15 aprile 2020

#StorieDiSport del 15 aprile

Sportivi ogni giorno nel tempo del Coronavirus

Leggere, condividere, allenarsi, raccontare lo sport in sei finestre quotidiane dai social, dai ragazzi, dalle società sportive
#StorieDiSport del 15 aprile

Dai nostri inviati

CSI Milano: arriva il primo torneo di E-Sports
Lo stop dei campionati non ferma l’attività sportiva e il desiderio di giocare insieme. Dal CSI Milano nasce così il primo torneo di e-sports. Un modo diverso per fare sport, ma soprattutto per restare uniti. Potrete sfidare le stesse persone che incontrate sui campi, i vostri compagni di squadra, i vostri allenatori, i vostri genitori, i vostri amici. Tutti possono giocare, non solo i tesserati CSI e la partecipazione è completamente gratuita. L’unico requisito necessario è possedere la piattaforma PS4 con il gioco NBA2K20 ed essere iscritti con un abbonamento attivo a PlayStation Plus.

Il futuro dello sport

Baci perugini: Ora non possiamo mollare!
E’ ancora tempo per scambiarci “Buona Pasqua”. Il CSI Perugia nell'ottava pasquale che prolunga fino alla settimana in Albis il giorno di Pasqua, ha tanta voglia di rinascere. Da Norcia al Trasimeno, da Assisi a Ponte San Giovanni c’è una partita da vincere e non è ora il momento di mollare. Un bel video che regala speranza a tutti.

Campioni nello sport

Campioni nello sport

‘Djoko’, partita, incontro: Nole, un “ace” per Bergamo

Novak Djokovic non smette mai di stupire per la sua generosità. Un servizio vincente quello per Bergamo. Nella puntata di martedì 14 aprile di "Porta a Porta", in un servizio sulla città di Bergamo e sulle sue condizioni sanitarie viene intervistato Peter Assembergs, direttore dell'ASST di Bergamo Ovest, che racconta: "Ci sono arrivate donazioni importanti anche dall’estero e a me questo ha colpito. Che mi è rimasta impressa è quella di Novak Djokovic, numero 1 del tennis mondiale, che ha già fatto delle grandi donazioni per la Serbia, il suo Paese, che però avendo saputo le notizie della Lombardia e della provincia di Bergamo ha voluto pensare anche a noi. Per me questo è un grand’uomo, spero un domani di poterlo abbracciare"

Scelti per voi dai social

Lo spirito “solidale” del gioco

Anche sui social è tempo di Cricketmania. Sappiamo che i gentlemen del cricket hanno un cuore grande, ma sia che siate amanti del cricket, sia che non lo siate, … dateci una mano! Così da Bergamo chiede sostegno il presidente Marabini. Ed il Csi gioca in squadra con la Federazione Cricket, che attraverso la Onlus, Africa Tremila, ha già donato 150 respiratori. 

Lo sport da leggere

Lo sport da leggere

Coach Wooden and me
Kareem Abdul-Jabbar
All’età di 18 anni Lew Alcindor da New York City approda a Los Angeles, a UCLA alla corte di John Wooden. Tra i due nasce un rapporto di amicizia e fiducia tra i più duraturi della storia dello sport, raccontato da due foto scattate nello stesso luogo a 41 anni di distanza. Nella prima un allenatore bianco, 56enne, indica a un 19enne nero di due metri e venti come si sta in campo. Nella seconda, lo stesso uomo bianco, quasi centenario, si appoggia a quel ragazzo nero, ormai uno degli sportivi più famosi del mondo, per uscire dal campo tra gli applausi.
Dopo la morte di Wooden nel 2010, Kareem Abdul-Jabbar ha iniziato a pensare e scrivere questo libro, pubblicato a maggio 2017 in America e subito diventato un best seller, in cui racconta i particolari di un rapporto sportivo, umano e culturale che ha segnato la sua vita.

Chi gioca nel contest #StorieDiSport?

CSI Arezzo: il traguardo di #MuraAmiche
Il CSI Arezzo ha concluso il contest #MuraAmiche con un bel video dedicato a tutti coloro che hanno partecipato con i propri filmati da casa e per ringraziare tutti coloro impegnati in prima linea contro il Covid-19.