2 settembre 2019

H30, a Molfetta il terzo Happening degli Oratori

Il 4 settembre don Albertini al talk di apertura

Dal 4 al 6 settembre, presso il Seminario Regionale, in scena l'Happening degli Oratori, evento organizzato dalla Pastorale Giovanile Nazionale e dal FOI - Forum degli Oratori e che vedrà giungere a Molfetta Ragazzi, Animatori e Sacerdoti degli Oratori di tutta Italia. Presenti diversi animatori ed oratori del Csi
H30, a Molfetta il terzo Happening degli Oratori

Dopo qualche anno di sosta, dovuto agli impegni per GMG di Cracovia e Sinodo dei giovani, torna l'esperienza dell'Happening degli Oratori alla sua terza edizione. È il momento di H30 e, dopo aver fatto tappa al Nord e al Centro Italia, l'esperienza raggiunge il Sud, in una terra - quella di Puglia - che ha vitalità e vivacità di presenza oratoriana e che ha una tradizione di accoglienza ben nota a tutti.

Ci sono tutti gli ingredienti importanti: la disponibilità e l'entusiasmo di chi accoglie, un luogo e un tempo attraente per i destinatari, la volontà di ritrovarsi per scambiarsi esperienze, offrendo le proprie competenze e andando alla ricerca del nuovo che è nel cuore e nella vita degli altri. Il FOI ha messo un grande impegno per preparare questi giorni. Il Csi sarà protagonista nei laboratori sui temi dello sport e sarà presente nelle giornate dei lavori di H30 con il vicepresidente nazionale, Marco Calogiuri, con il presidente del Csi Puglia, Ivano Rolli e con l’assistente ecclesiastico regionale, don Nunzio Falcicchio. Gli animatori, fra cui quelli dei comitati pugliesi Csi, che parteciperanno ad H3O avranno l’occasione di confrontarsi con testimoni efficaci della realtà oratoriana ed ecclesiale italiana per camminare insieme in questa occasione preziosa di formazione, confronto, preghiera e festa degli oratori italiani. Nel pomeriggio del 4 settembre l’assemblea verrà coinvolta in un talk interattivo animato da don Alessio Albertini, assistente ecclesiastico nazionale del CSI, Enrico Galiano, insegnante e scrittore molto amato dai più giovani, Angela Melandri, coordinatrice del Progetto Oratori della Diocesi di Parma, formatrice e progettista sociale, insieme a Emanuele Simonazzi, collaboratore di PG della Diocesi di Reggio Emilia, esperto di progettazione e di oratorio. Il 5 settembre avanti con i laboratori formativi. Non mancherà un momento di festa, la sera di giovedì, animato magistralmente come sempre quando si tratta di oratori da Gigi Cotichella, formatore teologo che da anni mixa gli studi teologici con le sue passioni: processi formativi, progettazione, teatro, gioco, comunicazione, creatività, scrittura.

Venerdì 6 settembre le conclusioni, affidate a don Michele Falabretti, responsabile del Servizio Cei per la pastorale giovanile (Snpg)

Le linee guida del prossimo Happening saranno alcuni verbi che intendono indicare la strada dell’oratorio del futuro. Si comincerà con l’ascolto, che ha già caratterizzato la preparazione del Sinodo e che non può mancare nell’interagire con le giovani generazioni. I partecipanti ad H3O verranno poi condotti verso un uscire che sia scoprire e condividere esperienze già strutturate e realizzate nelle varie diocesi pugliesi che ospiteranno l’evento. Il verbo incontrare verrà declinato in vari momenti di scambio e di festa mentre l’osare caratterizzerà il documento finale dell’Happening alla ricerca di una proposta condivisa che guardi al futuro dell’oratorio per la Chiesa italiana