24 gennaio 2020

È tempo di CricketMania

In rampa di lancio un progetto promozionale per diffondere lo sport tra i più giovani

Sull’ovale protagonisti Csi e FCrI. Obiettivo portare duecento ragazzi sul pitch. Si parte sabato 25 gennaio da Latina. Reciproco entusiasmo nelle parole dei presidenti Bosio e Marabini.
È tempo di CricketMania

In Italia si parla sempre più di cricket, non a caso il secondo sport più seguito al mondo e il Centro Sportivo Italiano si avvicina sempre di più a questa disciplina, giocando al centro dell’ovale.

Già dal 2017 infatti Csi e Federazione Cricket Italiana portano avanti una collaborazione per far conoscere il cricket all’interno del circuito sportivo.

«Lo sport del Csi è da sempre accogliente ed aperto ad esplorare nuovi orizzonti per promuovere il gioco e la polisportività, in particolare nelle fasce giovanili. Perciò, sono assai felice che il Csi sperimenti il cricket, il suo intrinseco “Spirito del Gioco”, sposandone quei valori di integrazione, lealtà e fair play, ben promossi e sviluppati in Italia anche dalla federazione» il commento positivo di Vittorio Bosio, presidente nazionale del Csi.

Oggi, dopo aver organizzato alcuni eventi puramente promozionali, le due organizzazioni sportive presentano Cricketmania, un progetto sperimentale che mira alla diffusione del cricket sull’intero territorio nazionale.

Rivolto al target misto under 12, il progetto prevede una fase di formazione per gli istruttori e una fase di sperimentazione sul campo con i giovani cricketer che li porterà fino alla disputa del torneo nazionale.

Spiega il presidente FCrI, Fabio Marabini: «Cricketmania è una grande occasione di promozione del nostro sport nelle categorie giovanili e, grazie alla collaborazione con i comitati locali CSI, il miglior punto di partenza per lo sviluppo delle sinergie tra Federazione e Csi attivate con la convenzione recentemente aggiornata».

I comitati chiamati a rispondere vanno infatti da nord e sud e l’obiettivo è quello di coinvolgere una quindicina di società e ben oltre centocinquanta tra ragazzi e ragazze.

A fare da "opener", termine utilizzato nel Cricket per indicare il primo giocatore in battuta, è il Csi Latina.

Aquadro, Virtus S.Giovanni Battista Formia, Sport Training Pontino, SS. Pietro e Paolo di Aprilia, San Paolo Apostolo Fondi e Pgs Don Bosco Gaeta sono le società ciessine che sabato 25 gennaio presso il Liceo Scientifico Alberti di Minturno si incontreranno al primo appuntamento di formazione per Animatori Cricket iniziando così il loro viaggio alla scoperta del “gentleman’s game”, sfidandosi  fino all'ultimo over.

È tempo di CricketMania