22 aprile 2020

#StorieDiSport del 22 aprile

Sportivi ogni giorno nel tempo del Coronavirus

Leggere, condividere, allenarsi, raccontare lo sport in sei finestre quotidiane dai social, dai ragazzi, dalle società sportive
#StorieDiSport del 22 aprile

Campioni nello sport

Il ministro dello sport Spadafora: “Presto decideremo sulla possibilità e modalità degli allenamenti"
Oggi il Ministro per le Politiche giovanili e lo sport, Vincenzo Spadafora, ha incontrato in videoconferenza le componenti della Figc per approfondire gli aspetti legati alla possibile ripresa degli allenamenti. “Ho ascoltato con grande attenzione le diverse posizioni emerse - ha dichiarato il Ministro - e nei prossimi giorni, dopo un confronto con il Ministro della Salute e il Comitato tecnico scientifico, emaneremo le disposizioni aggiornate in merito alla possibilità e alle modalità per una ripartenza degli allenamenti".

Il futuro dello sport

Il futuro dello sport

Come sarà lo sport dopo il Covid?
Come cambierà lo sport una volta superata l’emergenza Coronavirus? Ne ha parlato a Radio Vaticana l’assistente ecclesiastico nazionale CSI, don Alessio Albertini: “bisognerà in futuro inventare un modo nuovo di gareggiare, ma ciò che non deve mai morire è il valore dell’incontro che ogni disciplina porta con sé, sia che si tratti di sport di squadra o individuale".

Scelti per voi dai social CSI

GrowINsport: distanti ma attivi!
Dalle palestre ai campi, il progetto GrowINsport (Bg) sbarca sul web! Gli istruttori delle società sportive del circuito Csi propongono dei video tutorial di breve durata e facile imitazione. In casa o in giardino la parola d’ordine è muoversi!

 

Dai nostri inviati

Polisportiva Quiliano: la solidarietà fa squadra!
Si sta svolgendo con successo la raccolta di beni lanciata dalla Polisportiva Quiliano (CSI Savona-Albenga): numerose le adesioni da parte del locale mondo dello sport e non solo. Le donazioni hanno permesso di consegnare duecento borse di generi alimentari, prodotti per la casa e personali, cancelleria, libri e giocattoli per i cittadini più bisognosi.

 

Lo sport da leggere

Lo sport da leggere

Selection Day
Adiga Aravind

Manju ha quattordici anni ma sa già tante cose: ad esempio sa di essere bravo a cricket - anche se non bravo come suo fratello Radha (forse). Sa che deve avere paura e rispetto di suo padre, un venditore ambulante di chutney. Sa che suo padre è un uomo divorato da un'unica, bruciante ossessione: quella di fare dei suoi due figli dei campioni dello sport cosi forti da poter scappare dai bassifondi di Mumbai dove vivono. Sa che il padre non si fermerà di fronte a nulla, a nessun sacrificio (dei suoi figli), a nessuna privazione (dei suoi figli), per raggiungere il suo sogno (non necessariamente quello dei figli). Manju sa che sua madre se n'è andata tanti anni fa e sa anche che non tornerà più.
Eppure ci sono anche un mucchio di cose che Manju non sa su di sé e sul suo mondo, e che imparerà nel corso di questo romanzo tenero e forte, divertente e drammatico, come solo i quattordicenni sanno essere.

Chi gioca nel contest #StorieDiSport?

Juppiter Sport: le radici della Terra
Il 22 aprile si celebra la Giornata mondiale della Terra. Juppiter Sport (Vt) ha postato su Instagram una foto di un grande albero e i ragazzi con lo sguardo rivolto verso il cielo, accompagnata da una citazione della poesia “Il bolide” di Giovanni Pascoli.Uno scatto che racchiude voglia di libertà e senso di speranza.
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Juppiter Sport (@juppitersport) in data: