1 luglio 2020

Tutto su Safe Sport

Più prodotti che fanno la differenza

Un vademecum completo sui dettagli del nuovo progetto di attività motoria ludico sportiva, brevettato dal CSI
Tutto su Safe Sport

Il 2020 sarà certamente ricordato per il lockdown, e per i protocolli messi in atto dai vari enti e dalle istituzioni preposte. In ambito associativo lo sarà anche per il varo di Safe Sport® la proposta brevettata dal Centro Sportivo Italiano sulla ripresa delle attività ludiche, motorie e sportive, da poter praticare in totale sicurezza - nel rispetto delle distanze di norma dettate dalle linee guida governative sull’emergenza Coronavirus - e con la gioia e il divertimento, che gioco e sport sono capaci di sprigionare. Il progetto CSI è stato sviluppato grazie alla collaborazione scientifica con la Sezione Igiene del Dipartimento Scienze della Vita e Sanità Pubblica della Facoltà di Medicina dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma e con lo staff di J Medical, centro medico torinese all’avanguardia in fatto di medicina specialistica, dalla riabilitazione alla medicina dello sport.
Safe Sport® è un progetto specifico di varie attività (allegato 1) che vuole integrare le Linee guida e i protocolli disciplinari, promuovendo una proposta sportiva e di allenamento per tutti, accessibile, divertente, e che affianca, al necessario distanziamento fisico, impostoci a causa del virus, un percorso di riavvicinamento sociale da molti desiderato, in special modo dagli atleti e dagli sportivi.
Safe Sport® si compone di tre aree specifiche:

  • Safe Sport Summer per attivare dei minicamp nei mesi estivi con varie discipline coordinate e organizzare centri estivi
  • Safe Sport Play dedicato agli amanti degli sport di squadra
  • Safe Sport Urban per riappropriarsi e avvicinarsi agli spazi cittadini, per muoversi in libertà ed in sicurezza nei parchi o nei giardini pubblici

Safe Sport® ha un sito dedicato

Tutte le informazioni riguardanti il progetto Safe Sport® sono disponibili sul sito www.safe-sport.it. Registrandosi al sito sarà possibile accedere ai materiali, iscriversi ai corsi di formazione, accedere alle schede tecniche ed essere sempre aggiornati su tutti i servizi che offre il progetto.

 

Centri estivi? Con il CSI… si può

Il progetto Safe Sport Summer, grazie a schede tecniche progettate ad hoc, offre la possibilità di attivare una serie di mini camp per varie discipline, rispettando il rapporto adulti - minori, differenziato per fasce di età.
Ogni camp è strutturato per un numero specifico di 7 bambini in caso avessero un’età compresa tra i 6 e gli 11 anni e di 10 adolescenti nel caso i partecipanti abbiano un’età compresa tra i 12 e i 17 anni. Ciascuno è diviso per tipologia di sport e sviluppa attività per una settimana.
Nel progetto Safe Sport Summer, attraverso alcuni laboratori proposti e le parole di alcuni testimonial è possibile affrontare numerosi temi: la relazione con l’altro – la resilienza – la fatica – il sogno – la regola – la tenacia – la squadra.
Le proposte sono tutte modulabili: ad ogni organizzatore, sia esso una società sportiva, un comitato CSI o una parrocchia/oratorio, è lasciata la libertà di gestire e promuovere l’attività come preferisce e secondo le necessità e le richieste di ciascun gruppo.
 

Una tessera che assicura il rischio Covid 19

C’è un premio importantissimo. A portata di mano. Nell’ambito del progetto Safe Sport®, infatti, il CSI propone la nuova tessera CRE, dedicata ai centri ricreativi ed estivi, include, tra le garanzie assicurative anche l’indennità per malattia da Covid-19 (allegato 2).

