Centro Sportivo Italiano - Presidenza Nazionale - Notizie http://www.csi-net.it Feed RSS Notizie della Presidenza Nazionale del CSI <![CDATA[ CORSA SU STRADA: SPECIALE DA CERNUSCO ]]> https://www.csi-net.it/p/4696/corsa_su_strada__speciale_da_cernusco https://www.csi-net.it/p/4696/corsa_su_strada__speciale_da_cernusco

]]>

Domenica 17 ottobre 2021 Cernusco sul Naviglio (MI) ospita il 9° campionato nazionale di corsa su strada del Centro Sportivo Italiano. 

In questa sezione del sito è possibile seguire tutti gli aggiornamenti relativi alle classifiche, alle foto ecc...

 

Elenco iscritti e classifiche -> www.timingproject.it/campionato-nazionale-corsa-strada

Fotogallery -> 

]]>
<![CDATA[ La “strada” del CSI corre in Lombardia ]]> https://www.csi-net.it/p/4695/la_strada_del_csi_corre_in_lombardia https://www.csi-net.it/p/4695/la_strada_del_csi_corre_in_lombardia

Domenica 17 ottobre a Cernusco sul Naviglio oltre 450 atleti si contendono i titoli di Campione Nazionale di Corsa su Strada del CSI nelle 10 categorie previste in ambo i sessi. I campioni lombardi 2021 del Cortenova Lecco ambiscono al poker nazionale di vittorie consecutive ]]>

Domenica 17 ottobre a Cernusco sul Naviglio oltre 450 atleti si contendono i titoli di Campione Nazionale di Corsa su Strada del CSI nelle 10 categorie previste in ambo i sessi. I campioni lombardi 2021 del Cortenova Lecco ambiscono al poker nazionale di vittorie consecutive

Domenica 17 ottobre 2021, presso il Centro Sportivo “Gaetano Scirea” di Cernusco sul Naviglio, si svolgerà il 9° Campionato Nazionale CSI di Corsa su Strada organizzato in collaborazione con il CSI Lombardia.

Cinquantasei società presenti, oltre 60 medaglie e più di 20 maglie tricolori cerchiate di arancioblu attendono alle porte di Milano i migliori podisti del circuito associativo. I finalisti di specialità arrivano da 7 regioni (Lombardia, Trentino-Alto Adige/Südtirol, Veneto, Toscana, Friuli Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Liguria). Al via si presenteranno in 452 (271 maschi e 181 femmine) più della metà lombardi, in rappresentanza di 20 comitati italiani. Trento, Lecco, Como e Milano le città con più pettorali assegnati, seguite da Lodi, Vicenza, Massa Carrara e Sondrio. Oltre alle classifiche individuali per singola categoria, come da regolamento, l’atletica CSI premierà anche le classifiche per società (giovanili e assolute) e quella generale, sommate le due specifiche.

Dieci le categorie in gara, ambosessi. Dai più piccolini esordienti che andranno a sprintare nei 700 metri in pista, ai più longevi Junior, Senior, Veterani ed Amatori che andranno a percorrere fino a 7mila metri lungo il percorso gara, con partenza ed arrivo sempre nello stadio cernuschese. In questa speciale disciplina dell’atletica leggera favorita d’obbligo la Cortenova Lecco, migliore società arancioblu nelle finali del 2017, 2018 e 2019, oltre che campione regionale in carica nel 2021. A Cernusco saranno ben 41 le canottiere gialle impegnate in questa rincorsa al titolo. Non assegnato il titolo 2021 quella di Cernusco si preannuncia come una grande gara e festa sportiva, un bel trampolino su cui rilanciare l’attività in Lombardia e nel resto del Paese.

 

L’iniziativa, fortemente voluta dal Comitato Regionale lombardo, raccoglie la spinta di numerose società sportive che nella realizzazione di questo evento, oltre all’aspetto agonistico sportivo, vedono un segno tangibile del ritorno alla normalità sportiva e sociale. Proprio per il contesto in cui si svolge, in una delle regioni più colpite dalla pandemia, assume un alto valore simbolico l’impegno del Comitato Territoriale CSI di Milano che insieme alla locale Associazione Sportiva ASO Cernusco hanno messo a disposizione tutta la loro competenza e professionalità nell’organizzazione dell’evento, riaccendendo i motori dello sport e della socialità nelle loro comunità anche grazie al coinvolgimento di numerosi volontari ed appassionati dell’Associazione.

 

L’evento gode del Patronato di Regione Lombardia, del Patrocinio della Città Metropolitana di Milano e di quello del Comune di Cernusco sul Naviglio, che ha inoltre fornito nelle fasi organizzative una stretta collaborazione con l'Amministrazione e gli Uffici comunali, anche grazie alla sensibilità del Sindaco e dell'Assessore allo Sport.

