Welfare e Promozione Sociale
23 novembre 2021

“ZPORT - Social Generation 5.0”

Al via le attività del nuovo progetto Csi

Sviluppare politiche sociali che promuovano benessere, socialità, integrazione, inclusione e uno stile di vita attivo. Target giovanile privilegiato con particolare riferimento a scuola, parrocchia, oratorio, in ambito di preadolescenza e adolescenza

Lunedì 29 novembre avranno inizio le attività del progetto “ZPORT - Social generation 5.0”, ammesso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali al finanziamento di iniziative e progetti di rilevanza nazionale, ai sensi dell’articolo 72 del CTS, per l’annualità 2020.

Il progetto, che coinvolgerà a vario titolo le diverse realtà territoriali di 20 Regioni, parte dalla necessità di ripensare e sostenere l’associazionismo sportivo, legandolo ai bisogni reali dei tempi e delle persone, con l’obiettivo di avviare un percorso di crescita che torni a vedere le società sportive come presidi attivi sul territorio, capaci, anche grazie al supporto di dirigenti formati e di volontari appassionati, di sviluppare politiche sociali che promuovano benessere, socialità, integrazione, inclusione e uno stile di vita attivo.

I bisogni a cui il progetto intende rispondere, emersi da una rilevazione effettuata tra aprile e maggio 2020, su 139 sedi periferiche e 2411 associazioni sportive di base, sono riconducibili a tre macro-tematiche: servizi e semplificazione; promozione sociale nei confronti delle persone; formazione.

Ad essi il progetto ZPORT si propone di far fronte in modo concreto, offrendo ai propri associati, dirigenti, volontari e atleti strumenti e percorsi in grado di cogliere le spinte evolutive e le innovazioni dell’esperienza sportiva, rigenerando le società sportive e i dirigenti che vi operano.

Come suggerisce il titolo, il target privilegiato sarà quello giovanile con particolare riferimento ad alcuni ambiti e spazi di intervento particolarmente cari al Centro Sportivo Italiano: scuola, parrocchia/oratorio, preadolescenza, adolescenza. Gli interventi si concentreranno sulle novità regolamentari, di formule, di gestione, ecc., per quanto concerne campionati, tornei e manifestazioni, delle differenti discipline sportive, consolidate e cosiddette non convenzionali, che più interessano la generazione zeta.

In allegato la scheda progetto e il piano economico dell’iniziativa.