dello stivale che hanno così vissuto un’esperienza formativa e fortemente aggregante.

L’Abruzzo grande protagonista nel calcio a 5: le categorie under 10, under 12 e under 16 sono state vinte dalla FC Gran Sasso, mentre nel femminile hanno trionfato Le Ciavattare (Bellante).

La Campania invece è stata trascinata dalla città di Caserta, protagonista nel calcio a 5 under 14, nel calcio a 7 under 14, e nella pallavolo (femminile e under 16).

Hanno invece riportato un trionfo a testa il Lazio (con Borgo Amigò nel calcio a 5 maschile) e le Marche (Puma Volley primo nella pallavolo open mista).

Al termine dei match la cerimonia delle premiazioni ha visto consegnare le coppe in palio e l’omaggio, con un cesto di prodotti tipici locali, alle 9 società di fuori regione (Borgo Amigò, Sant’Anna, Santa Silvia, Promosport 2004 e Santa Gemma – tutte di Roma –, Sportinsieme Sogliano di Lecce, CSI Caserta, Virtus Invicta Pomezia e Puma Volley Macerata) che hanno aderito all’evento.

Nel pomeriggio di domenica, presso il Palasport di Martinsicuro, si è tenuto lo Stage di danza con ballerini di fama nazionale e un concorso Evento Danza coordinato da Alessia Pallottini. Sono intervenuti in qualità di docenti Giacomo Josh Perfetti (Contaminazione, ballerino per Marco Mengoni) e Simone "Spillo" Milani (maestro di hip-hop e professionista del programma “Amici” di Maria De Filippi). In pedana si sono alternati oltre 150 danzatori appartenenti a 9 scuole di ballo abruzzesi, marchigiane e romane: Passi sul Pentagramma Centobuchi (AP), Planet Giulianova, Dance Project Martinsicuro, SPES Martinsicuro, Studio Movimento Grottammare, Scuola di Danza di Elsa Calisti Isola del Gran Sasso, CAM Teramo, Freedom San Nicolò a Tordino, Vertigo Roma. Dopo le premiazioni per tutti i partecipanti, c’è stato l’arrivederci all’edizione 2020 che si annuncia ricca di novità e di spettacolo.

Soddisfatto il Presidente del CSI Abruzzo, Angelo De Marcellis, che ha dichiarato: «La sesta edizione di CSI Open Games ha rispettato le aspettative: festa sportiva e valorizzazione di un territorio particolarmente incline all’accoglienza di eventi. Attitudini che nei prossimi giorni vedranno ulteriori interessanti sviluppi».

]]>
<![CDATA[ Finali Campionato Nazionale calcio a 5 Plus e Super Plus ]]> http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4185 http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4185

]]>

Dal 6 al 7 luglio 2019, sono in programma a Cesenatico (FC), le finali del Campionato nazionale di calcio a 5 Plus e Super Plus del Centro Sportivo Italiano.

In allegato alla notizia, sono disponibili la circolare, le note organizzative, il programma e la scheda di prenotazione alberghiera.

Le iscrizioni resteranno aperte dal 5 al 25 giugno (da effettuarsi attraverso modulo on-line, disponibile nell’area Comitati alla voce “Iscrizioni eventi nazionali”).

Per ulteriori informazioni, è possibile contattare la segreteria del Coordinamento Tecnico dell’Attività Sportiva, (tel. 06 68404520/23/25/28) dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 19.

]]>
<![CDATA[ Dal dire al fare, i Dirigenti 3.0 - Istruzioni per l’uso. ]]> http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4184 http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4184

Il 22 giugno l’Hotel il Cantico di Roma ospiterà il terzo appuntamento formativo dedicato ai dirigenti di comitato. Iscrizioni aperte fino al 14 giugno ]]>

Il 22 giugno l’Hotel il Cantico di Roma ospiterà il terzo appuntamento formativo dedicato ai dirigenti di comitato. Iscrizioni aperte fino al 14 giugno

Dopo la straordinaria giornata vissuta l’11 maggio a Roma in udienza dal Santo Padre, proseguono le iniziative formative pensate per la cura e il rilancio dell’associazione e dei suoi dirigenti a 75 anni dalla sua fondazione.

Dopo i primi due appuntamenti formativi del 2019, dedicati agli amministratori per approfondimenti sul nuovo regolamento amministrativo del CSI e per aggiornamenti di tipo fiscale, il prossimo evento formativo sarà dedicato ai Dirigenti di Comitato.

Il corso, che si terrà a Roma il 22 giugno presso l’Hotel Il Cantico, si rivolge ai Presidenti di comitato ed ai Formatori di Formatori per affrontare questioni riguardanti alcuni temi tra cui: il compito dei dirigenti di comitato oggi, il nuovo Statuto e le ricadute nella sua applicazione, come realizzare una Leadership coinvolgente e partecipata.

In allegato è disponibile il programma dettagliato dell’incontro.