 

Il programma della giornata prevede il ritrovo degli atleti dalle ore 8.00, mentre le gare, che si svolgeranno anche nelle zone limitrofe nel pieno rispetto dei protocolli sanitari, prenderanno il via dalle ore 10.30. A conclusione delle competizioni, dalle ore 14.00, sempre presso il Centro Sportivo “Gaetano Scirea”, si terrà la cerimonia delle premiazioni con la presenza delle autorità territoriali, regionali e nazionali del Centro Sportivo Italiano.

 

Media kit: https://bit.ly/3avY651

 

]]>
<![CDATA[ Linee guida di dettaglio per il nuoto CSI ]]> https://www.csi-net.it/p/4694/linee_guida_di_dettaglio_per_il_nuoto_csi https://www.csi-net.it/p/4694/linee_guida_di_dettaglio_per_il_nuoto_csi

]]>

Disponibili le “Linee guida di dettaglio” del 15 ottobre 2021 per il nuoto CSI. Le linee guida di dettaglio (in allegato) vanno ad integrare il Protocollo applicativo per l’attività sportiva (in vigore dal 15 ottobre 2021) in tema di misure per il contrasto ed il contenimento della diffusione da COVID-19, per lo svolgimento dell’attività "in sicurezza".

]]>
<![CDATA[ Linee guida di dettaglio per il nordick walking CSI ]]> https://www.csi-net.it/p/4693/linee_guida_di_dettaglio_per_il_nordick_walking_csi https://www.csi-net.it/p/4693/linee_guida_di_dettaglio_per_il_nordick_walking_csi

]]>

Disponibili le “Linee guida di dettaglio” del 15 ottobre 2021 per il nordick walking CSI. Le linee guida di dettaglio (in allegato) vanno ad integrare il Protocollo applicativo per l’attività sportiva (in vigore dal 15 ottobre 2021) in tema di misure per il contrasto ed il contenimento della diffusione da COVID-19, per lo svolgimento dell’attività "in sicurezza".

]]>
<![CDATA[ SAFE ZONE: al WowFestival workshop dedicato ]]> https://www.csi-net.it/p/4692/safe_zone__al_wowfestival_workshop_dedicato https://www.csi-net.it/p/4692/safe_zone__al_wowfestival_workshop_dedicato

]]>

Nella cornice dell'evento sportivo WOW Festival e nella settimana europea dello sport, si è tenuto venerdì 24 settembre il Workshop del progetto "SAFE ZONE", che mira a creare un sistema di monitoraggio ed identificazione del rischio al fine di prevenire la diffusione di una radicalizzazione violenta e l'estremismo tra i giovani all'interno degli ambienti sportivi.

Hanno preso parte al workshop, i rappresentati di 8 organizzazioni europee, che si occupano di sport e giovani, integrazione, università, sport e disabilità.

L'istituto IPRS, capofila di progetto, ha presentato il progetto e le finalità, lasciando poi spazio all'esperto di metodologia sportiva, Renato Marino che ha illustrato il ruolo dello sport ed in particolare degli Allenatori nel riconoscere e prevenire il fenomeno. 

]]>
<![CDATA[ A Vienna 1° meeting del progetto EECEME ]]> https://www.csi-net.it/p/4691/a_vienna_1_meeting_del_progetto_eeceme https://www.csi-net.it/p/4691/a_vienna_1_meeting_del_progetto_eeceme

]]>

Riprendono gli incontri internazionali in presenza, e si riparte da Vienna con il progetto finanziato nell'ambito del programma Erasmus+sport, EECEME - European Early Childhood Education Movement Experts.

Il progetto in cui il CSI è capofila, si prefigge come obiettivo, lo sviluppo di un percorso di Formazione Europea indirizzata ai professionisti che lavorano nelle organizzazioni e istituzioni della prima infanzia (età target 0-6/7 anni).

I rappresentanti delle 7 organizzazioni partner si sono incontrati per la prima volta di persona, l'11 e il 12 ottobre presso il BEST - Institute di Vienna, e hanno scambiato idee e proposte per l'elaborazione dei materiali di formazione, che avranno lo scopo di rafforzare le competenze degli operatori del settore prima infanzia, al fine di promuovere stili di vita attivi e salutari nei più piccoli. Seguirà poi un periodo di formazione Internazionale, in cui si incontreranno professionisti del settore di ogni organizzazione ed al termine di questo primo step di formazione, ci sarà poi un periodo di formazione a livello locale.

I partners si sono dati poi appuntamento per il prossimo meeting internazionale che si terrà a Madrid a Marzo 2022. 