Allenarsi e fare sport? Con il CSI… si può

Il progetto Safe Sport Play è un modo di ripensare all’allenamento e allo sport, sia individuale sia in gruppi o di squadra, divertente e rispettoso delle norme di distanziamento fisico. Una serie di attività sportive, di nuove discipline, di schede tecniche per organizzare e riorganizzare le attività e imparare a gestire gli spazi, nel rispetto delle norme vigenti. Allenatori, dirigenti e atleti, saranno di nuovo protagonisti.
Anzitutto sono ovunque necessari alcuni spazi dove garantire l’igienizzazione delle mani per chi gioco. Quindi in bella mostra appaiono linee rosse, quelle per delimitare le aree distanziatrici. Infine le nuove regole adattate ai tempi correnti, a prova di sicurezza, ma ugualmente divertenti e allenanti per i ragazzi.
 

La città come luogo di sport e benessere? Con il CSI… si può

Con Safe Sport Urban il CSI propone uno strumento che consente di unire la passione sportiva dei cittadini a un grado di coscienza civile e alla necessità di trovare luoghi sempre più sicuri e sani dove fare movimento.
Il CSI intende così mettersi al centro dei nuovi paradigmi dello sport, facendosi portavoce e promotore di attività per il benessere fisico e psichico di tutti. In Italia vi sono città, paesi, e borghi che offrono strade, vicoli, piazze e sentieri alberati, in cui perdersi in camminate e corse rigeneranti. Spazi verdi e parchi nei quali meditare, allenarsi, esercitarsi per migliorare la propria condizione fisica.
 

Safe Sport® è anche formazione

Alla base di tutto il percorso Safe Sport® c’è la formazione degli operatori, dei dirigenti e degli allenatori responsabili, per essere sempre aggiornati e preparati sulle nuove direttive in materia di sicurezza sul lavoro, sulle regole per la riapertura dei centri sportivi, sulle linee guida igienico–sanitarie, Covid manager, sport e Covid–19 e molto altro.
Sono già disponibili due moduli formativi specifici (allegato 3):

  • Linee guida igienico sanitarie per operatori sportivi: il modulo necessario a tutti gli operatori, conformemente alle linee guida nazionali, disponibile on-line, con i docenti dell’Università Cattolica di Roma e i medici dello sport di J Medical
  • Safe sport: le attività sportive in sicurezza: dedicato ad animatori, allenatori, operatori, dirigenti che desiderano tornare ad organizzare e promuovere attività sportiva.

Con Safe Sport® una serie di prodotti al servizio delle società sportive e degli operatori

Safe Sport® è anche molto altro. Grazie al contributo di diverse aziende partner del Centro Sportivo Italiano, i comitati territoriali CSI e le società sportive, possono contare su una serie di servizi, di assistenza e di strumenti all’avanguardia e corrispondenti alle necessità scaturite dall’emergenza epidemiologica (allegato 4).
Marsh rende disponibili strumenti utili per valutare la capacità di adesione alle norme vigenti da parte dei gestori delle attività, ai vari livelli. Previsti, in particolare, strumenti di supporto per la definizione della gestione degli spazi e auto-valutazione per verificare il rispetto di tutte le disposizioni normative e regolamentari vigenti e delle linee guida del settore (allegato 4).
Previsti, inoltre, dei software gestionali, realizzati da SPORTRICK, per le iscrizioni e il tracciamento delle presenze nei campi estivi, per eventuali controlli sui gruppi e sulle attività svolte. Risposte immediate sull’indice massimo di affollamento, e anche su come contingentare ingressi ed uscite dai centri (allegato 4).

Safe Sport® prevede, inoltre, anche una serie di convenzioni (allegato 5) e prezzi agevolati per consentire:

  • La stesura del DVR, da parte di un ingegnere specializzato e del protocollo anticontagio Covid-19;
  • La formazione sulla sicurezza del lavoro e per addetti alla sanificazione;
  • L’approvvigionamento dei Dpi (dispositivi di protezione individuale), delle mascherine, e dei prodotti igienizzanti, disinfettanti, detergenti e tutto il necessario per affrontare la fase 2 dell’emergenza Covid–19. Al sito https://www.csipoint.it/101-prevenzione si trovano tutte le informazioni utili per gli eventuali ordini on-line, ad un prezzo agevolato, attraverso la partnership del CSI con Aranblu a Cometax.