La partecipazione al corso è gratuita ed include il pranzo e i materiali di approfondimento. Il viaggio come l’eventuale necessità di pernottamento saranno a carico dei partecipanti.

Per iscriversi, entro e non oltre il 14 giugno, è necessario utilizzare il seguente: Link.

]]>
<![CDATA[ Pubblicate le nuove Norme di Tesseramento 2019/20 ]]> http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4183 http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4183

]]>

Sono disponibili le Norme nazionali di Tesseramento CSI per l’anno sportivo 2019/2020 che inizierà il prossimo 1° luglio. Di rilievo, in questa edizione, le seguenti novità:

  • CRT – Cricket: l’annualità passa da “sportiva” a “solare” (01/01 – 31/12)
  • FIT – Fitness Gym: l’annualità passa da “sportiva” a “solare“ (01/01 – 31/12). Quest’ultima attività dovrà essere utilizzata per le palestre ad annualità “solare”, mentre per quelle che continuano con l’annualità sportiva, si proseguirà ad utilizzare il codice “GIN”. E’ sconsigliabile utilizzare entrambi i codici sulla stessa società.
  • OSD – Operatore Sportivo per la Disabilità: nuova qualifica per istruttori sportivi che lavorano con persone diversamente abili, conseguibile dopo apposito corso formativo.

Viene inoltre meglio specificato, a pag. 3, che l’atto di affiliarsi al CSI, cioè “diventarne soci”, è un atto unico; una Società può pertanto affiliarsi, versare la quota associativa, e detenere il diritto di voto, diretto o per delega, presso uno e un solo Comitato territoriale CSI. Per il resto, le norme di tesseramento ricalcano esattamente quanto già in vigore per l’anno sportivo precedente.

Qui a destra viene riprodotta la nuova tessera CSI 2019-2020.

]]>
<![CDATA[ Ciclismo: assegnati i titoli nazionali MTB Endurance ]]> http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4181 http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4181

Domenica 2 giugno si è disputata nel viterbese, a Monterazzano, la “6 ore dell’Ecologia” che ha assegnato in prova unica i titoli di campione nazionale di ciclismo CSI nella specialità MTB Endurance ]]>

Domenica 2 giugno si è disputata nel viterbese, a Monterazzano, la “6 ore dell’Ecologia” che ha assegnato in prova unica i titoli di campione nazionale di ciclismo CSI nella specialità MTB Endurance

Domenica 2 giugno 2019, presso la discarica di rifiuti non pericolosi di Monterazzano, in località Le Fornaci (a 10 km da Viterbo), si è disputata la “6 ore dell’Ecologia”, prova unica di ciclismo del Campionato Nazionale CSI della specialità MTB Endurance (sigla UCI "XC24H"), su un percorso interamente tracciato all'interno dell'impianto gestito da Ecologia Viterbo Srl. 

Una domenica di festa nazionale ricca di molti contenuti, non soltanto sportivi. Le caratteristiche della struttura ospitante, infatti, ha consentito di coniugare lo sport con l'ecologia, portando le famiglie degli atleti e loro stessi a conoscere realtà di eccellenza del territorio.

Il percorso disegnato da Marco Canuzzi, presidente della "Scuola Indoor Cycling & Fitness", società CSI organizzatrice dell'evento sportivo, ha portato gli atleti a percorre in tutta la sua ampiezza il sito di smaltimento rifiuti, senza che se ne percepisse minimamente la sua operatività.

Erano 118 gli atleti arancioblu iscritti alla gara, una 6 ore di Mountain Bike, che si è disputata dalle ore 10:00 alle ore 16:00 ed ha permesso la partecipazione di atleti solitari, i veri gladiatori del mezzo (capaci di girare per 6 ore fermandosi, al massimo, per bere o mangiare una barretta!), di team da 2 (tra i quali emergono i Team Lui&Lei, composti da un uomo ed una donna) e di team da 3 (le "ferrari" della specialità, sempre al massimo sfruttando tutti i loro "cavalli" a disposizione!).

La giornata, finalmente soleggiata dopo una primavera insolitamente piovosa e fredda, ha accolto le famiglie degli atleti che dalle loro postazioni hanno continuamente rifornito i parenti e gli amici in gara di ogni genere di conforto, non escluse informazioni sui passaggi rilevati dal sistema di cronometraggio CSI Live! arricchito, per la prima volta, dall'APP per dispositivi Android che ha permesso di seguire facilmente i tempi registrati in tempo reale direttamente dal proprio smartphone.

A premiare gli atleti più veloci, saliti sul podio per ricevere la maglia tricolore e il conseguente titolo nazionale di specialità, il presidente del CSI Viterbo Rosario Sorge e il presidente del CSI Lazio Daniele Rosini.

 

Ecco nel dettaglio tutti i campioni CSI 2019. In allegato le classifiche.