]]>
<![CDATA[ Protocollo CSI “Back to sport” ]]> https://www.csi-net.it/p/4690/protocollo_csi_back_to_sport https://www.csi-net.it/p/4690/protocollo_csi_back_to_sport

La Presidenza Nazionale del CSI ha aggiornato il proprio Protocollo, in vigore dal 15 ottobre 2021, in tema di misure per il contrasto ed il contenimento della diffusione da COVID-19, per fornire indicazioni di carattere generale idonee a consentire l’espletamento delle attività in sicurezza ]]>

La Presidenza Nazionale del CSI ha aggiornato il proprio Protocollo, in vigore dal 15 ottobre 2021, in tema di misure per il contrasto ed il contenimento della diffusione da COVID-19, per fornire indicazioni di carattere generale idonee a consentire l’espletamento delle attività in sicurezza

La Presidenza Nazionale del CSI ha aggiornato il proprio protocollo, in vigore dal 15 ottobre 2021, in tema di misure per il contrasto ed il contenimento della diffusione da COVID-19, per fornire indicazioni di carattere generale idonee a consentire l’espletamento delle attività in sicurezza, riguardante:

  • gli eventi e le competizioni di preminente interesse nazionale
  • le manifestazioni sportive all’aperto
  • le manifestazioni sportive al chiuso

Il Protocollo (in allegato) si compone anche di 4 allegati che costituiscono parte dello stesso:

Allegato 1 – Discipline
Discipline sportive catalogate in base alla gravità del fattore di rischio da COVID-19.

Allegato 2 – Piscine e luoghi chiusi
Disposizioni contenute nelle “Linee guida per l’attività sportiva di base e l’attività motoria in genere” del 4 ottobre 2021

Allegato 3 – Nota informativa

Allegato 4 – DPI e sanificazione

Il Protocollo è integrato anche con quanto suggerito dalla “Sezione di Igiene, Dipartimento Scienze della Vita e Sanità Pubblica dell’Università cattolica del Sacro Cuore” e con la supervisione della professoressa Stefania Boccia, Professore ordinario di Igiene.

]]>
<![CDATA[ Abusi sui minori: online un corso “Safe” sulla prevenzione ]]> https://www.csi-net.it/p/4689/abusi_sui_minori__online_un_corso_safe_sulla_prevenzione https://www.csi-net.it/p/4689/abusi_sui_minori__online_un_corso_safe_sulla_prevenzione

Il 4 novembre 2021 a Roma si terrà “Educare ed Accogliere in ambienti sicuri”, il convegno di studi su prevenzione e contrasto degli abusi promosso nell’ambito del progetto Safe da organizzazioni di ispirazione religiosa, tra cui il Csi e co-finanziato dall' Unione Europea. ]]>

Il 4 novembre 2021 a Roma si terrà “Educare ed Accogliere in ambienti sicuri”, il convegno di studi su prevenzione e contrasto degli abusi promosso nell’ambito del progetto Safe da organizzazioni di ispirazione religiosa, tra cui il Csi e co-finanziato dall' Unione Europea.

La piaga degli abusi da parte di uomini di Chiesa è riesplosa con forza dopo il rapporto uscito in Francia. In Italia si lavora sulla prevenzione ed "è ora disponibile gratuitamente online un corso rivolto agli operatori che nei settori più diversi sono a contatto coi bambini e le persone vulnerabili".
Il corso di formazione “La grammatica delle relazioni affidabili: Promuovere relazioni educative a tutela dell’infanzia e dell’adolescenza” è da oggi disponibile al link: progettosafe.eu
Si tratta di un percorso formativo che mira alla conoscenza degli abusi all’infanzia attraverso l’analisi delle tipologie di abuso presenti nella ricerca clinica e scientifica, delle ferite lasciate nella vita di coloro che ne sono vittime, delle conseguenze e responsabilità sotto il profilo civile e penale, dei fattori di rischio e di protezione. L'obiettivo è promuovere dunque la prevenzione per costruire contesti e relazioni sicure per i bambini. Un’attenzione particolare è dedicata al mondo online, ormai parte integrante e quotidiana delle relazioni, al fine di educare ad una grammatica relazionale generativa nell’uso dei nuovi media.
Il 18 novembre la preghiera del Papa nella Giornata di preghiera per le vittime di abusi mentre il 4 novembre 2021 a Roma si terrà “Educare ed Accogliere in ambienti sicuri”, il convegno di studi su prevenzione e contrasto degli abusi nelle organizzazioni di ispirazione religiosa.
Il progetto Safe è realizzato da Azione Cattolica, Centro Sportivo Italiano e Comunità Papa Giovanni XXIII ed è co-finanziato dall' Unione Europea.
 

