29 aprile 2019

Karatemantova: 10 e lode!

Ruggiscono le tigri virgiliane campioni per la decima volta

Sono 150 i kimoni d’oro Csi. Sabato 27 aprile la Grana Padano Arena di Mantova ha laureato 132 campioni nel karate e 16 nel kobudo
Karatemantova: 10 e lode!

Sabato 27 aprile alla Grana Padano Arena di Mantova si è svolto il 17° Campionato nazionale di Karate e il 5° Campionato nazionale di Kobudo. Bel clima di festa ed entusiasmo nel palasport gremito dalla cerimonia di apertura iniziale sino all’ultimo kumité. 

Una bella e intensa giornata di festa che ha visto gareggiare nelle due arti marziali ben 659 atleti (410 maschi, 249 femmine) - 47 società di 11 comitati e 4 regioni - nelle gare di kata (forme) e di kumitè (combattimenti) individuali, a coppie e a squadre previste nel regolamento.

Al termine della manifestazioni sul podio arancioblu sono 150 i kimoni d’oro. Ben 132 i campioni nel karate (individuale, coppia e squadra) e 16 nel kobudo.

Sul podio è grande festa per il comitato di Mantova che guida la speciale classifica davanti a Bergamo e Verona. Ancora un gran ruggito per le “tigri” del Karatemantova che sui tatami di casa si confermano anche quest'anno come miglior società sul podio (10° titolo nazionale conquistato in 17 edizioni), staccando di oltre 100 punti i bergamaschi del Karate Shotokan Curno e bronzo mantovano con la Okinawa Karate Club Valtellina.

Sui tatami non sono passati inosservati i finalisti del kobudo. Una trentina gli atleti dal kimono nero in gara nelle diverse competizioni (kata a squadre, kata individuali e kumitè) hanno mostrato le loro capacità nell’utilizzo di particolari armi imbottite in gomma. Nella classifica per società la Polisportiva Cerro del comitato di Verona grazie ai 161 punti ottenuti, supera sul podio le società mantovane Karatemantova (137), Wmac Italia – Martial Arts (31) e Musashi Agkai Montagnana.

Come tradizione nelle finali arancioblu hanno gareggiato gli atleti con disabilità: applauditissimi i loro kata in carrozzina.