 

]]>
<![CDATA[ GINNASTICA ARTISTICA: SPECIALE DA LIGNANO ]]> http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4180 http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4180

]]>

Il Palazzetto dello Sport del Bella Italia Village di Lignano Sabbiadoro (Ud) ospita, dal 3 al 9 giugno 2019, la 17^ edizione del Campionato nazionale di Ginnastica Artistica del Centro Sportivo Italiano.

In questa sezione del sito è possibile seguire lo speciale con tutti gli aggiornamenti relativi alle classifiche, foto, oltre alla sintesi dei principali momenti della finale arancioblu.

CLASSIFICHE -> http://bit.ly/2XpHweW

FOTOGALLERY -> http://bit.ly/2WiqfYq

]]>
<![CDATA[ Ginnastica: a Lignano una settimana “artistica” ]]> http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4179 http://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4179

Dal 3 al 9 giugno il 17° Campionato nazionale di Ginnastica Artistica del CSI. In gara al Bella Italia Village 2758 atleti finalisti provenienti da 14 regioni, in rappresentanza di 144 società sportive e 42 comitati territoriali arancioblu ]]>

Dal 3 al 9 giugno il 17° Campionato nazionale di Ginnastica Artistica del CSI. In gara al Bella Italia Village 2758 atleti finalisti provenienti da 14 regioni, in rappresentanza di 144 società sportive e 42 comitati territoriali arancioblu

Il Palazzetto dello Sport del Bella Italia Village di Lignano Sabbiadoro (Ud) è pronto ad ospitare, dal 3 al 9 giugno 2019, la 17^ edizione del Campionato nazionale di Ginnastica Artistica del Centro Sportivo Italiano.

Ben 2.758 gli atleti finalisti (2.518 femmine e 240 maschi), che si alterneranno negli esercizi al corpo libero, alla trave, al volteggio, alle parallele, al minitrampolino e, tra le novità di quest’anno, l’esercizio alla sbarra per il programma maschile. Saranno 144 le società rappresentate in Friuli dai ginnasti e dalle ginnaste arancioblu, provenienti da 42 comitati territoriali CSI di 14 diverse regioni italiane. Come in ogni finale nazionale, protagonisti in gara anche i ginnasti “special”, con un programma tecnico adattato alle differenti tipologie di disabilità. 

Una disciplina che continua a crescere su tutto il territorio nazionale, nelle varie fasi di qualificazione provinciali e regionali. La delegazione più rappresentata è la Lombardia con 725 atleti finalisti, seguita dall’Emilia Romagna (644), dal Trentino Alto Adige/Südtirol (308), dalla Campania (264), dal Lazio (213) e dal Piemonte (208). Tra le regioni rappresentate in Friuli anche le delegazioni provenienti dal Veneto (147), dal Friuli Venezia Giulia (68), Marche (64), Sicilia (41), Toscana (33), Abruzzo (30), Puglia (7) e Valle D’Aosta (6).

La ginnastica artistica è una disciplina molto praticata nelle fasce giovanili. Nelle statistiche del campionato il dato più incoraggiante è quello della partecipazione: ben l’83,21% dei finalisti a Lignano ha meno di 14 anni. L’atleta più giovane in gara festeggerà il suo 4° compleanno proprio nei giorni della finale: è il ginnasta Daniele Ghesini della Energym - Bologna.

Nel programma sono previste 7 intense giornate di gara. Nella mattinata di lunedì 3 giugno la finale entrerà nel vivo, con l’assegnazione dei primi titoli nazionali per le categorie Lupette (medium e large) e Tigrotte medium, con le ginnaste impegnate nella rotazione agli attrezzi e nel minitrampolino specialità.

Nella mattinata di martedì 4 giugno protagoniste in gara le ginnaste Pulcine (medium e large), Tigrotte Large e Allieve Large, mentre nel pomeriggio sarà la volta dei programmi a squadre Small e Ginnastica Insieme.

Mercoledì 5 giugno si assegneranno i titoli nazionali individuali e minitrampolino specialità del programma medium per le categorie allieve, ragazze, junior e senior, mentre nel pomeriggio in gara le categorie ragazze, junior e senior del programma large, e la ginnaste master.

Giovedì 6 giugno verranno assegnati i titoli nazionali di tutti i programmi e categorie della Ginnastica Artistica Maschile e a seguire le gare del minitrampolino specialità dei programmi Super A e Top Level.

Nella mattinata di venerdì 7 giugno la finale nazionale proseguirà con le gare delle categorie Allieve Super A, Ragazze Super A e Allieve Super B. Nel pomeriggio si sfideranno tutte le categorie del programma Top Level.

Sabato 8 giugno il programma di gara vedrà impegnate le ginnaste Ragazze Super B, Junior Super B, Senior Super B, Junior Super A e Senior Super A. Nel pomeriggio la finale proseguirà con la Ginnastica Insieme (Super e Top Level) e Minitrampolino Specialità del programma Super B.

Domenica 9 giugno la giornata conclusiva assegnerà i titoli nazionali delle categorie Lupette Super A, Tigrotte Super A, Lupette Super B e Tigrotte Super B.

]]>