]]>
<![CDATA[ 18° Campionato Nazionale di Ginnastica Artistica ]]> https://www.csi-net.it/p/4688/18_campionato_nazionale_di_ginnastica_artistica https://www.csi-net.it/p/4688/18_campionato_nazionale_di_ginnastica_artistica

Iscrizioni entro il 25 ottobre 2021 ]]>

Iscrizioni entro il 25 ottobre 2021

Il 18° Campionato nazionale di Ginnastica Artistica si svolgerà a Lignano Sabbiadoro (UD) dal 18 al 21 novembre 2021 presso il Palazzetto dello Sport del Bella Italia EFA Village. 

Ci si può iscrivere entro il 25 ottobre 2021. 

In allegato alla notizia sono disponibili il programma, il regolamento e le note organizzative.

 

]]>
<![CDATA[ DiLunedì: un ciclo di incontri online per i Dirigenti delle società sportive ]]> https://www.csi-net.it/p/4687/dilunedi__un_ciclo_di_incontri_online_per_i_dirigenti_delle_societa_sportive https://www.csi-net.it/p/4687/dilunedi__un_ciclo_di_incontri_online_per_i_dirigenti_delle_societa_sportive

Aperte le iscrizioni per il nuovo percorso formativo ideato dalla scuola nazionale dirigenti CSI. ]]>

Aperte le iscrizioni per il nuovo percorso formativo ideato dalla scuola nazionale dirigenti CSI.

La scuola nazionale dirigenti CSI, ha ideato un ciclo di incontri online, DiLunedì, dedicato ai dirigenti delle società sportive, per mettere al centro le competenze tecnico-organizzative e gestionali costitutive di tale figura, che rivestono sempre di più una dimensione importante nella vita dei Comitati provinciali e regionali.

 

Un percorso che annualmente verrà programmato avendo come orizzonte di riferimento gli aspetti giuridici fiscali, gli aspetti assicurativi, il terzo settore, il marketing sportivo, la gestione della società sportiva, i bandi territoriali, nazionali, europei… e altri contenuti che di volta in volta diverranno importanti da trattare.

 

Gli incontri saranno online: il potenziamento della formazione “a distanza”, è infatti una delle opportunità che l’esperienza di questo tempo di pandemia ci ha donato. I percorsi online inoltre danno la possibilità di sviluppare una serie articolata di contenuti che, aumentandone l’interscambio e la fruizione, permettono di sviluppare una rete effettiva tra i dirigenti dell’Associazione, favorendo lo scambio proficuo di esperienze e buone prassi.

 

Di seguito il calendario 2021/22 con i relativi link per iscriversi. La partecipazione agli incontri è gratuita. Ai tesserati CSI che parteciperanno ad almeno 5 incontri verrà rilasciata la qualifica "Dirigente sportivo CSI" riconosciuta nel Registro Nazionale Operatori Sportivi CSI-CONI.

  • Lunedi 25 ottobre 2021: Il registro del CONI, assicurazione e aspetti burocratici. ISCRIVITI
  • Lunedì 8 novembre 2021: Registro del terzo settore. ISCRIVITI
  • Lunedì 29 novembre 2021: Gli aspetti fiscali della gestione di una società sportiva e del comitato. ISCRIVITI
  • Lunedì 9 maggio 2022: Bandi territoriali e nazionali. Come prepararsi per essere incisivi. ISCRIVITI
  • Lunedì 16 maggio 2022: Per un modello moderno di società sportiva. ISCRIVITI
  • Lunedì 23 maggio 2022: Marketing territoriale per comitati e società sportive. ISCRIVITI

 

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

06/68404570
scuoladirigenti@csi-net.it

]]>
<![CDATA[ Sport&Go 2021/2022 ]]> https://www.csi-net.it/p/4686/sportgo_2021_2022 https://www.csi-net.it/p/4686/sportgo_2021_2022

Il progetto “Sport&Go! Crescere con lo sport” è un percorso formativo di attività sportiva del Centro Sportivo Italiano pensato per le categorie giovanili Under 10 e Under 12 ]]>

Il progetto “Sport&Go! Crescere con lo sport” è un percorso formativo di attività sportiva del Centro Sportivo Italiano pensato per le categorie giovanili Under 10 e Under 12

Riparte "Sport&Go – Crescere con lo sport", il percorso formativo di attività sportiva del Centro Sportivo Italiano pensato per le categorie giovanili Under 10 e Under 12.

L’obiettivo che il CSI si prefigge con la proposta di Sport&Go! è proprio quella di esaltare il vero desiderio di ogni ragazzo che è quello di poter “giocare” con i propri amici e in questa esperienza sviluppare tutti quei talenti che serviranno anche nello sport ma soprattutto nella vita. In questa fase di crescita è importante che chi guida l’attività sportiva dei ragazzi abbia uno sguardo lungimirante, capace di concentrasi non tanto sul futuro campione nascosto in qualcuno ma nell’uomo che potrà diventare, anche attraverso quello che avrà appreso nel cammino percorso insieme: allenando il corpo, imparando le regole, gioendo nella festa, amando i propri compagni e gli avversari. 

