19 marzo 2020

#StorieDiSport del 19 marzo

Sportivi ogni giorno nel tempo del Coronavirus

Leggere, condividere, allenarsi, raccontare lo sport in sei finestre quotidiane dai social, dai ragazzi, dalle società sportive
#StorieDiSport del 19 marzo

Scelti per voi dai social CSI

Auguri a tutti i papà
A tutti i babbo, mammo, amico o supereroe, quelli in giacca e cravatta e quelli con i pantaloni sporchi, quelli che ci fanno le coccole e quelli a cui vorremmo strappare un sorriso. Quelli che si radono la barba e quelli che cucinano sempre, quelli che tagliano l'erba e quelli che vegliano di notte promettendo che andrà tutto bene. A tutti i papà e a tutti i modi meravigliosi di esserlo va il nostro augurio. 

 

Lo sport da leggere

Lo sport da leggere

Open. La mia storia
Andre Agassi 

Padre e figli. Nella autobiografia di Andre Agassi (una delle più riuscite tra quelle dei campioni dello sport mondiale) l’ex Kid di Las Vegas racconta "di aver odiato l’idea di giocare a tennis e di avere vissuto nell’incubo di un padre ossssivo e prevaricatore". Mike, ex pugile iraniano che lo voleva campione a tutti i costi, era un padre-padrone fuggito dall'Iran e diventato maggiordomo al Caesars Palace di Las Vegas. Lui ha inculcato senza scrupoli il tennis ad Andre: "Odio il tennis, lo odio con tutto il cuore, eppure continuo a giocare, continuo a palleggiare tutta la mattina, tutto il pomeriggio, perché non ho scelta. Per quanto voglia fermarmi non ci riesco".

Campioni nello sport

Un “Monza” di auguri ai Papà
I Campionati fermi concedono se non altro la possibilità per tanti papà sportivi di passare il giorno della propria festa a casa con i figli. Il Monza, capolista del girone A di Serie C, ha pubblicato un video per fare gli auguri a tutti i papà: da Paletta a mister Brocchi (con coro personalizzato!) ecco il social messaggio.

 

Il futuro dello sport

5 esercizi per Ri-educarsi al tempo libero
In questi giorni non facili anche la Cei, che oggi invita tutti alla preghiera per l’Italia (Rosario, ore 21), è scesa in campo. L’Ufficio nazionale Sport ha regalato 5 esercizi per rieducare al tempo libero e che mettono un po' di buon umore cercando di fare della casa di ciascuno un piccolo laboratorio di speranza. «E' un'epidemia che spesso angoscia - afferma il direttore dell'Ufficio Nazionale per la Pastorale del Tempo libero, turismo e Sport, Don Gionatan De Marco - ma che non può e non deve spegnere quella voglia di vivere che nutre di speranza i nostri giorni».
Ecco allora i 5 esercizi. 

 

Dai nostri inviati

Non si ferma la Formazione: a Varese corso allenatori a distanza
Il CSI Varese attiva la formazione a distanza per gli allenatori calcio. Quattro video lezioni di Stefano Faletti, aperte a tutti, per sfruttare il tempo lontano dal campo e per migliorare le proprie competenze. In questa lezione verranno approfonditi i principi tattici. 

 

Chi gioca nel contest #StorieDiSport?

A Bologna il riscaldamento è acceso in casa
L’allarme ferma lo sport ma la passione delle ginnaste della Pgsima Polisportiva Bologna è forte e continuano anche da casa ad allenarsi!