Sport&Go prevede un modello di attività basato sulla polisportività in cui oltre alle discipline sportive del calcio a 5 e calcio a 7, della pallacanestro e della pallavolo, i ragazzi sono coinvolti nel triathlon di atletica: corsa veloce 60 metri, salto in lungo e lancio del vortex.

]]>
<![CDATA[ Sport in Regola edizione 2021 ]]> https://www.csi-net.it/p/4685/sport_in_regola_edizione_2021 https://www.csi-net.it/p/4685/sport_in_regola_edizione_2021

]]>

Disponibile, in allegato, l'edizione 2021 del regolamento nazionale dell'attività sportiva "Sport in Regola". Si tratta di un compendio di tutte le normative che regolano l'attività sportiva del CSI: dal regolamento generale dei Campionati nazionali alle disposizioni regolamentari per le discipline sportive, fino alle disposizioni tecnico-regolamentari sulla dotazione e l’impiego da parte di società sportive CSI di defibrillatori semiautomatici esterni. Presenti inoltre il regolamento per la giustizia sportiva, il regolamento della Procura Associativa, il massimario delle sanzioni, e il regolamento arbitri e giudici di gara.

]]>
<![CDATA[ Campionati nazionali: il logo ufficiale CSI 2022 ]]> https://www.csi-net.it/p/4684/campionati_nazionali__il_logo_ufficiale_csi_2022 https://www.csi-net.it/p/4684/campionati_nazionali__il_logo_ufficiale_csi_2022

Ufficializzato il logo che caratterizzerà la nuova stagione sportiva del Centro Sportivo Italiano ]]>

Ufficializzato il logo che caratterizzerà la nuova stagione sportiva del Centro Sportivo Italiano

È stato ufficializzato il logo dei campionati nazionali CSI 2022 per caratterizzare il percorso di attività sportiva sul territorio: dalle fasi provinciali, fino a quelle regionali e nazionali. "Our passion for sport never stops" è lo slogan rappresentato nel logo. Un messaggio di speranza per la ripartenza dello sport di base e che caratterizza da sempre l'impegno educativo dell'Associazione attraverso le società sportive.

 

]]>
<![CDATA[ Veni Vidi WOW che sport! ]]> https://www.csi-net.it/p/4683/veni_vidi_wow_che_sport! https://www.csi-net.it/p/4683/veni_vidi_wow_che_sport!

Un gran bel successo di pubblico e partecipanti ha ottenuto la kermesse arancioblu organizzata dal Csi nella capitale in occasione della Settimana Europea dello sport. Delegazioni da ogni angolo d'Italia e del continente. In vetrina alcune simpatiche e divertenti attività sportive del futuro. Il sipario sui match point dei due tornei di tennis e padel che premiano 4 racchette bresciane. ]]>

Un gran bel successo di pubblico e partecipanti ha ottenuto la kermesse arancioblu organizzata dal Csi nella capitale in occasione della Settimana Europea dello sport. Delegazioni da ogni angolo d'Italia e del continente. In vetrina alcune simpatiche e divertenti attività sportive del futuro. Il sipario sui match point dei due tornei di tennis e padel che premiano 4 racchette bresciane.

Si è conclusa a Roma la seconda edizione del WOW Festival, la rassegna del Csi che per tre giorni, in un ritrovato clima festoso, ha messo in vetrina i cosiddetti “unconventional sports”, discipline poco note e portate alla ribalta in questa kermesse arancioblu, proprio nel corso della Settimana Europea del “Be Active”. Da oggi, vista l’alta affluenza di partecipanti e visitatori registrati presso il Forum Sport Center, quartier generale della rassegna , sono molti gli sportivi che hanno avuto il battesimo con la “pluffa”, la palla protagonista nel simpaticissimo quidditch, hanno sperimentato un “cath” nel dodgeball o nel cricket, ed hanno potuto imparare i vantaggi di camminare con i bastoncini nel nordic walking. Un divertimento tradotto in varie lingue, essendo presenti delegazioni e giovani in rappresentanza delle associazioni della UE venute appositamente a Roma. Trentanove ragazzi europei, da 3 a 5 per ogni nazione partner del Wow Festival, organizzato dal Csi, si sono entusiasmati dinnanzi a simili attività. C’erano le ragazze bulgare di Footora ed ancora atleti della Università Isole Baleari UIB dalla Spagna. Con loro i portoghesi del CAI Association, i croati della Rijeka Association ed i greci della Pythia. Dalla Slovenia arrivava il nutrito gruppetto del Center Naprej. Molto attivi ed intraprendenti sui campi anche i turchi della Spell e le ragazze polacche della Irsie. Il gioco più amato a livello internazionale, è stato forse quello caro ad Harry Potter: il quidditch. Tra bolidi e “scope“ in mezzo alle gambe, da regolamento, ecco sul campo un gran rincorrersi tra cacciatori riconoscibili dalla fascetta bianca sulla fronte, battitori con la palla da dodgeball in fascia nera, cercatori in fascia gialla, con il portiere a difesa degli anelli riconoscibile in fascia verde. più strano a dirsi che a giocarsi, e davvero spettacolare a vedersi; tanta curiosità ed attenzione alla scoperta di nuove tecniche e nuove forme di attività sportiva. Così giocando a tchouckball si scopre il possibile punto regalato o il cattivo rimbalzo sul pannello elastico generatore di punti. Accanto le prese del dodgeball catturano l’attenzione dei più piccoli, così come l’ermergente spikeball, un miniminivolley due contro due tutto alzate e schiacciate una rete elastica....e poco più in là il disco volante dell’ultimate freesbee. Domenica 26 settembre si sono conclusi all’interno del Wow Festival i tornei di padel e tennis. Tra le pareti di vetro tutta bresciana la finale: Vincono le racchette di Paolo Borboni e Carlo Mangiarini, in due set opposti a Marco Canipari e Thomas Saiani. Anche sulla terra rossa le migliori racchette under 10 e under 12 sono della città della Leonessa. Al meglio dei 9 game in finale hanno la meglio Andrea Natali (U10) e Lorenzo Bazzani (U12). I due giovanissimi tennisti, allenati da Alessandro Serana, superano il romano Francesco De Rosa, il primo e contro Gabriel David, il secondo. Arrivederci WoW! Al prossimo match point.

SPECIALE WOW FESTIVAL

 

]]>
<![CDATA[ Il CSI al BeActive Multi Sport Village ]]> https://www.csi-net.it/p/4681/il_csi_al_beactive_multi_sport_village https://www.csi-net.it/p/4681/il_csi_al_beactive_multi_sport_village

]]>

Nella mattinata di venerdì 24 settembre al Foro Italico di Roma si è svolto l’evento centrale della Settimana Europea dello Sport #BeActive, giunta quest’anno alla settima edizione. All’interno del BeActive Multi Sport Village, organizzato da Sport e Salute e dal Dipartimento per lo sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Capo Dipartimento Michele Sciscioli ha incontrato i tre rappresentanti degli Enti di Promozione Sportiva: Vittorio Bosio (Presidente CSI), Antonino Viti (Presidente ACSI) e Tiziano Pesce (Presidente UISP).
Il Dipartimento per lo sport ha finanziato i progetti degli EPS, che sono stati selezionati proprio per il ruolo fondamentale dell’attività sportiva nell’inclusione sociale, in un’ottica di reale rilancio e ripartenza dello sport di base.
Nel corso dell’incontro il presidente CSI, Bosio, ha presentato il progetto Easy Sport, finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento per lo sport, nell'ambito dell'Avviso Pubblico del 2 dicembre 2020 destinato agli Enti di Promozione Sportiva: «Il progetto Easy sport può rappresentare un importante modello di integrazione fra lo sport e la scuola, due realtà che hanno a cuore l’educazione dei più giovani. Partendo da qui è possibile sperimentare nuove possibilità di collaborazione e integrazione. Lo sport è esperienza, più che materia scolastica o addestramento agonistico. Si tratta di una sfida culturale che ci sta a cuore e che vuole esemplificare un modello di possibile crescita di cultura sportiva nel Paese. Grazie al finanziamento del Dipartimento dello Sport il progetto Easy Sport si svilupperà in 26 province, 15 regioni, 57 scuole di ogni ordine e grado e 96 società sportive, coinvolgendo nelle varie attività oltre 7.000 ragazzi e ragazze che potranno vivere la doppia dimensione dello sport a scuola e nelle società sportive».

Il progetto Easy Sport
Il progetto Easy sport intende favorire la collaborazione tra società sportive e istituti scolastici, con la partecipazione dei soggetti del terzo settore per implementare la funzione sociale ed educativa durante e dopo l’orario curricolare, nell’ottica del “welfare sportivo”. L’idea progettuale è di promuovere attività sportive ad alta accessibilità nella fase della ripartenza post Covid-19, in particolare attraverso una rete territoriale di circuiti sportivi scolastici da sviluppare nelle 16 regioni coinvolte. Easy sport propone infatti versioni semplificate di discipline sportive già note e di discipline emergenti, ma in una forma più agevole, adattabili al gruppo classe ed anche ai diversamente abili, garantendo pari opportunità e partecipazione a tutti, con l’ausilio di kit specifici di materiali sportivi. Dal dodgeball al tchoukball, dall’easy volley all’easy basket, per proseguire con altre suggestioni sportive, tra arti marziali, walking, Easy sport vuole essere un progetto di rilancio e di autentica promozione sportiva. Non mancheranno, inoltre, semplici precauzioni metodologiche e adeguati protocolli, elaborati con la consulenza scientifica del dipartimento di Igiene e sanità pubblica dell’Università Cattolica di Roma. Per accompagnare le varie attività è previsto anche un percorso formativo su unità didattiche, pensato per gli allenatori, operatori e gli insegnanti, per favorire l’apprendimento e lo sviluppo dei fondamentali di gioco e le necessarie finalità educative e sociali. Per contrastare il fenomeno della povertà educativa, e per dare un sostegno concreto alle famiglie con difficoltà economica, il progetto prevede un particolare contributo finalizzato al riconoscimento della quota di iscrizione, dei materiali, uniformi e divise di gioco da utilizzare all’interno delle società sportive coinvolte. Per il CSI si tratta di un ulteriore passo nell’ottica delle politiche sociali attraverso lo sport, per favorire la costruzione di percorsi di continuità tra agenzie educative sui territori, al servizio, delle persone e delle comunità, da sempre elementi caratterizzanti dell’Associazione.

Le realtà coinvolte
Il progetto Easy sport assume i territori come risorsa principale per la ripartenza della pratica sportiva. Di seguito i comitati CSI coinvolti:
Abruzzo: Pescara, Teramo
Basilicata: Matera, Melfi, Potenza
Campania: Cava de’ Tirreni, Salerno
Emilia Romagna: Carpi, Modena, Reggio Emilia
Lazio: Roma
Liguria: Chiavari, Genova
Lombardia: Bergamo, Mantova
Marche: Pesaro-Urbino
Piemonte: Asti, Torino, Verbania
Puglia: Bari, Foggia, Ostuni
Sardegna: Sassari
Sicilia: Catania, Palermo
Toscana: Pisa, Pistoia
Trentino: Trento
Umbria: Perugia, Terni
 

]]>
<![CDATA[ “Risvegliamo le coscienze in un tempo nuovo” ]]> https://www.csi-net.it/p/4680/risvegliamo_le_coscienze_in_un_tempo_nuovo https://www.csi-net.it/p/4680/risvegliamo_le_coscienze_in_un_tempo_nuovo

Conclusa a Roma la riunione dei rappresentanti della Chiesa all’interno dell’associazione sportiva di ispirazione cristiana. L’assistente nazionale: “essere riparatori di brecce e restauratori di strade”. La riflessione del cardinal Ravasi nell’omelia della S.Messa in suffragio di don Vittorio Peri. ]]>

Conclusa a Roma la riunione dei rappresentanti della Chiesa all’interno dell’associazione sportiva di ispirazione cristiana. L’assistente nazionale: “essere riparatori di brecce e restauratori di strade”. La riflessione del cardinal Ravasi nell’omelia della S.Messa in suffragio di don Vittorio Peri.

“Ti chiameranno riparatore di brecce e restauratore di strade perché siano popolate”. Ispirata dalle bibliche parole del profeta Isaia, e convocata a Roma il 23 e il 24 settembre dall’assistente ecclesiastico nazionale, don Alessio Albertini, si è conclusa presso la Casa San Juan De Avila la riunione degli Assistenti Ecclesiastici provinciali e regionali ciessini, primo incontro dirigenziale in presenza dopo lunghi mesi di isolamento e di sospensione delle attività. Dopo il saluto iniziale del sacerdote milanese, è stato il presidente nazionale del Csi, Vittorio Bosio, a salutare il clero arancioblu, dando il via ad un confronto aperto e schietto con i 22 presbiteri presenti sul perché sia richiesta e necessaria una simile figura all’interno dell’associazione. “Non esistiamo per tradizione, non per essere delle mascotte – ha spiegato don Alessio ai suoi colleghi territoriali – ma siamo tenuti in grande considerazione come segni di speranza, utili come non mai, specie in questa stagione, in questo tempo difficile e complicato”. Riferendosi poi ai vari successi estivi delle Nazionali azzurre, in particolare a quello ultimo dell’Italvolley maschile “una squadra, rivoluzionata, poiché rinnovata dopo nemmeno un mese dalla Olimpiade deludente, nuova in tempi nuovi, con schemi nuovi e persone nuove” il pensiero è andato alle storie emblematiche di tanti nostri giovani che non arrivano sul podio. A tutti loro “dobbiamo volere bene. Tutti infatti hanno una medaglia d’oro da poter conquistare (nella vita)”. Le conclusioni quindi sulla fatica di continuare ad essere degli educatori oggi. “Noi assistenti ecclesiastici dobbiamo essere coloro che risvegliano le sensibilità, sopite, richiamando la politica all’azione coerente con il nostro messaggio. È la strada che vogliamo aiutare a far intraprendere nuovamente al Csi. A noi è chiesto di restaurare queste strade. Andiamo con forza in questa direzione. Noi abbiamo il dovere di risvegliare le coscienze in questo tempo nuovo, occorre orientare le strade da intraprendere nuovamente. Come scritto dai profeti farsi ‘riparatori di brecce e restauratori di strade’. Avviando processi perché il Csi faccia la sua parte in questo tempo di ripartenza”.

Venerdì mattina nel ricordo di don Vittorio Peri, per molti anni consulente ecclesiastico nazionale ciessino, è stata celebrata la Santa Messa presieduta da SE Cardinal Gianfranco Ravasi che ha esposto nell’omelia preziosi spunti di riflessione relativi al   coraggio e al talento, per poi agganciarsi con la componente sportiva della gratuità, espressione libera dell’uomo, della creatività, dell’esercizio e dell’ascesi. Nell’indirizzo ai presbiteri arancioblu, il presidente del Pontificio Consiglio della Cultura ha detto: “Auguro agli assistenti del Csi di raccogliere gli appelli che sono insiti nell’esercizio stesso che essi compiono nello sport. Il loro impegno pastorale è anch’esso nel cuore della vita della Chiesa, perché è all’interno della vita della persona umana la quale si realizza attraverso l’espressione non solo dello spirito, ma anche del corpo, perché noi non “abbiamo” un corpo, noi “siamo” un corpo che esprime la nostra interiorità”

 

 

]]>
<![CDATA[ Linee guida di dettaglio per il wushu-taichi CSI ]]> https://www.csi-net.it/p/4678/linee_guida_di_dettaglio_per_il_wushu_taichi_csi https://www.csi-net.it/p/4678/linee_guida_di_dettaglio_per_il_wushu_taichi_csi

]]>

Disponibili le “Linee guida di dettaglio” del 15 ottobre 2021 per il wushu-taichi CSI. Le linee guida di dettaglio (in allegato) vanno ad integrare il Protocollo applicativo per l’attività sportiva (in vigore dal 15 ottobre 2021) in tema di misure per il contrasto ed il contenimento della diffusione da COVID-19, per lo svolgimento dell’attività "in sicurezza".

]]>
<![CDATA[ Linee guida di dettaglio per il tennis CSI ]]> https://www.csi-net.it/p/4677/linee_guida_di_dettaglio_per_il_tennis_csi https://www.csi-net.it/p/4677/linee_guida_di_dettaglio_per_il_tennis_csi

]]>

Disponibili le “Linee guida di dettaglio” del 15 ottobre 2021 per il tennis CSI. Le linee guida di dettaglio (in allegato) vanno ad integrare il Protocollo applicativo per l’attività sportiva (in vigore dal 15 ottobre 2021) in tema di misure per il contrasto ed il contenimento della diffusione da COVID-19, per lo svolgimento dell’attività "in sicurezza".

]]>
<![CDATA[ Linee guida di dettaglio per lo showdown CSI ]]> https://www.csi-net.it/p/4676/linee_guida_di_dettaglio_per_lo_showdown_csi https://www.csi-net.it/p/4676/linee_guida_di_dettaglio_per_lo_showdown_csi

]]>

Disponibili le “Linee guida di dettaglio” del 15 ottobre 2021 per lo showdown CSI. Le linee guida di dettaglio (in allegato) vanno ad integrare il Protocollo applicativo per l’attività sportiva (in vigore dal 15 ottobre 2021) in tema di misure per il contrasto ed il contenimento della diffusione da COVID-19, per lo svolgimento dell’attività "in sicurezza".

]]>
<![CDATA[ Linee guida di dettaglio per il biliardo CSI ]]> https://www.csi-net.it/p/4675/linee_guida_di_dettaglio_per_il_biliardo_csi https://www.csi-net.it/p/4675/linee_guida_di_dettaglio_per_il_biliardo_csi

]]>

Disponibili le “Linee guida di dettaglio” del 15 ottobre 2021 per il biliardo CSI. Le linee guida di dettaglio (in allegato) vanno ad integrare il Protocollo applicativo per l’attività sportiva (in vigore dal 15 ottobre 2021) in tema di misure per il contrasto ed il contenimento della diffusione da COVID-19, per lo svolgimento dell’attività "in sicurezza".

]]>